...

Bisogna saper nuotare? Non occorre saper nuotare, ma

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Bisogna saper nuotare? Non occorre saper nuotare, ma
Bisogna saper nuotare?
Non occorre saper nuotare, ma prima di partire è necessario avvisare lo skipper, che potrà anche venire incontro
accompagnandovi di tanto in tanto sulla riva per poter fare un bagno in tutta tranquillità.
Bisogna aver avuto esperienza di barca a vela?
No, è comunque necessario dare un aiuto allo skipper, talvolta bastano 2 persone volenterose. In breve tempo potrete
imparare dei rudimenti di navigazione e dare una mano nelle manovre.
Possono partecipare tutti?
Possono partecipare tutti gli ISCRITTI ALL’ASSOCIAZIONE.
In caso di mal tempo si parte ugualmente?
Si parte con qualunque tempo, o al massimo la barca verrà utilizzata come base per poter alloggiare e mangiare e dal
porto si organizzeranno delle gite nelle vicinanze.
Il programma di viaggio è sempre rispettato?
Il programma di viaggio può variare anche sensibilmente, siamo comunque in balia di elementi della natura e il
capobarca può decidere, a suo insindacabile giudizio, di variare il percorso. Ricordate che se ciò avviene è per farvi
vivere comunque una vacanza tranquilla e rilassante, magari evitando un temporale o un forte vento.
Si mangia e si dorme in barca?
Si, la barca è provvista di una cucina con fornelli e tutto ciò che occorre per poter cucinare, un tavolo interno ed uno
esterno. Gli alloggi sono costituiti da cabine doppie, quindi potrebbe anche verificarsi il caso di dormire in cabine
miste (ovviamente faremo di tutto per evitarlo).
Devo portare le lenzuola, le coperte e l’asciugamano?
Tranne in caso di comunicazione contraria, bisogna portare tutto (lenzuola e asciugamani sono degli extra).
Devo fare della spesa?
La spesa si farà insieme o il capobarca vi contatterà personalmente se dovete acquistare qualcosa….sarà ben accetta
qualsiasi iniziativa nell’acquisto di vini, dolci, prosciutti, salami tipici ecc…
Ci sono i bagni?
Certo, c’è almeno 1 bagno (se ce ne sono di più dipende dal tipo di barca) con doccia.
Posso portare asciugacapelli e carica batterie per cellulare?
La barca dispone di spine per ricariche a 12V (per il caricabatteria va bene lo spinotto da auto). La corrente a 220V è
disponibile solo quando siamo in banchina o nei bagni del porto.
Dove trovo il programma e come faccio a prenotare una crociera con voi?
Vai nella sezione “Crociere” o “Corsi”.
Se non trovi il programma nella sezione apposita significa che è ancora in fase di definizione, quindi scrivi pure a
[email protected]
Chi cucina? E chi fa le pulizie?
Queste faccenduole devono essere fatte dall’equipaggio. Nella vacanza è importante che tutti diano una mano, chi
nelle manovre, che nelle pulizie, chi a cucinare o sparecchiare.
Posso portare attrezzatura tipo pinne, maschera, ecc…?
Per attrezzi poco ingombranti tipo maschera e pinne non ci sono problemi, per attrezzature più ingombranti è meglio
chiedere inviandoci una mail.
In caso di danni chi paga?
Il capobarca, è responsabile di tutti gli eventuali danni recati nell’esercizio delle sue funzioni di comandante,
…comunque vige la regola che “chi rompe paga” quindi eventuali danni all’imbarcazione o negligenze procurati
dagli ospiti devono essere risarciti.
Ogni notte andremo in un porto? Come si svolge una giornata in barca a vela?
Normalmente si cerca di restare un paio di notti in delle cale dove è stupendo addormentarsi sotto le stelle, e
magnifico svegliarsi dinanzi a spiagge deserte e tuffarsi nelle acque limpide di cale da sogno, e una notte su tre
passarla in un porto dove si può fare un po’ di vita mondana, cenare in qualche ristorantino e fare un po’ di piccolo
shopping.
La giornata si svolge svegliandosi intorno alle 9.30/10.00, bagno nella cala, colazione e poi un paio di ore di
veleggiate per cercare un’altra spiaggetta dove fermarsi per un altro bagno e per pranzo.
