...

Bando per il potenziamento delle attività formative a favore degli

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Bando per il potenziamento delle attività formative a favore degli
PIÙ FORMAZIONE
Bando per il potenziamento delle attività formative
a favore degli alunni della scuola primaria e della
scuola secondaria di primo grado.
SOMMARIO
Sezione1.Premessa,obiettivieambitidiintervento...............................................3
Sezione2.Criteriperlapartecipazionealbando.......................................................5
Sezione3.Modalitàdipresentazionedelleproposteprogettuali.....................9
Sezione4.Avvio,finanziamento,rendicontazione.........................................................10
Sezione5.Infoecontatti...............................................................................................................11
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
2
SOGGETTO PROPONENTE
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus con il contributo di Gi
Group Spa
FINANZIAMENTO MESSO A BANDO
€ 14.000,00
SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AMBITI DI INTERVENTO
1.1
Premessa
Sebbene i tassi di partecipazione alla scuola dell’obbligo nelle regioni del Sud non
risultino significativamente distanti dai valori medi nazionali, esistono particolari realtà locali,
quelle a forte disagio economico e sociale concentrate nelle periferie dei grandi centri
urbani, in cui il rischio di abbandono scolastico è particolarmente elevato.
La dispersione scolastica costituisce un indubbio freno allo sviluppo territoriale,
limitandone le possibilità di crescita economica e sociale. Si tratta di un fenomeno
complesso che comprende in sé aspetti di varia natura e che investe non solo l’ambito
educativo, ma l’intero contesto sociale. Infatti, essa va intesa sia in termini di evasione ed
abbandono scolastico, sia come disagio dei minori connesso alla dimensione personale e al
contesto familiare in cui si vive.
Nell’ambito scolastico, la dispersione non si identifica unicamente con l’abbandono, ma
riunisce in sé un insieme di fenomeni – irregolarità nelle frequenze, ritardi, non ammissione
all’anno successivo, ripetenze, interruzioni – che possono sfociare nell’uscita anticipata dei
ragazzi dal sistema scolastico.
Negli ultimi mesi le politiche di contrasto alla dispersione scolastica varate dal Governo
hanno previsto lo stanziamento 10 milioni di euro, nell’ambito del progetto “La Scuola al
Centro” che favorisce l’apertura degli Istituti Scolastici Secondari di Primo e Secondo Grado
anche in estate nei quartieri periferici di alcuni centri urbani: Milano, Palermo, Roma e
Napoli.
È in questo contesto sociale ed educativo che si colloca il presente bando: al centro
c’è la Scuola, al centro ci sono le Agenzie Educative ed il Terzo Settore, al centro ci sono le
periferie e le persone che le abitano, in particolare, al centro ci sono i bambini e i ragazzi
che necessitano di luoghi di aggregazione e di crescita all’altezza dei loro sogni; al centro
deve esserci una comunità educante capace di narrare ai bambini e ai ragazzi la bellezza,
di educarli alla speranza, di coltivarne le potenzialità, di accompagnarli nella crescita, di
prendersi cura di tutti e ciascuno.
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
3
1.2
Obiettivi e Aree di intervento
1.2.1 Obiettivo
In coerenza con la missione della Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus e di Gi
Group Spa, il Bando intende concentrare gli interventi sul potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di
primo grado nel quartiere Sanità di Napoli. Saranno ammesse alla fase di istruttoria e di
valutazione le Proposte di Progetto promosse e presentate da Enti del terzo settore in rete
con altri soggetti: gli Istituti Scolastici, imprescindibili fin dalla fase di progettazione degli
interventi; altri operatori interessati alla sperimentazione di soluzioni innovative per
l’integrazione all’ordinaria attività dell’Istituzione scolastica; Associazioni di volontariato;
eventuali Istituzioni locali.
In particolare, saranno prese in considerazione le sole iniziative che prevedano il
coinvolgimento degli Istituti Scolastici pubblici all'interno degli Istituti Scolastici con sede nel
Rione Sanità di Napoli o, che pur essendo ubicati nella Terza municipalità Stella-San Carlo,
abbiano tra i loro iscritti bambini e ragazzi del Rione., nonché la realizzazione dell’intervento
negli stessi.
Nella consapevolezza che la crescita formativa e culturale dei bambini e dei ragazzi
rappresenta una condizione per favorire, nel lungo periodo, percorsi di sviluppo locale, le
proposte progettuali dovranno pertanto mirare, in maniera efficace e funzionale, all’avvio di
attività nel seguente ambito di intervento.
