...

BUTI 2021: il meglio deve ancora venire

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

BUTI 2021: il meglio deve ancora venire
BUTI 2021:
il meglio deve
ancora venire
PROGRAMMA ELETTORALE
Carissima amica, carissimo amico,
ci siamo. Il nostro mandato volge al termine e il nostro pensiero è già concentrato sugli obiettivi per Buti del futuro e vogliamo raccontarvi le motivazioni che
ci spingono nuovamente verso un impegno appassionato.
Da innamorato di Buti, ho osservato il paese come luogo della socialità e della quotidianità, valutandone criticità e opportunità per pensare alle azioni che
potessero renderlo il posto migliore dove far crescere le future generazioni. Come voi non amavo le strade sporche o dissestate, i parchi poco curati, la
spazzatura accumulata, i parcheggi che non si trovano e tutte le opportunità inespresse. Ma non ho mai sopportato la rassegnazione e ho sempre pensato
che le side, anche quelle più complicate, rappresentassero opportunità incredibili. La manovre inanziarie e la spending review ci hanno imposto tagli enormi
(1,5 milioni su un bilancio di 6), ma non ci siamo mai nascosti dietro queste dificoltà, non abbiamo cercato alibi, piuttosto ci siamo rimboccati le maniche,
e abbiamo lavorato senza sosta per realizzare quel programma presentato 5 anni fa, e realizzato per oltre il 90%. Quello che abbiamo fatto era il massimo di
quello che si poteva fare in un quinquennio dificile, complicato, in cui abbiamo attraversato la crisi economica più dura dal dopoguerra ad oggi, in un mondo
che cambia molto velocemente e ti chiede di mettere in campo oltre alla passione anche speciiche competenze in tutti i settori della pubblica amministrazione.
Noi l’abbiamo fatto, siamo stati capaci di mettere in atto politiche virtuose che oltre a reggere l’impatto delle dificoltà, hanno portato ad una riduzione del
nostro debito del 50% (dai 6 milioni del 2011 ai 3 milioni del 2016). Il prossimo obiettivo, in una situazione migliorata, deve essere quello di trasferire questi
vantaggi ai cittadini, riducendo progressivamente la tassazione a chi è più in dificoltà e introducendo criteri premianti.
Il nostro percorso è stato possibile grazie alla realtà unica di Buti, che è la nostra grande ricchezza. La nostra coesione sociale ci ha permesso di fare squadra,
di creare una rete, cucita e rinforzata giorno dopo giorno, allargata di progetto in progetto, una rete che va dalle scuole agli anziani, dalle associazioni che
curano le persone a quelle che si occupano del territorio, attivando, come pionieri, anche percorsi virtuosi di volontariato civico (sponsorizzazioni private per
il mantenimento delle area a verde e interventi di decoro urbano in cambio di sgravi tributari). Questa rete è ora non solo una protezione dalle cadute, ma sarà
il trampolino di lancio per i prossimi cinque anni.
Ora con lo stesso spirito, e con un po’ di esperienza in più, vogliamo informarvi sui progetti iniziati che meritano di essere completati nel prossimo quinquennio
e su tante idee innovative che abbiamo in mente. Il paese che vogliamo non è solo bello, ma anche capace di offrire servizi, attrarre attenzione, locale,
nazionale e internazionale. Crediamo negli eventi artistici e culturali, per questo abbiamo creato brand come i Tesori di Buti, ed eventi tematici per esaltare
le risorse enogastronimiche, artigianiali e paesaggistiche di cui siamo ricchissimi. Per il futuro pensiamo in grande, realizzando un marchio che riassume la
cultura Butese a 360°. In cima ai nostri pensieri c’è sempre stata costantemente la necessità di attivare azioni e politiche rivolte ai cittadini più svantaggiati,
cercando di aiutarli a superare le dificoltà quotidiane. Il nostro è un paese solidale e accogliente, che rispetta i diritti di tutti. Un paese a misura di bambino
e di anziano. Continueremo così incrementando i serivzi e puntando in alto: abbiamo previsto la realizzazione di un distretto sanitario a La croce e il Centro
Diurno per i disabili nella scuolina di Cascine di Buti, promuovendo la collaborazione e la sinergia con le associazioni e le istituzioni (società della Salute e
ASL). Oggi passeggiando per il mio paese lo osservo e vedo strade sicure, aree a verde curate, la Piazza con il nuovo salotto verde che delimita l’area pedonale
inalmente godibile per grandi e piccini, ma non sono ancora soddisfatto, perché ci resta ancora tanto da fare.
