...

1. Fallo di mano Quando un giocatore colpisce il

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

1. Fallo di mano Quando un giocatore colpisce il
1. Fallo di mano
Quando un giocatore colpisce il pallone con il braccio o la mano viene riconosciuto il fallo,
indipendentemente dal fatto che l’arto sia attaccato o staccato dal corpo.
a. Sanzioni
i. Fallo in area di rigore: calcio di rigore battuto dal giocatore che ha
“provocato” l’infrazione. Nel caso di respinta del portiere il pallone è rigiocabile
ii. Fallo fuori dell’area di rigore, comunque nella metacampo difensiva: calcio di
punizione diretto e ripresa del gioco con benestare del portiere che ha
provveduto alla sistemazione della barriera. La barriera deve essere sistemata
ad almeno tre (3) passi di distanza da dove è posizionato il pallone
iii. Fallo fuori dell’area di rigore, comunque nella metacampo offensiva: calcio
di punizione senza sistemazione di alcuna barriera e ripresa immediata del
gioco
Se un giocatore, nella propria metacampo difensiva, compie un qualsiasi tipo di fallo
volontario antisportivo (di mano o qualsiasi altra scorrettezza), lo stesso è sanzionato con un
calcio di rigore il cui esecutore può essere un giocatore qualsiasi della squadra che usufruisce
del penalty. In caso di respinta del portiere il pallone non è più giocabile, ma si riprenderà il
gioco con una rimessa dal fondo
2.
Falli subiti
Il gioco si ferma nel momento stesso in cui
o
o
un giocatore “dichiara” di aver subito un fallo
c’è una evidente infrazione che non lascia dubbio alcuno
3.
Passaggio al portiere
Nel caso di passaggio volontario della palla verso il proprio portiere, quest’ultimo non
può raccogliere la sfera con le mani, ma deve giocarla con i piedi
4.
Gabbia (rete) di protezione
Il campo è delimitato da una gabbia per impedire l’uscita del pallone. Nel caso la palla
colpisca la parte superiore della rete rimanendo entro i limiti consentiti del campo, il
gioco non si interrompe
5.
Rinvio del portiere
Se il rinvio del portiere avviene con le mani, la palla non può essere inviata direttamente
nella metacampo offensiva; ciò è, invece, consentito nel caso di rinvio di piede
6.
Validità di un goal
Un goal è valido se il tiro viene scoccato quando il giocatore si trova nella metacampo
offensiva. Un tiro (od un rinvio) effettuato dalla metacampo difensiva che si insacca nella
porta avversaria non dà luogo ad un goal, a condizione, però, che la palla non sia stata
toccata da nessuno nella metacampo offensiva.
Nel caso di rinvio / tiro / lancio dalla metacampo difensiva, se il pallone colpisce il palo o
la traversa della porta avversaria è immediatamente giocabile
• Nel caso particolare che un giocatore in difesa tocchi la palla con una mano od un
braccio e la palla stessa superi la linea di porta, la rete realizzata è da considerarsi
valida a tutti gli effetti
7.
Non validità di un goal
Una rete non è considerata valida quando:
Un giocatore nella metacampo offensiva effettua un retropassaggio e la palla si insacca
nella propria porta. Il gioco riprende con una rimessa dal fondo da parte della squadra
avversaria
o In seguito ad un calcio di punizione diretto, il pallone, dopo aver colpito il palo (o la
traversa) della porta avversaria, rimbalza direttamente (senza tocchi intermedi) nella
porta della squadra che ha usufruito della punizione
o Un giocatore che esegue un calcio di rigore, un calcio di punizione o un calcio d'angolo
riprende il proprio tiro respinto dal palo
o
8.
Omologazione di una partita in caso di infortunio
Se si verifica un infortunio tale da impedire ad un giocatore di continuare la partita,
quest'ultima viene sospesa. In particolare: :
se l'incidente avviene nell'ultimo quarto d'ora e se ci sono almeno quattro reti di
scarto, la partita viene considerata valida con il risultato acquisito al momento della
sospensione.
o se l'incidente avviene nei primi 45 minuti di gioco la partita non è omologata in tutti i
casi
o
Fly UP