...

nutrisci i viventi con misericordia, che con immensa pietk farai

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

nutrisci i viventi con misericordia, che con immensa pietk farai
729
nutrisci i viventi con misericordia, che con immensa
pietk farai risorgere i morti, che sostieni i cadenti,
risani gl' infermi, liberi i detenuti, e che mantieni la
data fede a quelli stessi che sotterra dormono: chi
mai T i uguaglia, Onnipossente; e chi mai T i somiglia, 0 Re che d&i la morte e rendi la vita, e che
fai inaspettatamente spuntar la salvezza.
Quell'Isacco che fu chiamato figlio degno di
suo padre, e che seppe sfuggire ai lacci del male,
implor6 i l tuo soccorso, e non cess5 di invocarti, e
tu versasti sulle sue sementi le tue benedizioni.
Conforme sta scritto: «Isacco semind in quel paese, e
raccolse in quelto stesso anno il centuplo: tanto 10 benedisse il Signore.* Ed altrove: • Apritemi le sante porte,
ch'io entri, e presti omaggio aU'ottimo Iddio.
0 Signore, tu i l di cui nome d associato al nostro (1), mandaci senza dilazione i l tuo soccorso.
Deh! awicina 1'epoca della nostra redenzione, e ci
ri8tora colla tua celeste rugiada, come hai ristorato
Isacco che ti supplied verso i l tramonto del sole.
Chi d mai pari a Te, 0 Padre clementissimo ?
Deh! Tu pietosamente degna rammentarti delle Tue
creature, accordando loro la vita.
Tu, di cui infallibile d la promessa, farai risorgere i morti; benedetto sii Tu, 0 Signore, che fai
risuscitare i morti.
L a splendida imagine di Giacobbe fu impressa
da Dio sulT augusto suo trono, allorquando quel pio
risvegliandosi rese omaggio alia sua onnipotenza, 6
fu compreso di una religiosa trepidazione.
(1)
Allude ai due nomi E l ed
Israel.
Fly UP