Quello che abbiamo in mente ve lo raccontiamo in sintesi in queste pagine, dove emerge chiaramente un disegno, un progetto e un’idea nitida di quello che
sarà con noi Buti 2021. Non abbiamo solo un progetto credibile, ma anche le persone giuste che lo hanno pensato e che hanno le competenze per realizzarlo,
in ogni sua parte. Abbiamo scelto una forma semplice per raccontare Buti 2021, con parole e immagini, sapendo che le emozioni che proverete nel leggere
queste pagine sono le stesse che ci abbiamo messo mentre le scrivevamo.
Abbiamo la possibilità di far volare Buti, facciamolo INSIEME.
Buti ha bisogno di camminare verso il proprio futuro e per farlo abbiamo scelto, insieme a voi, ascoltandovi per 5 anni, quali traguardi intendiamo raggiungere.
Per dare le risposte ai bisogni dei cittadini e gambe ai sogni di ognuno, occorre senso della concretezza e una squadra che sappia coniugare esperienze
ed entusiasmi, giovani e meno giovani, politica e società civile. Noi siamo la squadra che farà decollare il paese verso il futuro, che disegnerà la Buti bella
solidale, creativa, verde, innovativa, che tutti noi cittadini amiamo e sentiamo orgogliosamente nostra. La nostra casa.
Grazie a tutti
Alessio
le persone
prima
di tutto
Ognuno di noi ha speciiche esigenze, il compito della
collettività è di sostenere i bisogni e sviluppare i talenti
in ogni età della vita, per questo la nostra attenzione, con
progetti mirati e qualiicati, va dai primi mesi di vita alla
terza età.
PER I NOSTRI RAGAZZI
0-3 anni sosterremo politiche per l’educazione alla genitorialità e per la
massima qualità del servizio dei nidi d’infanzia.
3-10 anni una priorità: scuola e istruzione. Realizzeremo progetti per
la didattica attraverso il inanziamento della convenzione con l’Istituto
Comprensivo. Provvederemo alla modernizzazione progressiva e costante
degli ediici scolastici e del materiale didattico. Realizzeremo nuove aule
senza zaino. Coinvolgeremo attivamente tutti gli studenti in un grande
strumento di educazione civica e di partecipazione: il Consiglio degli
studenti.
11-18 anni politiche attive per l’età dell’adolescenza: attiveremo un nuovo
Progetto Giovani, per accompagnare i ragazzi, con educatori professionali
nell’età critica dell’adolescenza, attraverso laboratori, musica, sport,
cinema, arte e teatro.
18-25 anni sosterremo gli universitari capaci e meritevoli con apposite
borse di studio.
CONSIGLIO DEGLI STUDENTI
nuove aule senza zaino
BORSE DI STUDIO
Negli ultimi anni è fortunatamente in aumento il
numero di laureati del nostro paese, vogliamo che
i nostri “cervelli” non fuggano ma investano le loro
competenze sulla nostra comunità e quindi sul loro
futuro. Sosterremo gi universitari capaci e meritevoli
con apposite borse di studio inalizzate allo sviluppo
di progetti legati alle esigenze del territorio, in
qualunque campo: medici, agronomi, ingegneri,
architetti, lauree umanistiche etc…
I MENO FORTUNATI I PIU’ IMPORTANTI
CENTRO DIURNO PER DISABILI
La ex scuolina di Cascine ospiterà il centro diurno
dove i nostri ragazzi usufruiranno di una struttura
con valenza socio-educativa, terapeutica, per favorire
l’integrazione nel contesto sociale.
Sosterremo i progetti dell’Associazione Cigno d’Oro
Attiveremo progetti per il DOPO DI NOI, per assicurare
il futuro migliore ai non autosuficienti quando non
potranno più essere assistiti dai genitori e familiari.
La nostra priorità è prenderci cura delle persone.
Restituiremo pari dignità sociale a tutti, supportando di
più chi ha meno possibilità.
le persone
prima
di tutto
CENTRO SOCIO SANITARIO - LA CROCE
PER LE GIOVANI COPPIE
L’esigenza della tutela della salute è prioritaria, per offrire il meglio
sia agli operatori socio sanitari che ai cittadini, pensiamo di realizzare
un nuovo Centro Socio - Sanitario accorpando in un’unica zona tutti i
maggiori servizi che riguardano le prime cure mediche, in modo da avere
una omogeneità delle cure, potenziando la medicina dei medici del
territorio, e collegandola in modo complementare con i servizi ospedalieri
di Pontedera. Saranno inseriti anche ambulatori per medici specialisti,
centro prelievi, isioterapia, diagnostica, operatori e associazioni con
inalità sanitaria e sociale.
