...

Il colore rosso (fulvo) è dovuto al gene "O", epistatico rispetto al

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Il colore rosso (fulvo) è dovuto al gene "O", epistatico rispetto al
ROSSO
Il colore rosso (fulvo) è dovuto al gene "O", epistatico rispetto al gene "B"
(fenotipo nero/bruno). Si trova sul cromosoma Y. Esprime per la feomelanina,
che a differenza dell'eumelanina (bruna) è rossa. Il gene "O" è associato al
fenotipo tigrato. Una colorazione più o meno rossiccia può anche esser dovuta
ad un set di geni che esprimono il rufismo: gatti bruni possono quindi avere
riflessi rossastri più o meno intensi per colpa di questi geni.
O
CREMA
Il colore crema (fulvo chiaro) è dato dal gene "O" in associazione con il gene
"D". Si tratta di un gene diluente: in caso di omozigosi recessiva, esprime una
forma malfunzionante della proteina carrier "melanofilina", deputata al
trasporto della melanina. L'effetto è quello di schiarire il colore del manto, in
questo caso da nero a grigio.
O-dd
ALBICOCCA
Il colore albicocca è dato dal gene "O" in associazione con il gene "D" ed il gene
"Dm". Si tratta di un gene che ha effetto solo sui colori diluiti e che dona loro
sfumature color caramello.
O - d d - Dm Dm oppure O - d d - Dm dm
AMBRA
Responsabile di questa colorazione, tipica dei gatti norvegesi delle foreste, è il
gene "E". Tale gene è epistatico rispetto ai geni "B" e "D", inibendo la
produzione di eumelanina rispetto alla feomelanina. Risultato: i gatti
manifestano una colorazione rossiccia e ambrata. Lo stesso gene è
responsabile di alcune colorazioni golden e di alcuni fenomeni di rufismo.
ee
TORTIE
Nelle gatte, in fase embrionale ogni cellula inattiva a caso uno dei due
cromosomi Y. Nelle gatte eterozigote per il gene "O", ivi presente, ciò fa sì che
dalle cellule ove si sia preservato l'allele "O" dominante si generino parti di pelo
rosse o rossicce, mentre nelle altre domineranno i colori nero-marroni. Il
risultato è un effetto a scaglia di tartaruga.
O ed o
CALICO
Come i tortie, ma a macchie (gene "S"): sono quindi gatti a tre colori.
O ed o - S S oppure O ed o - S s
CHIAZZATO
Il fenotipo chiazzato (macchie colorate su sfondo bianco) è dovuto al gene "S",
epistatico rispetto a ogni altro gene esprimente il fenotipo "colore del pelo", se
si esclude il gene "C", implicato nell'albinismo. I suoi alleli sono in codominanza:
S S esprime per un fenotipo a macchie piccole o piccolissime, mentre S s
esprime macchie relativamente grandi. Molti altri geni sono responsabili delle
macchie bianche su sfondo colorato, come ad esempio i "calzini", i "guanti", i
medaglioni sulla nuca, sul collo o sul petto. Alcuni di questi geni sono
sconosciuti. Altri no. Citiamo ad esempio "Ki", "Sb" "Spy", quest'ultimo in realtà
responsabile di pattern bianchi nella sola razza "York chocolate".
S S oppure S s
BIANCO
Gene epistatico. Non si tratta però di albinismo: i gatti che recano l'allele
dominante hanno occhi pigmentati.
W W oppure W w
NERO / MARRONE
Il colore nero è dato dall'allele dominante del gene "B".
B B oppure B b oppure B bl
CIOCCOLATO
Il color cioccolato è dato dall'allele recessivo "b" del gene "B".
b b oppure b bl
CANNELLA
Il colore cannella è dato dall'allele recessivo "bl " del gene "B".
bl bl
BLU
Il colore blu (grigio scuro) è dato dall'allele dominante del gene "B" in
associazione con il gene "D". Si tratta di un gene diluente: in caso di omozigosi
recessiva, esprime una forma malfunzionante della proteina carrier
"melanofilina", deputata al trasporto della melanina. L'effetto è quello di
schiarire il colore del manto, in questo caso da nero a grigio.
B B - d d oppure B b - d d oppure B bl - d d
LILLA
Il colore lilla (grigio rosato) è dato dall'allele recessivo "b" del gene "B" in
associazione con il gene "D". Per i dettagli, si rimanda alla voce "gatto blu". Si
tratta della diluizione del color cioccolato.
b b - d d oppure b bl - d d
FAWN
Il colore fawn (beige rosato) è dato dalllallele recessivo "bl " del gene "B" in
associazione con il gene "D". Per i dettagli, si rimanda alla voce "gatto blu". Si
tratta della diluizione del color cannella.
bl bl - d d
CARAMEL BLU
Il colore caramel blu è dato dall'allele dominante del gene "B" in associazione
con il gene "D" ed il gene "Dm". Si tratta di un gene che ha effetto solo sui
colori diluiti e che dona loro sfumature color caramello.