1.2.2 Linea di Intervento per il Potenziamento delle attività formative a favore degli
alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado.
Gli interventi dovranno favorire lo sviluppo psico-fisico e/o le competenze tecnico scientifiche dei destinatari, nella convinzione che una più diffusa e profonda preparazione
in questo campo possa stimolare l’interesse dei bambini e dei ragazzi verso la scuola e
contribuire al loro successo formativo.
Saranno privilegiati gli interventi:
a) volti al contrasto della dispersione e dell’abbandono scolastico;
b) che garantiscano l’autosostenibilità nel tempo;
c) che saranno capaci di attrarre un discreto cofinanziamento.
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
4
SEZIONE 2. CRITERI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO
2.1 Chi può presentare la richiesta di finanziamento
Possono presentare Proposta di Progetto, in qualità di “Soggetto Responsabile” tutte
le organizzazioni senza scopo di lucro, aventi una delle seguenti forme:
a) Associazione (riconosciuta o non riconosciuta);
b) Cooperativa sociale o loro consorzi;
c) Ente Ecclesiastico;
d) Fondazione;
e) Impresa sociale.
2.2 La Partnership
Le Proposte di Progetto dovranno essere presentate da partnership costituite da
almeno tre soggetti (tra cui una scuola del Quartiere Sanità), che assumeranno un ruolo
attivo nella co-progettazione e nell’implementazione del progetto. Ogni partnership individua
un “Soggetto Responsabile”, che coordinerà i rapporti tra i diversi Soggetti della
Partnership.
Il Soggetto Responsabile sarà il solo interlocutore della Fondazione e si farà carico della
rendicontazione tecnica e finanziaria.
2.3 Il Soggetto Responsabile
Il Soggetto Responsabile, costituito in una delle forme citate al § 2.1, è l’unico soggetto
legittimato a presentare Proposte di Progetto. Ai fini dell’ammissibilità deve possedere i
seguenti requisiti:
a) svolgere attività coerenti con la missione della Fondazione;
b) essere stato costituito prima del 2 gennaio 2013 in forma di atto pubblico oppure
di scrittura privata autenticata o registrata;
c) avere operativa, nel rione Sanità;
d) aver presentato una sola Proposta di Progetto.
Nel caso di presentazione di più Proposte di Progetto da parte di uno stesso
Soggetto Responsabile, anche in qualità di partner, queste verranno tutte
considerate inammissibili;
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
5
2.4 L’Istituto Scolastico
2.4.1 Oltre al Soggetto Responsabile, ogni Partnership deve prevedere al suo interno la
partecipazione di almeno un Istituto Scolastico pubblico (scuola primaria o scuola
secondaria di primo grado) con sede in quella che all'interno degli Istituti Scolastici
con sede nel Rione Sanità di Napoli o, che pur essendo ubicati nella Terza
municipalità Stella-San Carlo, abbiano tra i loro iscritti bambini e ragazzi del Rione.
2.4.2 Ciascun Istituto Scolastico potrà partecipare, in qualità di partner, qualora se ne
ravvisi
l’esigenza, a più proposte progettuali.
2.5
Altri Soggetti della Partnership
La partecipazione di soggetti non del terzo settore in qualità di Soggetti della Partnership
non dovrà essere ispirata alla ricerca del profitto, ma all’apporto di competenze e risorse
finalizzate alla crescita e allo sviluppo del territorio e della società locale.
2.6
Condizioni di ammissibilità delle Proposte di Progetto
Sono considerate ammissibili (e quindi sottoposte alla successiva fase di valutazione) tutte
le Proposte di Progetto che
a) siano debitamente compilate utilizzando l’apposito formulario in allegato (All. B);
b) siano corredate dei seguenti documenti:
1. Atto Costitutivo (nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata
o registrata) e Statuto del Soggetto Responsabile, ove previsti;
2. Ultimi due Bilanci d’esercizio approvati (o Rendiconti Finanziari) del
Soggetto Responsabile;
3. Curriculum dell’Ente con l’indicazione puntuale di progetti similari;
4. Autocertificazione antimafia per il Soggetto Responsabile e per
ciascuno dei Soggetti della Partnership (ad eccezione dei soli enti pubblici)
compilata in tutte le sue parti (allegato D);
5. Nel caso di sede operativa, inviare apposita documentazione (es. utenze,
contratti di locazione, contrattualistica relativa al personale) che comprovi
l’effettiva operatività della sede, nella circoscrizione Stella, da almeno 10 mesi
prima della pubblicazione del seguente bando;
Costituisce condizione di ammissibilità al Bando la presentazione dei
summenzionati documenti. Non saranno accettate integrazioni successive.