Dopo il pranzo, momento di relax e poi altre 2 ore circa di navigazione per poi cercare un posticino incantevole per
pernottare. Aperitivo al tramonto con gli ultimi bagliori del giorno e cena sotto un cielo stellato nel quale, ad occhio
nudo, si vede la Via Lattea, Andromeda, Orione, il Piccolo e il Grande Carro…4 chiacchiere tra amici e con l’ultimo
limoncello si va tutti a nanna.
…siamo alla classica domanda…cosa portare in barca?
…andiamo per gradi,….Prendi un’ampia valigia…ma bella grossa… inizia a riempirla con tutto ciò che pensi ti
possa servire durante la vacanza, non scordare i ricambi…hai messo dentro tutto? Si chiude bene o per chiuderla ci
devi saltare sopra?...hai fatto?.
Perfetto, ora che la valigia è chiusa sei quasi pronto per partire….prima di lasciare casa, riapri la valigia e toglici: per
i maschietti il 50% della roba che hai messo dentro, il 75% per le femminucce (roba inutile o che non userai
mai)….prendi una valigia (morbida) più piccola, perché quella ormai è troppo grossa, ed ora sei pronto a partire…
Di seguito alcuni suggerimenti:
…ma ricordate sempre che l’abbigliamento deve essere casual, la maggior parte del tempo saremo in costume e
comunque ci sarà del detersivo per fare un bucato veloce, quindi alla peggio quello che si sporca si lava
l
...non ti scordar di me...
DOCUMENTI VALIDI (informarsi se
basta la carta d’identità o occorre il
passaporto)
> Borsa morbida
> Occhiali da sole
> Un k-way o cerata
> Un jeans o pantalone di cotone robusto
· > Crema solare, non a base olio
· > Scarpe possibilmente con suola liscia
e chiara o che non lasci segni sulla barca
· > Sandali aperti per nuotare e salire
sugli scogli
· > Cappellino
· > Maglioncino anche d’estate
· > Lenzuola (oppure sacco a pelo) e
federe (se non comprese: chiedeteci
prima di partire!)
· > Asciugamani
….se c’è posto…
...dimenticami...
> Dischi CD
> Zoccoli di legno
> Pen Drive o DVD (a volte c'è un PC per > Tacchi a spillo
scaricare foto)
> Abbigliamento che si
> Farmaci, per mal di mare, mal di testa, sgualcisce
> Valige rigide
punture zanzare.
> App. elettronici che temono
> Piccola torcia
l'umidità
> Libri o riviste
> Creme a base olio (che tende
> Pinne, maschera ecc.
ad ungere e rendere scivolosa la
> Creme doposole
>Un carica-batterie per cellulare a 12V barca)
(con presa accendisigari)
> Macchina fotografica
> Una buon prodotto della tua
regione…spazzoliamo via tutto dal vino ai
dolci, ai salumi ecc…
Regole di vita in barca
La barca a vela per qualche giorno sarà la tua casa e i compagni di viaggio la tua famiglia, è importante rispettare sia
l’una che gli altri. Le risorse a bordo sono limitate, in special modo l’ACQUA e l’ENERGIA ELETTRICA, non
sprecarle!
Mentre ti insaponi non è necessario lasciare l’acqua aperta, così come non lo è mentre si insaponano i piatti. Le
docce in barca vanno fatte utilizzando poca acqua e soprattutto poco sapone e shampoo (meglio acquistare quelli
specifici da mare, che non inquinano l’ambiente). Se non necessario le luci vanno spente, sia in dinette che nelle
cabine.
Non buttare nulla in mare, neppure le cicche di sigaretta, se hai dei dubbi, chiedi, agire autonomamente potrebbe
creare dei problemi.
Come sei in vacanza tu lo sono anche gli altri, quindi a bordo la regola d’oro è “ognuno dà una mano”, chi nelle
manovre durante la navigazione, chi nella cucina, chi nelle pulizie, non costringere il capobarca ad instaurare dei
turni categorici….dimenticavo, oltre la regola d’oro c’è quella di diamante: “divertiti”.
Per altre domande scrivici a
[email protected]
Cell. 334-7413078
Fly UP