...

CAMBIO INDIRIZZO... COSA DEVO FARE?

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

CAMBIO INDIRIZZO... COSA DEVO FARE?
città di vercelli
ufficio relazioni con il pubblico
Per il TELEFONO invece dovrete telefonare al
vostro gestore telefonico circa 20 giorni prima di
trasferirvi, dare i dati che vi verranno richiesti e,
se non ci saranno problemi particolari, verrà fatto
tutto automaticamente dalla centrale.
ultime raccomandazioni
Andate in via F.lli Ponti all’agenzia n.
1 delle Poste Italiane a compilare il modulo del
cambio indirizzo se non vorrete avere problemi
con il recapito della posta.
Comunicate il cambio anche all’INPS, per
lettera o via fax, specificando il tipo di rapporto
(commerciante, pensionato, ecc.).
Recatevi inoltre all’ASL 11 in via Crosa
per comunicare il nuovo indirizzo.
E’ opportuno segnalare il cambio di residenza in corso De Gasperi,14 all’AGENZIA
DELLE ENTRATE
Se siete possessori di partita IVA siete
anche tenuti a compilare il modulo di comunicazione, reperibile sempre presso gli uffici
dell’Agenzia delle entrate, entro 30 giorni dalla
variazione.
Dove sono i vari uffici
e GLI orari DI APERTURA
UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO
CAMBIO INDIRIZZO...
COSA DEVO FARE?
è in Piazza Municipio 4, sotto i portici; aperto
dal lunedì al sabato 8,30-12,30
Il numero verde è 800-618101
e-mail: [email protected]
UFFICIO ANAGRAFE:
è in Piazza Municipio 6, sotto i portici; aperto dal
lunedì al giovedì 8,30-15, venerdì e sabato 8,3012,30
Telefono 0161-596261
Ufficio TRIBUTI:
sotto i portici del Municipio al n.3, aperto
lunedì - mercoledì - venerdì: 9 – 12,30
martedì - giovedì: 14 – 16,00
Telefono 0161-596338 / 0161-595212
Gli Uffici di A.t.en.a sono in C.so Palestro 126
e sono aperti da lunedì al venerdì 8-12,30,
Telefono 0161-226611
realizzato in proprio
Le pratiche da fare, gli uffici dove
andare, per cambiare residenza in
Vercelli
prima di tutto il cambio di residenza
Dopo aver cambiato casa la prima cosa da
fare, entro 30 giorni, è andare all’Ufficio anagrafe
in Piazza Municipio 6, a far registrare la nuova
RESIDENZA.
Può presentarsi allo sportello qualsiasi
componente della famiglia, purchè maggiorenne.
Ricordate: non è possibile avere il cambio di residenza se non si abita già nella nuova casa.
Allo sportello vi verrà consegnato un
modulo nel quale dovrete annotare il vecchio
indirizzo, quello nuovo ed i nomi e le date di
nascita di tutti i componenti della famiglia.
Se non tutti i componenti si trasferiscono
o vi sono solo entrate o uscite dal nucleo, l’impiegato vi darà i moduli adatti da compilare.
ed entro sei mesi riceverete a casa l’adesivo con
la modifica.
Non è invece necessario annotare il cambio
sul PASSAPORTO e sulla
CARTA D’IDENTITA’, ma,
per quest’ultima, si consiglia
di fare un certificato di residenza e tenerlo insieme al
documento.
...poi
pensate alle tasse
Una volta chiesto il cambio di residenza
potrete spostarvi al numero 3, sempre sotto il
portico, all’Ufficio tributi, dove registrarvi per
la TASSA SUI RIFIUTI URBANI.
aggiornate i documenti...
Sempre allo stesso sportello potrete risolvere subito il problema di annotare il cambio su
PATENTE e CARTA DI CIRCOLAZIONE.
Per questo è però
necessario portare le patenti
dei componenti (o almeno il
numero e la data di rilascio)
e la targa dell’auto. Vi verrà
rilasciata una ricevuta da
tenere insieme alla patente
Dovrete avere con voi:
- il numero di cartella contribuente (portate una
delle cartelle per il pagamento che vi hanno
mandato: è annotato sopra);
- il numero dei vani dell’alloggio
- i mq. dell’alloggio, esclusi i balconi aperti;
- i mq. della cantina e del garage.
Ricordatevi che è possibile avere una detrazione se siete l’unico occupante dell’alloggio.
Se la casa è di vostra proprietà, all’Ufficio tributi avrete tutte le informazioni per fare
la variazione anche per il pagamento dell’ICI: IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI.
...e adesso gli allacciamenti
Da piazza del Municipio dovrete spostarvi
poi in Corso Palestro, dove ci sono gli uffici di
A.T.En.A per avere l’allacciamento di GAS, ACQUA ED ENERGIA ELETTRICA.
Questa operazione può essere fatta anche
prima del cambio di residenza, ma in questo caso
vi verrà applicato un contratto di “non residente”
(più costoso) e dovrete ricordarvi di andare a farlo
modificare a trasferimento avvenuto.
Portate con voi un documento d’identità
valido e il codice fiscale e, se siete in affitto, anche
il codice fiscale del proprietario.
Allo sportello, se non avete con voi un
certificato di residenza, potrete compilare un’autocertificazione, nella quale scriverete anche la
data in cui avete richiesto il cambio di residenza
all’ufficio Anagrafe (quindi annotatevela!). Normalmente per l’allacciamento si dovrà aspettare
da uno ai cinque giorni..
Fly UP