...

Beatrice, figlia d`Este, sposa del Signore

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Beatrice, figlia d`Este, sposa del Signore
Villa Beatrice d’Este sul Monte Gemola
Il Canto
e la Preghiera
Beatrice, figlia d’Este,
sposa del Signore
di Carlo Bertinelli,
dal testo di Lorenzo Brunazzo
musiche delle canzoni composte
da Filippo Albertin
con: Alessandra Brocadello
e Carlo Bertinelli
Con il patrocinio del:
Comune di Baone
In collaborazione con:
Francesco Petrarca e dei Colli Euganei
www.parchiletterari.com
L
a visita animata sulla beata
Beatrice I racconta i tratti
salienti della vita della figlia
del marchese Azzo VI d’Este e
di Sofia di Savoia che, dopo
essere stata cantata nelle
liriche d’amore dei poeti provenzali accorsi
alla corte del padre, nonostante l’opposizione
della famiglia, decide di dedicare la sua
Il canto e la pr
Beatrice, figlia d’Este,
vita al Signore e quindi, di farsi “rapire” da
due abati padovani rifugiandosi nel vicino
monastero di monte Salarola.
Ottenuto quindi il consenso della famiglia,
prende gli ordini benedettini e va a fondare
il monastero femminile del monte Gemola (in
cui è ambientata la “visita animata”) dove
morirà nel 1226, all’età di 35 anni.
La vita della beata è raccontata da Aimeric
de Peguilhan, il trovatore Provenzale che
giunse alla corte estense intorno al 1211 e vi
rimase almeno fino al 1228.
Prima di tornare nella sua terra natia, il
poeta si reca sul Gemola per un estremo saluto
alla donna, da poco scomparsa, che aveva
cantato nelle sue poesie.
Villa Beatrice d’Este sul Monte Gemola
Per rendere in forma drammatica le fasi della
sua vita, il trovatore Aimeric evoca:
•l’ultimo incontro di Beatrice con il padre, che nel
1211 sta per guidare la battaglia contro Ezzelino
che gli sarà fatale;
•il dialogo tra lo stesso Aimeric e la matrigna di
Beatrice, Alisia di Antiochia, la quale, dopo la
reghiera
sposa del Signore
morte del marito (1212), cerca di predire con uno
scrigno di pietre preziose il futuro della casata;
•il “santo rapimento” di Beatrice compiuto da
Giordano Forzaté, abate di San Benedetto, che in
segreto la conduce nel monastero di Salarola;
•la conversazione tra lo stesso Giordano e la
badessa del Gemola, Desiderata che rievoca, dopo
la morte di Beatrice, gli ultimi anni vissuti nel
monastero in lieta povertà.
Negli intermezzi viene riportata una breve
antologia delle canzoni composte da Aimeric per
la morte del marchese Azzo VI e per celebrare, nelle
forme dell’amor cortese, la bellezza di Beatrice e
l’epitaffio in rima inciso sulla sua tomba.
Via San Bellino, 14 - 35020 Albignasego (PD)
Informazioni: Tel: 324-6286197
[email protected]
www.teatrortaet.it - www.visiteanimate.it
Facebook: teatrOrtaet-Visite animate
Azienda Agricola Ca’ Lustra s.a.s.
via San Pietro 50
Faedo di Cinto Euganeo (PD)
Tel. 0429 94128
www.calustra.it
[email protected]
Siamo aperti anche la domenica
Nell’incanto dei colli per i tuoi momenti di gusto e relax:
Hotel Villa del Poeta - Ristorante Il Canzoniere.
Arquà Petrarca, via Zane 5 - Tel. 0429 777361
Alloggio “Franciscus”
Via Valleselle nr. 20 - 35032 - ARQUA’ PETRARCA (PD)
tel. 0429/718245 - [email protected] - sito web: www.enotecadaloris.it
www.keydesigner.it
Nell’antico borgo di Arquà Petrarca, nel cuore dei Colli euganei.
Fly UP