...

Che cosa pensi di te stesso? Sei degno del meglio

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Che cosa pensi di te stesso? Sei degno del meglio
Che cosa pensi di te stesso?
Articoli di Roy Eugene Davis
(Tratti dal libro: “Studies in Truth” - edizione 1987)
Tutto inizia dal nostro livello di coscienza. Ciò che crediamo vero per noi è la legge che
governa le nostre vite. E' semplice e basilare. Ti senti colpevole e pensi di dover essere punito? Sei
pieno di dispiacere e risentimento? Pensi che gli altri stiano complottando contro di te o che
soffrire ti renda più spirituale? Pensi di dover bruciare il karma? L'opinione che hai di te stesso fa
la differenza nella tua abilità di usare in modo creativo la legge della mente. Sai che dovresti
meditare per realizzare la tua natura divina. Un essere divino è degno delle benedizioni della vita e
dovrebbe essere uno strumento chiaro attraverso il quale lo Spirito raggiunge i suoi scopi nel
mondo. Per questa ragione devi imparare ad operare dalla giusta posizione. Non è solo
un'opportunità, ma anche una responsabilità.
Ci sono ancora molti studenti sul percorso spirituale che stanno lottando con apparenze,
problemi e condizioni indesiderabili. Non esiste scusa per questo! Sii risoluto adesso a mettere
ordine nella tua vita e sii la persona che devi essere, utilizzando la mente in modo intelligente e
creativo.
Sei degno del meglio
Se desideriamo vivere in modo efficace, dovremmo essere in grado di utilizzare interamente
le nostre abilità, senza limitazioni. Dovremmo godere di buona salute, andare d'accordo con le
persone e utilizzare al meglio le sostanze di questo mondo per avere una buona casa, un mezzo
adeguato di locomozione e risorse adeguate. Dovremmo essere in grado di avere qualsiasi cosa ci
serve per esprimerci liberamente. Non dobbiamo essere limitati; siamo nati per essere liberi. Solo
quando siamo liberi possiamo lavorare in modo creativo per il bene del mondo. Un essere divino è
limitato? Dovresti essere limitato anche tu? Sai già che ogni attività che compi non dovrebbe
essere egoista e che non bisogna usare la mente per controllare le persone o avvantaggiarsi a loro
spese. Dobbiamo utilizzare la mente per portare ordine e armonia nelle nostre vite, nell'ambiente
in cui viviamo e per facilitare l'innalzamento della coscienza di massa del pianeta.
Non esiste limite a ciò che la Mente Universale può fare, se credi e pensi nel modo più
corretto. Salvo che una persona non pensi in modo appropriato, la Mente Universale non ha un
modello sul quale formare le cose del mondo di cui la persona stessa ha bisogno. Per ciò che
concerne le cose di cui hai necessità, sei responsabile per ciò che ti arriva. Se inizi a credere e a
mantenere le immagini mentali di prosperità e giusta azione, si presenteranno idee creative,
troverai il tuo giusto posto nella vita e attirerai letteralmente risorse e cose delle quali hai bisogno.
Non pensare solo in termini di denaro, quando inizi a mantenere un atteggiamento di prosperità.
Limitati a “vedere” te stesso mentre possiedi ciò di cui hai bisogno per la tua libera espressione,
quindi rimani aperto alle opportunità che si presentano. Impara a mantenere un atteggiamento di
aspettativa e ricettività. Aspettati che le benedizioni fluiscano e di essere in grado di riceverle con
grazia.
Se inizi a credere nella salute, inizierai a mangiare in modo corretto, ad esercitarti e a
rilasciare la tensione. Questo atteggiamento permetterà alle forze creative di fluire e manifesterà
tutte le correzioni necessarie. Iniziando ad accettare le giuste relazioni con il prossimo, ti innalzerai
oltre il livello della personalità e lascerai andare le persone che non sono in sintonia con te.
Attirerai persone, invece, con le quali potrai collaborare in modo efficace.
La tua Mente e la Mente Universale
Qualsiasi forma mantieni nella mente, attirerà a te il necessario per la sua manifestazione
esteriore, poiché sei collegato con la Mente Universale.
Quando mantieni un'immagine chiara di cosa vuoi si manifesti, le persone giuste e le
circostanze più adatte inizieranno in quel momento a dirigersi verso di te per completare
l'immagine1. La comprensione appropriata di questa legge di base della mente tende a risvegliarci
alla realizzazione della coscienza cosmica. L'uomo è lo strumento attraverso il quale si esprime la
volontà del Divino. Per questa ragione, quando siamo in sintonia con la vita e guidati
intuitivamente in ogni cosa che facciamo, utilizziamo automaticamente la mente in modo corretto,
senza creare situazioni dolorose o limitanti.
Solo l'utilizzo cieco della mente crea dolore. L'utilizzo intelligente della stessa, invece, porta
felicità e soddisfazione.
Afferma:
Uso intelligentemente la mia mente, perché so che è una porzione della Mente Universale (la
mente di Dio). Ricevo guida interiore e penso chiaramente, credo a ciò che è buono e vero e mi
disinteresso alle apparenze esteriori distorte. In questo modo la Mente Universale fluisce in
espressione attraverso di me per benedire il mondo.
Traduzione a cura di Furio Sclano
Febbraio 2010
Paramahansa Yogananda e Rajarsi Janakananda (primi anni cinquanta)
La riproduzione di questo articolo su siti web diversi da www.kriyayoga.it è permessa solo previa
autorizzazione da richiedere via e-mail a: Furio Sclano ([email protected])
1 Ossia per manifestare in realtà l'immagine mentale.
Fly UP