L’area sarà corredata di ampio parcheggio, spazi a verde e spazi ludico/
sportivi. Con un collegamento diretto attraverso Via Di Costa sarà possibile
collegarsi agevolmente con Cascine, anche attraverso appositi percorsi
pedonali e ciclabili.
Sostegno alle giovani coppie per favorire progetti di
vita indipendente
PER LA TERZA ETà
Politiche per promuovere una vita attiva degli anziani,
attraverso il sostegno dei centri aggregativi e delle
iniziative di socializzazione pensate e realizzate per
la terza età.
Cantiere della memoria: uno spazio dove anziani e
giovani lavorano insieme, per tramandare il sapere,
l’abilità del cucire, le ricette della tradizione e tanto
altro, dai nonni ai nipoti. Corsi per uso del computer.
Nonni Vigili Urbani, coinvolgeremo i nonni per
l’accompagnamento a scuola “PediBus” e per altre
attività inalizzate alla sicurezza dei bambini.
RIO SALUTE (riaccio)
Per favore vivete una vita sana – la medicina è una
scienza imperfetta.
(Patch Adams)
La salute è responsabilità di ogni singolo individuo. La
maggior parte dei problemi ha componenti importanti
nello stile di vita. Il medico viene chiamato in causa
quando ormai è stato già raggiunto un certo livello
di danno. Con la collaborazione dei medici di Buti
istituiremo progetti per apprendere e implementare
corretti stili di vita, dal cibo all’attività isica: il modo
migliore per assicurare il proprio benessere.
Promuoveremo convenzioni con associazioni,
preparatori che forniscono consulenza per attività
isica, distribuzione materiale informativo, attività di
gruppo.
PER I PIù DISAGIATI
Incrementeremo lo strumento dei Voucher Lavoro, e tutte le
forme di contribuzione, dagli afitti alla commissione assistenza.
Implementeremo le politiche della casa, sviluppando soluzioni
innovative come l’housing sociale e individuando nuove zone
per edilizia popolare.
Cosa è l’housing sociale?
L’ housing sociale: rappresenta l’evoluzione dell’edilizia popolare e consente
di offrire una residenza a coloro che non possono permettersi una casa a
prezzi di mercato ma non possono neppure accedere, per motivi di reddito,
all’edilizia popolare oppure a chi è in attesa di poter entrare in una casa
popolare dopo averne acquisito il diritto di accesso.Solitamente anche con
il supporto economico delle fondazioni private si recuperano ediici in disuso
e si trasformano in complessi residenziali destinati a persone disagiate:
anziani, donne sole con igli minori, persone in dificoltà, persone separate,
famiglie in dificoltà economica.Si tratta di una risposta innovativa alla crisi
che passa attraverso l’abitare collettivo nelle sue diverse forme: vivere in
strutture edilizie che prevedano sia spazi privati per ogni nucleo familiare, sia
zone e servizi condivisi.
FACCIAMO SQUADRA
Metteremo in rete tutte le realtà educative ed
assistenziali per stimolare l’impegno a farsi carico gli
uni degli altri ed aiutare tutte le situazioni di bisogno:
solitudine, povertà, precarietà, immigrazione,
malattia ed ogni altra forma di sofferenza. Istituiremo
a questo scopo la Banca del Tempo: Hai un’ora a
disposizione per gli altri in una settimana? In quell’ora
qualcuno ha bisogno di te.
BUTI 2021
Come l’Aquila sul Monte, nei prossimi cinque anni Buti
deve tornare a volare, un elenco di opere con priorità
assoluta su cui investiremo, conidando anche in un
progressivo allentamento del patto di stabilità interno da
parte dello Stato, che ci porti a una nuova fase di crescita
e di sviluppo delle attività e dei servizi.
lo faremo a BUTI:
Recupero e riutilizzo del Castello. È già stato presentato un progetto
pensato per restituire il castello ai Butesi, alle associazioni del paese ed
incubare progetti di marketing del territorio
Amplieremo del parcheggio Via Rio dei Ceci
Costruiremo parcheggio Castel di Nocco
Realizzeremo la Scuola della Musica presso locali sottostanti parcheggio
Via Rio Magno
Completeremo il restauro dell’ex Società operaia
Realizzeremo marciapiedi in centro
Realizzeremo di un tracciato pedonale fra Buti e il cimitero
RECUPERO E RIUTILLIZZO
DEL CASTELLO
lo faremo a LA CROCE:
Abbiamo già avviato l’ampliamento del Cimitero, per raggiungere il
fabbisogno ottimale di loculi a disposizione.