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
6
c) Siano presentate da Partnership costituite da almeno tre soggetti, così come
previsto ai punti 2.1, 2.2, 2.3 e siano complete delle relative schede di
partenariato debitamente compilate (all. A. A1. A2.);
d) prevedano la realizzazione dell’intervento in quella che una volta era definita la
circoscrizione Stella;
e) prevedano la realizzazione di interventi coerenti con gli obiettivi e gli ambiti di
intervento indicati nel paragrafo 1.2.2;
f) richiedano un contributo da parte della Fondazione non superiore ai € 14.000
(Euro Quattordicimila/00). Il Soggetto Responsabile e i Partner dovranno garantire
una quota di cofinanziamento in contanti pari ad almeno il 20% del costo totale,
indicando la fonte del finanziamento;
g) prevedano una durata complessiva del progetto non inferiore a 12 mesi.
2.6.1 Saranno, inoltre, non ammissibili tutte le Proposte di Progetto che:
h) siano dirette prevalentemente ad attività di studio e ricerca; siano presentate da
persone fisiche, enti pubblici, partiti politici, organizzazioni sindacali, associazioni
di categoria, soggetti che a vario titolo svolgono propaganda politica nonché
attività in contrasto con la libertà e la dignità della persona, ovvero da soggetti che
possono distribuire utili o destinare il patrimonio a finalità lucrative;
i) richiedano contributi finalizzati all’acquisto o alla costruzione di infrastrutture fisiche
immobiliari, fatta eccezione per eventuali adeguamenti fisici (massimo il 30% del
contributo richiesto) necessari alla realizzazione del progetto;
j) richiedano contributi per la gestione ordinaria delle attività usualmente svolte dal
Soggetto Responsabile;
k) possano generare un impatto ambientale negativo, ovvero non garantiscano il
rispetto del patrimonio naturale, ambientale e culturale.
La Fondazione è in ogni caso dotata di assoluta discrezionalità nella valutazione in
ordine alla sussistenza e/o rilevanza dei requisiti di ammissibilità e non
ammissibilità.
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
7
2.7 Criteri per la valutazione
La Fondazione, nel processo di analisi ed esame delle Proposte di Progetto ricevute e,
quindi, di attribuzione dei contributi, ferma restando la propria assoluta discrezionalità al
riguardo e senza peraltro che la stessa possa ritenersi obbligata in tal senso, farà
riferimento ai criteri di valutazione di seguito elencati.
Verranno valutati positivamente, ai fini dell’eventuale assegnazione del contributo, i progetti
che, nel pieno rispetto dei requisiti di ammissibilità previsti dal presente Bando:
criteri di valutazione
a) dimostrino una approfondita conoscenza del contesto e una coerenza
complessiva tra obiettivi, strategia di intervento, risorse previste e tempi di
realizzazione;
b) favoriscano la coesione sociale e lo sviluppo di reti relazionali attraverso la
collaborazione di una molteplicità di soggetti, in modo particolare del terzo
settore, rappresentativi della realtà territoriale destinataria dell’intervento;
c) prevedano la partecipazione di soggetti (in particolare il Soggetto
Responsabile) che abbiano consolidata esperienza nel campo oggetto di
intervento, attraverso il coinvolgimento di competenze e professionalità
adeguate alla realizzazione degli interventi, anche in relazione a esperienze
precedenti;
d) prevedano interventi volti al potenziamento delle attività formative, nonché
azioni in grado di sviluppare nei destinatari un nuovo senso di
riappropriazione della scuola e, più in generale, del bene pubblico;
e) prevedano una partecipazione equilibrata da parte dei diversi Soggetti della
Partnership, in grado di garantire la necessaria trasparenza e affidabilità
gestionale, finanziaria ed etica;
f) assicurino un efficiente utilizzo delle risorse e una chiara identificazione dei
risultati che si intendono perseguire e delle relative modalità di monitoraggio
e valutazione di impatto;
g) dimostrino la sostenibilità nel tempo dell’intervento proposto, in termini di
capacità di generare o raccogliere risorse, al fine di garantire la continuità
delle azioni proposte e della loro replicabilità nel tempo e nello spazio anche
al termine del finanziamento della Fondazione;
h) prevedano modalità di comunicazione efficaci e sostenibili per la promozione
delle iniziative proposte, volte a favorire la condivisione con la comunità
locale e la diffusionedi modelli potenzialmente esemplari per altri territori.
