...

I genitori che volessero autorizzare il proprio figlio/a ad uscire da

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

I genitori che volessero autorizzare il proprio figlio/a ad uscire da
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA
UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA
ISTITUTO COMPRENSIVO “VINCENZO GUARNACCIA”
Via Marconi, 8 – tel. e fax 0934461069 C. F. 91022410863 – 94016 – Pietraperzia (Enna)
 [email protected][email protected]
sito: http://www.istcompguarnaccia.it
DELIBERA CONSIGLIO ISTITUTO DEL 02 OTTOBRE 2014
NORME GENERALI PER L’INGRESSO E L’USCITA DALLA SCUOLA DEGLI ALUNNI
La normativa e la giurisprudenza sulla vigilanza dei minori, il dovere e l’attenzione necessari per garantire loro la
massima sicurezza, richiedono che noi adulti ci organizziamo al meglio per evitare problemi ai nostri alunni ma, anche,
per aiutarli a crescere con autonomia.
A scuola i bambini sono affidati ai docenti, che devono occuparsi della loro sorveglianza per tutta la durata
dell’orario scolastico, assumendosene la relativa responsabilità nell’orario di competenza.
Oltre tale orario, però, l’alunno minore è in carico ai propri genitori o tutori, i quali essendo chiaramente informati
degli orari scolastici sono tenuti a provvedere alla loro sorveglianza e alla loro cura per il resto della giornata.
Con l’obiettivo di stabilire regole chiare ed efficaci per la sorveglianza degli alunni e condividere con consapevolezza
le responsabilità degli insegnanti e dei genitori nei confronti dei minori loro affidati, si prega di leggere attentamente
le procedure seguenti che regolamentano l’ingresso e l’uscita degli alunni dagli edifici scolastici e compilare il modulo
allegato.
ENTRATA
Per tutti i plessi della scuola PRIMARIA le lezioni antimeridiane iniziano alle ore 8.10. Al suono della campanella
(8.05) gli alunni possono entrare nell’edificio scolastico. A partire da quel momento e fino all’uscita degli alunni dalla
scuola, i docenti in servizio sono responsabili della loro incolumità.
Per il plesso della scuola SECONDARIA DI 1° GRADO le lezioni antimeridiane iniziano alle ore 8.00. Al suono
della campanella (7.55) gli alunni possono entrare nell’edificio scolastico. A partire da quel momento e fino all’uscita
degli alunni dalla scuola, i docenti in servizio sono responsabili della loro incolumità.
USCITA
Si ricorda che, a norma di legge, gli alunni minorenni non possono uscire da scuola da soli. Neppure possono essere
affidati a persone minorenni.
Altresì, si rammenta che i minori non possono essere affidati a terzi maggiorenni in assenza di delega scritta da
parte dei genitori. Pertanto, anche in situazioni occasionali, è richiesta una comunicazione scritta posta all'attenzione
della Presidenza, comprensiva del nome completo del delegato e del numero di documento di riconoscimento.
Per quanto riguarda le autorizzazioni ad uscire da scuola da soli, si precisa che nessuna dichiarazione libera
definitivamente la scuola dalla responsabilità della vigilanza. Pertanto, solo una fattiva collaborazione educativa tra
famiglia e scuola può generare virtuosi percorsi di co-responsabilizzazione in vista di una crescita autonoma e
responsabile dei minori.
I genitori che volessero autorizzare il proprio figlio/a ad uscire da scuola da solo/a devono
pertanto esprimere per iscritto una serie di considerazioni volte a dar corpo all'autorizzazione
stessa
L’uscita dalla scuola rappresenta il momento del “passaggio” tra docenti e genitori. Se nella scuola dell’infanzia è
d’obbligo una consegna vera e propria del bambino nelle mani del genitore, nei successivi ordini di scuola va
valutata di volta in volta la necessità e l’opportunità di una “consegna” diretta dell’alunno ad un adulto, in base all’età,
all’autonomia acquisita o da stimolare, all’ubicazione del plesso e dell’ingresso scolastico, all’intensità del traffico, alla
vicinanza dell’abitazione e alla presenza di ogni altro rischio reale o presunto.
Un’analisi attenta del contesto urbanistico e socio-ambientale all’interno del quale sono ubicati i plessi delle scuole
primarie di tutto l’istituto comprensivo, ha portato all’assunzione delle seguente decisioni:
Tutti gli alunni delle classi PRIME, SECONDE E TERZE di ogni plesso devono essere ritirati da un
genitore o da un suo delegato maggiorenne.
Tutti gli alunni delle classi QUARTE - QUINTE e SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO di ogni plesso
possono uscire da soli a condizione che le loro famiglie li ritengano autonomi per raggiungere a piedi la propria
abitazione o quella di nonni, zii, ecc. presso cui saranno accuditi. Tale scelta dovrà tenere in considerazione la
valutazione del livello di maturità del proprio figlio, l’ubicazione della scuola rispetto all’abitazione, la valutazione del
percorso da compiere, l’effettuata verifica che il minore sia in grado di compierlo da solo.
E’ comunque necessario che il genitore compili l’apposito modulo allegato.
Per tutti i bambini per i quali è richiesta la presenza di un genitore (o di un suo delegato maggiorenne) all’uscita della
scuola è quindi necessario che venga compilato il modulo allegato, indicando con precisione quali persone adulte,
appositamente delegate, puntuali nel rispetto dell’orario di uscita e attente nel presentarsi all’insegnante, possono
ritirare l’alunno.
L’insegnante a cui è affidato il bambino al termine delle lezioni (alle 13.10 o alle 15.40- e 16.00 per la secondaria di
primo grado) lo accompagna all’uscita (cancello o portone d’ingresso a secondo dell’organizzazione interna al plesso)
sorvegliando l’intero gruppo-classe e rimane a vigilare solo per il tempo sufficiente a far uscire in modo ordinato
tutti gli alunni, per cui nel giro di circa 6/7 minuti dal suono della campanella tutte le classi dovrebbero aver lasciato la
scuola.
I genitori e i delegati devono essere puntuali e presenti in prossimità dell’uscita fissata per la propria classe, senza
ostacolare il deflusso degli alunni ma pronti a ricevere il proprio figlio, facendosi riconoscere dall’insegnante.
Si avverte che in caso di ritardo senza preavviso o di frequente ritardo del genitore, non potendo l’alunno
rimanere solo e nemmeno l’insegnante aspettare oltre il proprio orario di servizio, il personale ATA, dovrà
ricorrere all’intervento della Polizia Municipale o del Servizio Sociale del Comune appena finisce il proprio
servizio deve chiudere la scuola.
Per la delicatezza del problema e nell’interesse dei minori che ci deve riguardare entrambi, scuola e famiglia,
raccomando vivamente a tutti i genitori di provvedere con massima cura e responsabilità all’organizzazione e alla
gestione dell’uscita da scuola e del tragitto scuola-casa del proprio figlio, in modo che sia un’esperienza sicura e
un’occasione per maturare autonomia e competenza per la propria crescita.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti e invito i genitori a barrare una delle opzioni contenute nel modulo
allegato e a restituirlo alle insegnanti debitamente firmato.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. AMOROSO Antonio Arcangelo
Firma autografa sostituita a mezzo stampa, ai sensi dell’art.3 comma 2, del D.L. 39/93
2
ALLEGATI:
1. MODULO USCITA SCUOLA (da compilare e sottoscrivere a cura di tutti i genitori)
AL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO
Pietraperzia
I sottoscritti, genitori dell’alunno/a _______________________________________________________ frequentante
nel corrente anno scolastico la classe _____ sez. _____ della Scuola PRIMARIA______________PLESSO_________
della scuola Secondaria _______________
DICHIARANO