Realizzeremo anche il restauro e la riqualiicazione di tutta la parte storica.
Realizzeremo un’area destinata ad ospitare servizi socio-sanitari, fra cui
ambulatori per medici di base, medici specialisti, operatori e associazioni
con inalità sanitaria e sociale, isioterapia e diagnostica.
Realizzeremo il collegamento di Via Bernardini- Via di Cintoia con Via di
Costa per raggiungere direttamente sia la zona del Riaccio e Cascine.
lo faremo a CASCINE:
Creeremo una grande zona sportiva per realizzare una palestra a servizio
delle scuole e per lo sviluppo di tutti gli sport, in particolare destinati alle
bambine ed ai bambini, nuovi campi da calcio e campi da tennis
Rifaremo ex novo il manto stradale della Sarzanese Valdera da La Ciona al
“Ponte” con asfalto drenante e ad assorbimento del rumore.
Riqualiicheremo Via Europa.
Introduremo il senso unico e rifaremo i marciapiedi nel tratto centrale
della Sarzanese.
Realizzeremo una nuova fognatura che colleghi il nuovo scatolare
realizzato sotto la ex ferrovia, attraverso Via Goldoni, ino al vallino de
La Sega.
Realizzeremo una nuova Fognatura che metta in sicurezza il centro di
Cascine con il rifacimento dell’ ex gorile.
L’area del “Riaccio”, da cui si diramano le nostre piste ciclabili,
dovrà diventare ulteriormente un’oasi di salute, benessere e sport,
potenziandone la qualità e le infrastrutture esistenti.
Recupereremo deinitivamente gli ex Lavatoi.
AMPLIAMENTO PARCHEGGIO
RIO DEI CECI
#
Avere una zona sportiva capace di offrire servizi di qualità
non va solo a vantaggio dello sport, ma consente di
avere un posto sicuro, dove i nostri adolescenti possono
ritrovarsi, praticare una disciplina sportiva e crescere con
i sani valori dello sport.
BUTI 2021
Creazione di una grande zona sportiva per realizzare
una palestra a servizio delle scuole e per lo sviluppo di
tutti gli sport, in particolare destinati alle bambine ed
ai bambini, nuovi campi da calcio e campi da tennis
RIQUALIFICAZIONE
e
AMPLIAMENTO
spogliatoi CAMPO SPORTIVO CASCINE
ferrovia lucca pontedera: DAL PASSATO AL FUTURO
Il vecchio tracciato della ferrovia Lucca - Pontedera guarda al 2021 e
diventa pista ciclabile, un luogo sicuro dove fare sport, passeggiare,
ritrovarsi e per connettere il nostro territorio e le piste che portano al Serra
con il sistema ciclabile della via Francigena e dell’Arno.
NUOVA FOGNATURA DA ex ferrovia ino al
vallino de la sega
BUTI
da
GUSTARE
Far assaporare il gusto di un territorio in tutte le sue
peculiarità, ambiente, cultura, tradizioni, cibo, prodotti
tipici, accoglienza, insomma bellezza. Questo il nuovo
modo con cui proporremo Buti al mondo.
buti CULTURA
E’ il marchio. culturale dell’eccellenza butese. Valorizza e rende più
visibile tutta l’attività del territorio legata alla cultura.
E’ la cabina di regia. è pensata per creare sinergia fra le varie realtà
culturali del territorio attraverso incontri periodici fra le associazioni,
progetti comuni, cartellone unico delle iniziative e maggiore promozione
pubblicitaria. Valorizza e promuove tutti i progetti territorio e che ad oggi
rappresentano il nostro più grande patrimonio. Coordina e incrementa
le manifestazioni culturali estive, potenziando quelle già esistenti e
creandone di nuove.
E’ il portale internet. Uno strumento utile per pubblicizzare e diffondere al
meglio l’offerta culturale del nostro territorio e utile alle associazioni per
reperire informazioni, bandi regionali e comunicare con gli enti locali.