Punteggio totale
punti
10
10
10
20
10
10
10
10
Max
90
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
8
SEZIONE 3. MODALITÀ
PROGETTUALI
3.1
DI
PRESENTAZIONE
DELLE
PROPOSTE
Modalità di presentazione delle Proposte di Progetto
Le Proposte di Progetto, corredate di tutta la documentazione richiesta, pena
l’esclusione, devono essere compilate e consegnate a mano al seguente indirizzo:
Fondazione di Comunità San Gennaro, Via Capodimonte, 13 - 80136
Napoli oppure inviate mediante Posta Elettronica Certificata all’indirizzo:
[email protected]
entro e non oltre le ore 14:00 del 25 giugno 2016.
3.2
Esito della selezione e norme generali
I proponenti dovranno accettare, mediante la sottoscrizione del punto “Dichiarazioni,
Sottoscrizioni e Privacy”, tutte le condizioni previste dalla presente Iniziativa e dai suoi
allegati, nonché l’insindacabile e inappellabile decisione della Fondazione. In fase di
valutazione, la Fondazione si riserva la possibilità di effettuare verifiche e incontri di
approfondimento con e/o richiedere chiarimenti al Soggetto Responsabile e/o ai Soggetti
della Partnership.
Nel caso in cui un progetto venga selezionato, la Fondazione ne darà
comunicazione solo al Soggetto Responsabile mediante invio di apposita comunicazione
riportante, fra l’altro, le condizioni inerenti l’erogazione.
La Fondazione potrà in qualsiasi momento richiedere al Soggetto Responsabile (e/o
ai Soggetti della Partnership) un confronto sul budget e sugli indicatori più consoni per lo
specifico progetto.
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
9
Sezione 4. Avvio, finanziamento, rendicontazione
4.1
Avvio del Progetto
L’esecuzione del progetto dovrà avvenire entro 60 giorni dall’assegnazione del
contributo. La Fondazione si riserva di revocare l’assegnazione del contributo qualora si
verifichino inadempienze gravi da parte dei Soggetti della Partnership (ivi incluso il
Soggetto Responsabile) e, se del caso, potrà richiedere la restituzione delle somme
precedentemente erogate. Saranno ad esempio considerate inadempienze gravi tali da
causare la revoca del contributo: la mancanza delle autorizzazioni necessarie ai lavori di
ristrutturazione da parte dei soggetti preposti nei tempi previsti, la non veridicità
dell’autocertificazione antimafia e delle altre informazioni fornite, e altre gravi cause, ad
insindacabile giudizio della Fondazione ed in qualsiasi momento esse si verifichino.
Il Soggetto Responsabile sarà in tal caso tenuto all’immediata restituzione di quanto
eventualmente già erogato.
La comunicazione con cui si assegna il contributo potrà, inoltre, individuare ulteriori
casi di inadempienze considerate gravi.
4.2
Modalità di finanziamento
Di norma, il contributo della Fondazione di € 14.000,00 verrà erogato al Soggetto
Responsabile in tre diversi momenti:
a) anticipo pari al 30% del contributo assegnato dalla Fondazione;
b) acconto pari al 50%, sulla base della rendicontazione delle spese effettivamente
sostenute e quietanzate relative all’anticipo;
c) saldo pari al 20 %, sulla base della rendicontazione delle spese effettivamente sostenute
e quietanzate relative a tutto il progetto.
4.3
Rendicontazione e verifica
Il Soggetto Responsabile si farà carico della rendicontazione dell’intero progetto. Le
modalità specifiche di rendicontazione e di verifica della stessa saranno esplicitate dalla
Fondazione in sede di assegnazione del contributo.
Il Soggetto Responsabile prende atto, mediante la sottoscrizione dell’Allegato E
“Dichiarazioni, Sottoscrizioni e Privacy”, del fatto che le verifiche, effettuate dalla
Fondazione attraverso la documentazione di rendicontazione, potranno comportare una
riduzione dell’importo originariamente accordato.
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
10
SEZIONE 5. INFO E CONTATTI
5.1 Per ulteriori chiarimenti, si prega di scrivere esclusivamente al seguente indirizzo email
[email protected]
Per contatti telefonici: 081/ 19571624;
dalle ore 9.30 alle 15.00
Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus - Bando “Più Formazione - per il potenziamento delle attività
formative a favore degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”
11
Fly UP