...

Pagare ancora di più?

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Pagare ancora di più?
Pagare ancora di più?
Ancora più insicurezza?
Ancora più costi per i comuni?
Ancora più oneri per i nostri istituti sociali?
Welcome
Avvocati
gratis
NO agli
avvocati gratis e alle espropriazioni
Mentre tutti i paesi circostanti chiudono le loro frontiere agli asilanti illegali e
inaspriscono severamente le loro leggi sull’asilo, la nuova legge sull’asilo rende
il nostro paese ancora più attrattivo per i migranti:
Svizzera, calamita degli asilanti
di tutta l’Europa?
Installarsi qui ancora più in fretta e a lungo?
Diventare ancora più attrattivi per
richiedenti l’asilo?
Ancora più immigrazione nell’aiuto sociale?
Con la chiusura della via dei Balcani, la Svizzera si rafforzerà quale paese di destinazione dei richiedenti l’asilo.
Gli esperti calcolano quest’anno un arrivo fino a 60’000
asilanti! (Blick, 20.03.2016)
Chi non ha voglia di venire in Svizzera quando questa offre a tutte e a tutti delle cure mediche, dentali e
psichiatriche, aiuto sociale, e ora anche un avvocato
gratis incondizionato a spese dei contribuenti? A ciò si
aggiungono poi le misure statali d’integrazione, come
corsi di lingue, indennità di formazione, corsi di buone
maniere, eccetera), massicciamente potenziate e sovvenzionate dalla Berna federale.
In passato, una gran parte degli asilanti lasciava
rapidamente il nostro paese. Oggi, dal 60 all’80% dei
richiedenti l’asilo rimane in Svizzera. Con la nuova
legge sull’asilo saranno ancora di più.
Già oggi, il 70% degli asilanti e degli accolti
provvisoriamente approda nell’aiuto sociale! Con la
nuova legge sull’asilo diventeranno ancora di più.
Già dopo 5 o 7 anni, i comuni sono responsabili
dell’elargizione dell’aiuto sociale. Beninteso, nella
stessa misura che riceverebbero ogni cittadina e ogni
cittadino del nostro paese, che per anni hanno pagato
dei premi. A pagare siamo chiamati noi contribuenti.
Voltare, p.f.
Pagare ancora di più?
Quest’anno, i costi dell’asilo per la sola Confederazione
aumenteranno a 1,842 miliardi di franchi. Entro il 2018, i
costi raddoppieranno rispetto al 2015, raggiungendo i 2,4
miliardi di franchi. Oltre a ciò, cantoni e comuni sopporteranno annualmente dei costi fino a 2 miliardi di franchi.
Nuova legge sull’asilo sulla base di dati sbagliati?
La proposta della consigliera federale PS Simonetta
Sommaruga si basa su cifre sbagliate: la revisione dell’asilo parte da una stima di 24’000 domande d’asilo l’anno
(ma nel 2015, abbiamo avuto già 39’523 domande). E
parte dal principio che il 40% dei richiedenti sia costituito da “casi Dublino” che possono essere rinviati ad altri
paesi europei direttamente dai centri federali. In realtà,
dei 17’377 «casi Dublino» registrati nel 2015, solo 2’461
persone potranno essere rinviate negli Stati Dublino
competenti, ossia solo il 6% di tutti i richiedenti d’asilo
dello scorso anno. La gran parte dei rimanenti «casi Dublino» sarà, anche in futuro, ripartita fra i cantoni.
Numerose procedure costose?
Che mettendo a disposizione degli avvocati gratis per
40’000 richiedenti l’asilo (2015) le procedure saranno
più veloci, non lo crede nessuna persona dotata di
buonsenso. La conseguenza sarà un gran numero di
procedure con innumerevoli ricorsi, tribunali ancora
più sovraccarichi e milioni e milioni di franchi di spese.
E per di più, con la messa a disposizione incondizionata
di un avvocato gratis, i richiedenti l’asilo saranno privilegiati rispetto ai cittadini svizzeri.
Espropriazioni statali di privati e comuni per
nuovi centri d’asilo?
La revisione prevede, in caso di bisogno, l’espropriazione di beni immobili per la costruzione di centri d’asilo
federali. Inoltre, con la prevista procedura centralizzata
di approvazione dei progetti edili, si renderà impossibile la resistenza civile e democratica contro gli alloggiamenti d’asilo nei comuni.
Invece di rendere il nostro paese sempre più attrattivo per i rifugiati illegali e mettere in pericolo la nostra tradizione umanitaria, dobbiamo
di nuovo efficacemente le frontiere, per fermare le bru✔ controllare
tali bande di passatori e impedire l’infiltrazione di terroristi;
finalmente gli asilanti respinti e residenti illegali, al fine di
✔ espellere
evitare l’abuso del nostro diritto d’asilo. Per questo bastano le leggi
esistenti. Devono soltanto essere applicate rigorosamente!
Perciò il 5 giugno:
Revisione della
legge sull’asilo
NO
UDC Svizzera, Casella postale, 3001 Berna, www.udc.ch
Con un contributo finanziario sul CCP 30-8828-5,
sosterrete il nostro lavoro. Grazie mille!
re
ne popola
votazio
oto per la
Carta di v
no 2016
del 5 giug
a
la modific
re
a
tt
e
c
c
Volete a
2015 della
re
b
m
e
tt
del 25 se
ilo (LAsi) ?
s
’a
ll
u
s
e
legg
Risposta
NO
www.avvocatigratis-no.ch
Fly UP