E’ l’attività sul territorio. Potenzia gli attuali luoghi di cultura come teatri
e biblioteca. Potenzia gli attuali progetti rivolti direttamente agli abitanti
del nostro territorio e crea nuovi spazi culturali come una ludoteca per
bambini, aule studio per gli studenti e luoghi in cui svolgere laboratori e
incontri formativi.
E’ il Turismo Culturale. Turismo a doppio senso di marcia, quale destinatario
e fruitore di progetti culturali. La cultura che genera turismo a Buti. Crea
progetti e collaborazioni mirati a coinvolgere realtà come conservatori,
accademie e altre strutture simili invitandole a svolgere a Buti campus,
masterclass e corsi estivi. Questa tipologia di turismo vive direttamente
frequentandolo durante tutto l’arco della permanenza. Un turismo visibile,
un turismo che genera allo stesso tempo ricchezza e cultura.
E’ la tradizione e l’innovazione. La particolare vita paesana, il legame con
l’ambiente naturale, hanno favorito nei secoli la nascita di importanti e
uniche forme d’arte che rappresentano le nostre radici culturali più antiche
(ne è un esempio fra tutte la tradizione del Maggio e del canto in ottava
rima). Quindi non solo studio e ricordo della nostra cultura popolare, ma
anche incentivo a creare le condizioni e le opportunità per costruire oggi
la tradizione di domani.
SCUOLA DEL MAGGIO
E DELL’ OTTAVA RIMA
buti CITTA’ AMICA DELLA BICI
Il Monte Serra e i suoi percorsi sono da sempre una delle mete più
ambite per i passionisti dello sport a due ruote, la nostra salita e i nostri
boschi, sono meta giornaliera per centinaia di persone, metteremo in
campo attività che promuovano ulteriormente questo tipo di attività
trasformandolo anche in turismo.
Creeremo un sistema di cronometraggio della mitica “salita del Serra” da
Buti ino alla vetta a cui tutti i ciclisti potranno accedere, consultare e
misurarsi.
SCUOLA DI MUSICA E CANTO
BUTI
da
GUSTARE
buti CITTA’ DEL MANGIAR BENE:
Valorizzeremo le peculiarità Butesi di accoglienza e qualità della
ristorazione, sviluppando la cultura del mangiar bene anche attraverso
la proposizione e reinterpretazione dei piatti/prodotti della tradizione.
Promozione di iniziative, convegni, contest, quindi iliera del cibo, come
elemento di cultura, promozione e sviluppo.
BUTIQUE
MUSIQUE
uti
di B
i
r
o
s
e
iT
istica
a tur ovo
lienz
g
nu
o
io
c
ac
l’Ol
a del
E fest
buti APP
Creeremo una APP (gratuita) improntata alla valorizzazione di tutte
le peculiarità del nostro territorio con la quale intereagire per avere
informazioni puntuali e necessarie su accoglienza, ristorazione, eventi,
sagre e feste, prenotazioni da fornire in tempo reale a tutti coloro che
vogliono venire a Buti.
buti OSPITALE
L’ospitalità è un dono innato dei butesi, la metteremo a sistema andando
ad implementare attraverso un uficio del turismo la ricezione ed il
soggiorno dei turisti a Buti. La rete tra tutti gli operatori è lo strumento
da utilizzare, con la inalità di far decollare il progetto di Albergo Diffuso.
buti GAMBE IN SPALLA
buti CITTà DEL PALIO
La bellezza e la varietà del nostro monte, sarà sempre di
più meta per gli appassionati di trekking, nordic walking ed
escursionisti, la ferrata ormai riconosciuta fra le più belle,
sarà attrazione per i passionisti di arrampicate, tutto questo
lo svilupperemo in collaborazione delle associazioni di
riferimento.
Il Palio è cuore e motore della socialità butese, una manifestazione che
deve essere tutelata e sviluppata per una sempre più completa sinergia
con il territorio, dalle scuole alla passione delle contrade. Istituiremo
l’Assessorato alle Manifestazioni Storiche per far crescere Buti nel
contesto nazionale.
BUTI
VERDE E
SOSTENIBILE
AMBIENTE TERRITORIO E BUONA QUALITA DELLA VITA
Proseguiremo con la riconversione “verde” del nostro modo di abitare,
produrre e consumare, per creare le condizioni per uno sviluppo sostenibile
e duraturo in ambito urbanistico, edilizio, commerciale e del life style,
garantendo un futuro di benessere e prosperità alle nuove generazioni.