di aver letto la circolare del Dirigente “Norme generali per l’ingresso e l’uscita dalla scuola degli alunni
consegnataci in allegato;
che la presente comunicazione intende favorire la promozione di una maggiore autonomia d’azione all’interno
di un contesto adeguato alla effettiva maturità del/la proprio/a figlio/a;
che l’alunno è un bambino maturo e consapevole, al quale è stata impartita in famiglia un’ottima educazione
civica;
di essere consapevoli delle condizioni di sicurezza stradale – sul percorso scuola-casa – dei rischi derivanti per
l’incolumità del/la figlio/a e che firmando il presente modulo si impegnano,
conformemente alle vigenti disposizioni, ad assumerne le responsabilità; di impegnarsi ad informare
tempestivamente la scuola in caso di variazione delle condizioni di sicurezza nel percorso scuola-casa
COMUNICANO
(barrare la voce che interessa)
o
o
di ritirare direttamente il proprio figlio/a al termine delle lezioni.
di ritirare il proprio figlio/a, tramite persona maggiorenne delegata: (allegare fotocopia documento identità
delle persone delegate)
sig. ________________________________________ Carta identità n ° _______________________
sig. ________________________________________ Carta identità n ° _______________________
sig. ______________________________________ _ Carta identità n ° ______________________
N.B.
l’uscita autonoma della/o alunna/o dalla scuola al termine delle lezioni giornaliere (possibile solo per alunni della
classe 4^ o 5^ e Scuola secondaria di primo grado).
A tale riguardo, dichiarano che:
 autorizzano il proprio figlio/a a raggiungere AUTONOMAMENTE la propria dimora esonerando l’Istituzione
scolastica da ogni responsabilità.
FIRMA DEI GENITORI (o chi esercita la patria potestà) ………………………………………………
(ACCLUSA COPIA CARTA IDENTITA’ DEI FIRMATARI)
3
Fly UP