genotipi blu - Dm Dm oppure genotipi blu - Dm dm
CARAMEL LILAC
Il colore caramel lilac è dato dall'allele recessivo "b" del gene "B" in
associazione con il gene "D" ed il gene "Dm". Si tratta di un gene che ha effetto
solo sui colori diluiti e che dona loro sfumature color caramello.
genotipi lilla - Dm Dm oppure genotipi lilla - Dm dm
CARAMEL FAWN
Il colore fawn (beige rosato) è dato dall'allele recessivo "bl " del gene "B" in
associazione con il gene "D". Per i dettagli, si rimanda alla voce "gatto blu". Si
tratta della diluizione del color cannella.
bl bl - d d - Dm Dm oppure bl bl - d d - Dm dm
MOGANO
Il colore mogano è dato dall'allele dominante del gene "B" in associazione con il
gene "BB" (Barrington Brown). Si tratta anch'esso di un gene che modifica il
fenotipo del gene "B": l'effetto è quello di cambiare il colore del manto, in
questo caso da nero a mogano.
B B - bb bb oppure B b - bb bb oppure B bl - bb bb
MARRONE CHIARO
Il colore marrone chiaro è dato dall'allele recessivo "b" del gene "B" in
associazione con il gene "D". Per i dettagli, si rimanda alla voce "gatto
mogano". Il colore di partenza è il cioccolato.
b b - bb bb oppure b bl - bb bb
CAFFELATTE
Il colore cappuccino è dato dall'allele recessivo "bl " del gene "B" in
associazione con il gene "D". Per i dettagli, si rimanda alla voce "gatto
mogano". Il colore di partenza è il cannella.
bl bl - bb bb
ALBINO
Il responsabile dell'albinismo è il gene "C". Esprime la tirosinasi, enzima
fondamentale nella sintesi della melanina: se è inattiva, l'animale non sarà
pigmentato. Si tratta quindi di un gene epistatico rispetto a ogni altro gene del
manto. Esistono vari casi di albinismo, alcuni dei quali intermedi: molti alleli
recessivi esprimono per tirosinasi malfunzionanti, ma non del tutto inattive. Gli
alleli recessivi dell'albinismo propriamente detto (gatto bianco) sono "c" e "ca":
il primo è responsabile dell'albinismo totale (occhi rossi); il secondo di una
forma meno grave (occhi azzurri).
c c occhi rossi, ca ca oppure ca c occhi azzurri
COLOURPOINT
Si tratta di una forma non grave di albinismo. Esistono vari casi di albinismo,
alcuni dei quali intermedi: molti alleli recessivi del gene "C" esprimono per
tirosinasi malfunzionanti, ma non del tutto inattive. E' il caso dei colourpoint,
dove la tirosinasi funziona solo a temperature sotto una certa soglia: come
risultato, il gatto sarà colorato maggiormente (o quasi esclusivamente) nei
distretti corporei più periferici, quindi più freddi. L'allele responsabile del
fenotipo è il "cs".
cs cs oppure cs ca (colourpoint ad alto contrasto)
SEPPIA
Si tratta di un altro caso di albinismo non grave. La differenza con i colourpoint
è le maggiori uniformità ed intensità della pigmentazione, riflesso di una
tirosinasi meno compromessa, pur se sempre termosensibile. L'allele
responsabile del fenotipo è il "cb". Combinazioni colourpoint-albino occhi rossi
darebbero anch'esse fenotipo seppia. Combinazioni colourpoint-seppia danno
fenotipo intermedio (alleli codominanti).
cb cb o cb ca o cs c o cb c o cs cb (intermedio colourpoint-seppia)
TIGRATURA
MACKEREL
Nel caso in cui sia presente almeno un allele dominante del gene "A" e
nessuno nel gene "Ta", il gatto nasce tigrato (A - ta ta). Il gene implicato nel
tipo di tigratura è "Mp". La tigratura "mackerel" (strisce sottili) è la dominante.
ta ta - Mp Mp oppure ta ta -Mp mp
TIGRATURA
CLASSICA
La tigratura classica è più rara, in quanto espressa dall'allele recessivo del gene
"Mp".
mp mp
SPOTTED
Il manto a macchie è fenotipo del gene "Sp": è epistatico rispetto al gene "Mp",
ma ipostatico rispetto a "T": la colorazione thicked predomina. Esistono quindi
pattern a macchie piccole (preesistente tigratura "mackerel") e a macchie
grandi (preesistente tigratura marmorizzata). Un altro gene è responsabile
delle macchie: si tratta di "Pm" che dà un'altra forma di macchiatura.
Sp Sp oppure Sp sp - Pm Pm oppure Pm pm
TIGRATURA SOKOKE
Si tratta di una tigratura molto particolare, sfumata, con aree chiare entro
quelle scure: ivi, il pelo è bandeggiato, con effetto "thicked". E' un carattere
recessivo legato al gene "Th" e modifica il fenotipo del gene "Mp". E' una
variante della tigratura classica
th th - mp mp
Fly UP