Continueremo le azioni premianti già introdotte nel regolamento
urbanistico, per la costruzione di nuovi ediici e per la riconversione di
ediici esistenti verso la bio edilizia.
Sviluppo dell’area PIP Cascine con il progetto delle APEA: Aree Produttive
Ecologicamente Attrezzate per ottimizzarne le possibilità di insediamento
e rispettare gli alti valori ambientali di Buti.
VERSO RIFIUTI ZERO
buti COMUNE MONTANO
Rivolgeremo una particolare attenzione al monte per proteggere il nostro
territorio: intendiamo sviluppare ulteriori politiche volte al mantenimento
degli equilibri dell’assetto idrogeologico, prevenzione delle frane e tutela
del bosco, incrementando anche le infrastrutture (strade e cesse) per la
prevenzione degli incendi.
Massimo sostegno alla indipensabile attività del Gruppo Volontari
Antincendio (GVA) per il lavoro che quotidianamente viene svolto, anche
per la protezione civile.
Le percentuali di raccolta differenziata passate in un quinquennio dal 32%
a circa 80% sono un segnale incoraggiante per raggiungere l’obiettivo
“Riiuti Zero”, la raccolta porta a porta e la stazione ecologica si sono
rivelati a tal scopo strumenti indispensabili.
Il prossimo passo dovrà essere incentivare la minor produzione di riiuti
incoraggiando il riuso e il riutilizzo.
Installeremo il fratello di “Nello il Fontanello” per continuare il trand
virtuoso risparmio - minor produzione di riiuti - valorizzando la risorsa
acqua pubblica.
RISPARMIO ENERGETICO, OBIETTIVO EFFICENTAMENTO
Dopo il grande successo ottenuto con l’installazione di pannelli
fotovoltaici per la produzione di energia, continueremo le politiche di
risparmio ed eficientamento per l’illuminazione pubblica, l’illuminazione
e il riscaldamento degli ediici pubblici.
Come?
Sostituiremo le lampade in uso con quelle a LED
Installeremo nuove inestre con vetro camera e cappotti termici negli asili
e in tutte le scuole
Aderiremo ai bandi speciici per la scuola pubblica.
ELETTROSMOG? NO GRAZIE!
Monitoraggio costante e prevenzione dei rischi da elettrosmog. Il piano
della telefonia mobile, approvato nel 2015 ci consente di regolamentare
l’installazione di impianti radiomobili al ine di minimizzare l’impatto che
questi hanno sul territorio e sulla popolazione residente, utilizzando il
criterio della massima prudenza.
Per assicurare il controllo ed il rispetto dei limiti regolamentari installeremo
apposite centraline.
BUTI
VERDE E
SOSTENIBILE
BUTI CITTA DELL’OLIO
Incentiveremo il recupero degli oliveti abbandonati.
Finanzieremo il restauro di muri a secco sapendo che sono un baluardo
del dificile equilibrio delle nostre colline.
Promuoveremo progetti scientiici con l’università di Pisa e rilanceremo
“Buti città dell’olio” con una campagna di marketing volta all’incremento
del valore del nostro olio
Abbineremo i progetti giovaniSi al rilancio dell’agricoltura per favorire
l’imprenditoria giovanile
Favoriremo la nascita di consorzi per la costruzione di nuove strade, per
raggiungere gli appezzamenti di terreno meno accessibili.
I NOSTRI NEGOZI
UN COMUNE CHE PARLA CON I FIORI
Il commercio costituisce una realtà importante di ogni città e
l’amministrazione terrà in seria considerazione tutte le realtà commerciali
del territorio con particolare riguardo allo sviluppo ed alla promozione
degli esercizi di vicinato, le tradizionali botteghe, che costituiscono il
cuore dei nostri centri storici.
Continueremo con la progressiva riqualiicazione delle aree pubbliche,
la strada intrapresa è quella giusta, Buti è stato il primo comune della
provincia di Pisa a concedere sconti speciici sui tributi locali per la
manutenzione delle aree a verde, l’obiettivo decoro è stato centrato, ma il
lavoro da fare è ancora molto, altre zone aspettano arredi di qualità, iori,
e il sorriso dei bimbi sui giochi nuovi.
Tre promesse concrete:
ESENZIONE TARI (tassa riiuti) per un anno per l’apertura di
nuovi negozi.
