...

JOHNNY IUZZINI EXECUTIVE PASTRY CHEF

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

JOHNNY IUZZINI EXECUTIVE PASTRY CHEF
JOHNNY IUZZINI
EXECUTIVE PASTRY CHEF
La passione dello chef Johnny Iuzzini per la pasticceria
è nata fin dall’età di diciassette anni, con il primo lavoro
presso The River Café di Brooklyn, New York. Anche
se addetto alla dispensa, il giovanissimo Iuzzini
s’intrufolava spesso nel laboratorio di pasticceria dove
lo chef pasticcere Eric Gouteyron dava vita a stupende
farfalle di cioccolato. Una meraviglia cui Iuzzini non
potrà più sottrarsi, tant’è che, finiti i turni in cucina,
si precipita a lavorare a fianco di Gouteyron, il quale finché non diventerà Executive Pastry Chef al Plaza
Hotel di Manhattan - lo introdurrà all’arte della
lavorazione del cioccolato. È così che Iuzzini passa in
pasticceria a tempo pieno dove può realizzare il sogno
di diventare pasticcere.
Dopo il diploma presso il Culinary Institute of America
di Hyde Park, New York, approda quindi al reparto
pasticceria del prestigioso ristorante Daniel, sull’Upper
East Side di Manhattan. In soli tre anni e mezzo è già
responsabile di tutte le postazioni dessert e braccio
destro del Pastry Chef François Payard. Nell’estate del
1997 quest’ultimo apre una pasticceria - che porta il
suo stesso nome - e lo chiama a lavorare con lui come
Sous-Chef, ruolo che Iuzzini ricopre per sei mesi.
Per perfezionarsi, nel 1998 si trasferisce in Europa dove
lavora come apprendista in alcune fra le più rinomate
pasticcerie francesi, tra cui la famosa Ladurée di Parigi.
Frequenta anche un corso intensivo di due settimane
presso l’École DGF du Chocolat et Pâtisserie.
Nell’autunno del 1998 torna negli Stati Uniti per
l’inaugurazione del Café Boulud, a New York, e da lì si
sposta sulla 65th Street dove viene aperto il nuovo
Daniel. Lì, sotto la guida dell’Executive Pastry Chef
Thomas Haas, lavora per due anni come Executive
Sous-Chef. In questo periodo, il Comité Colbert lo
nomina come uno dei suoi “Emerging Young Artists
of 2000” (Giovani artisti emergenti del 2000).
Nel gennaio 2001, lo Chef Daniel Boulud lo promuove
Executive Pastry Chef, scelta che tiene conto del
talento e dell’entusiasmo di Iuzzini nonché della sua
lunga collaborazione professionale con il Daniel. Nello
stesso anno, la rivista Where premia le creazioni di
Johnny Iuzzini come i migliori dolci di New York
assegnandogli il titolo “Best in NY 2001” (I migliori
dolci di New York 2001).
Nel maggio del 2002, lo chef e ristoratore JeanGeorges Vongerichten lo chiama a lavorare come
Executive Pastry Chef presso l’omonimo ristorante a
quattro stelle - il Restaurant Jean-Georges - e la sua
famosa caffetteria Nougatine. Si tratta di un incarico
che gli spiana la strada al successo. Nel novembre
2002, la critica gastronomica Gael Green della rivista
New York lo proclama “Best New Pastry Chef” (Il
miglior giovane pasticcere), nella prima edizione
annuale degli Chef Awards (Premi ai migliori chef).
Nell’aprile 2003, arriva la nomination da parte della
prestigiosa James Beard Foundation per il titolo di
“Outstanding Pastry Chef of the Year” (Miglior
pasticcere dell’anno). Nel giugno dello stesso anno, la
rivista Pastry Art & Design lo premia inserendolo nel
gruppo “10 Best Pastry Chefs in America” (I dieci
migliori pasticceri d’America), un riconoscimento che
gli viene attribuito anche successivamente, nel 2004.
Nel giugno 2005, Iuzzini collabora ancora con
Jean-Georges Vongerichten all’apertura del suo nuovo
ristorante, il Perry St, in cui lavora come Executive
Pastry Chef, pur mantenendo il precedente impegno
presso il Restaurant Jean-Georges e la caffetteria
Nougatine. Il Perry St viene insignito di tre stelle dal
New York Times. Nello stesso anno, il Restaurant
Jean-Georges tocca il traguardo più prestigioso con le
tre stelle Michelin. È uno dei soli quattro ristoranti di
New York ad aver ricevuto questo ambìto
riconoscimento, che detiene tuttora.
Nel maggio del 2006, la James Beard Foundation
premia Johnny Iuzzini con il titolo di “Outstanding
Pastry Chef of the Year”. Nel marzo del 2007, Forbes.
com annovera Iuzzini fra i dieci chef più influenti
d’America. Se si pensa che sul territorio esistono ben
12,8 milioni di professionisti che operano nel settore
della ristorazione, si tratta di un riconoscimento che lo
annovera di diritto nell’Olimpo di chi possiede la magia
di incuriosire, sorprendere e appagare il palato del
pubblico americano.
Il primo attesissimo libro di cucina di Johnny Iuzzini,
Dessert FourPlay: Sweet Quartets from a Four-Star
Pastry Chef, esce il 30 dicembre 2008. Rivolto tanto a
professionisti quanto ad appassionati di cucina, il libro
approfondisce l’uso dei singoli ingredienti che per
Iuzzini rappresentano la principale fonte d’ispirazione
per i “quartetti di dolci” proposti nei menù stagionali al
Restaurant Jean-Georges. Grazie a bellissime fotografie
e a ricette facilmente riproducibili, il libro consente al
lettore di ricreare ogni singola proposta, rispettandone
sapore, consistenza e temperatura.
Negli Stati Uniti, Johnny Iuzzini è apparso in numerose
trasmissioni di Food Network e in programmi di primo
piano, quali Martha Stewart, Top Chef, Today in NY,
Paula’s Party, Today Show, Good Morning America e
Tony Danza Show. Iuzzini è stato anche a capo della
giuria di esperti nel talent show gastronomico di Bravo,
“Top Chef: Just Desserts”, per due stagioni. Dotato di
grande carisma e talento, Iuzzini è molto seguito dal
pubblico americano amante della cucina, che ne ha
fatto uno dei personaggi più amati.
Lasciato il Restaurant Jean-Georges, Iuzzini ha fondato
una propria società di consulenza in gastronomia e
pasticceria, che ha simpaticamente chiamato Sugar
Fueled, Inc. Il suo secondo libro, Sugar Rush: Master
Tips, Techniques, and Recipes for Sweet Baking, è
uscito nel mese di settembre 2014.
Fly UP