RIDUZIONE TARI (tassa riiuti) ed ESENZIONE COSAP (canone
occupazione suolo pubblico) per gli esercenti che investono
nella riqualiicazione esterna dei negozi: insegne, tende ed
arredi.
Il tutto sarà armonizzato attraverso piano del colore, delle
insegne e piani particolariggiati per gli angoli piu caratteristici
di Buti.
BUTI
IDEE
SICUREZZA in rete
Implementeremo il sistema di videosorveglianza installando nuove
telecamere isse a partire dal centro di Cascine, installeremo 5 varchi
elettronici con telecamere per il controllo di chi entra nel nostro terriorio
(La Ciona, La Tura, Il Ponte, Riaccio, Ascensione) il tutto coordinato
attraverso la puntuale collaborazione tra carabinieri e Polizia Municipale.
La cultura della legalità si impara da piccoli, potenzieremo i corsi nelle
scuole “Imparare giocando” e prevenzione contro bullismo.
Sulla scia degli incontri per la prevenzione alle truffe degli anziani
continueremo questo rapporto con i cittadini.
DIGITAL BUTI
Amplieremo la rete Internet senza ili nei punti nevralgici del paese,
considerato che internet è un servizio fondamentale, uno strumento che
usiamo nella vita quotidiana per mille scopi diversi, offrendo un servizio
gratuito nei luoghi di aggregazione sociale del nostro paese.
Incrementeremo i servizi al cittadino che consentano di favorire l’uso dei
servizi digitalizzati attraverso nuove postazioni e facilitare l’accesso e
l’impiego di tali strumenti investendo nella diffusione dell’alfabetizzazione
informatica dei cittadini.
BUTI- LA SEYNE sur mer andata e ritorno
Intensiicheremo i rapporti con i gemelli di La Seyne, inalizzati anche a
scambi per studenti tesi a consolidare le nostre comuni radici culturali
europee.
SPORTELLO RELAZIONI CON IL PUBBLICO
Il rapporto tra cittadini ed istituzioni inizia da qui, cambieremo volto ai
nostri ufici per renderli piu aperti, interconnessi tra loro in modo che con
un accesso si possano risolvere piu’ esigenze, scuola, sociale, tributi,
ma allo stesso tempo fare anche la carta di identità o il pagamento della
mensa.
Con l’ausilio dell’informatica renderemo la maggior parte dei servizi
disponibili dal pc di casa o dallo smart phone, con un clic hai il Comune
a portata di mano.
Creeremo un servizio informatizzato delle segnalazioni per richieste
di manutenzione di strade ed illuminazione pubblica, o per ritiro di
ingombranti. Le segnalazioni saranno monitorate ino alla soluzione del
problema.
Creeremo una sezione speciica del sito per sondaggi di opinione.
QUESTO spazio LO SCRIVEREMO INSIEME!
Creeremo gruppi di lavoro permanenti
con i cittadini e le associazioni, per
condividere tutte le nuove idee ed esigenze
che nasceranno nei prossimi cinque anni.
prima di
BUTI TUTTO
“
Lista dei
Candidati
Comm. Resp. Il Candidato Sindaco
“
ANDREINI Luca
BANI Angiolo
BARONI Francesco
CATUREGLI Agnese
DI BELLA Francesca
GIUSTI Lorenzo
GREMIGNAI Giorgia
LEPORINI Antonella
NICCOLAI Natale
PARENTI Matteo
PRATALI Giacomo
SPIGAI Paola
5G
Si v
I
T
U
B
i
l
a
n
u
m
o
C
i
n
iugno 2016 Elezio
o re 7. 0 0 a ll e o re 2 3
e
ll
a
d
A
IC
N
E
M
o ta S O LO D O
m u n it i d i te s s
d i ri c o n o
to
n
e
m
u
c
o
d
e
le
ra
o
e ra e le tt
.0 0
s c im e n to
ALESSIO LARI
ACO)
(CANDIDATO A SIND
si possono esprimere
T ra
due preferenze
ie m e p e r B u ti ndidati:
s
In
lo
o
b
im
s
l
u
s
e
ca
il cognome di due
c c ia re u n a c ro c
endo
e preferenze scriv
du
e
er
im
pr
es
o
on
inoltre si poss
ONNA E UN UOMO
UNA D
www.alessiolari.it
alessiolari
insiemeperbuti
Fly UP