...

Errore ed Etica in Chirurgia

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Errore ed Etica in Chirurgia
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA
Insegnamento di Chirurgia
Generale. Canale A 1
Prof. Ermanno Ancona
Errore ed Etica in Chirurgia
Anno Accademico 2011 - 2012
ermanno ancona corso 2011-12
1
Gli errori dei medici causano 90 morti ogni giorno
Tratto da "Il Corriere della Sera" ed. on-line del 17/09/2004
Gli errori in medicina causano più vittime degli incidenti stradali,
dell'infarto e di molti tumori.
Si stima che siano 90 i morti al giorno in Italia per sbagli
commessi dai medici, scambi di farmaci, dosaggi errati, sviste in
sala operatoria.
I dati sono piuttosto vari, oscillano fra i 14 mila (secondo
l'Associazione degli anestesisti) e i 50 mila decessi (secondo
Assinform, editore di riviste specializzate nel settore del
rischio nel campo della sanità) ogni anno solo nel nostro Paese: il
50% si sarebbe potuto evitare.
E 320.000 persone subiscono un danno, con un costo pari all'1%
del Pil, ben dieci miliardi di euro2l'anno.
ermanno ancona corso 2011-12
Un primo rapporto sugli sbagli in ospedale è stato realizzato
dalla Commissione tecnica sul rischio clinico, istituita dal
Ministero della Salute.
Il maggior numero di errori si commette in sala operatoria
(32%), nei reparti di degenza (28%), nel dipartimento d'
urgenza (22%) e in ambulatorio (18%). Le quattro
specializzazioni più a rischio sono ortopedia e traumatologia
(16,5%), oncologia (13%), ostetricia e ginecologia (10,8%) e
chirurgia generale (10,6%).
Inoltre le cause pendenti nei confronti dei medici per presunti
errori sono fra le 15 mila e le 12 mila l'anno, anche se si stima
che i 2/3 dei sanitari vengano alla fine assolti.
La richiesta di risarcimento danni (secondo i dati Ania,
l'associazione che rappresenta le imprese assicuratrici)
ammonta a 2,4 miliardi di euro l'anno.
ermanno ancona corso 2011-12
3
La malasanità tra realtà e business
Se pensi di essere
vittima di malasanità
Contatta la ns Associazione
ermanno ancona corso 2011-12
4
Articoli citati nella Medline
su lerrore in medicina e chirurgia
16000
14000
12000
10000
8000
papers
6000
4000
2000
0
1986-1990
ermanno ancona corso 2011-12
1991-1995
1996-2000
5
2001-2005
Lerrore chirurgico è da sempre sotto tiro del legislatore.
Codice di Hammurabi, VI re di Babilonia (1792-1750 a.C.)
ermanno ancona corso 2011-12
6
Lerrore chirurgico è sempre stato sotto tiro del
legislatore
Codice di Hammurabi, VI re di Babilonia (1792-1750 a.C.)
  Se il medico pratica una incisione troppo larga con il
coltello operatorio, e uccide il malato, o se apre il
bulbo con il coltello operatorio, e taglia via l’occhio, le
sue mani siano tagliate via.
  Se il medico pratica una incisione eccessiva in uno
schiavo di un uomo libero, e lo uccide, deve rimpiazzare
lo schiavo con un altro schiavo.
  Se il medico pratica una grande incisione con il coltello
operatorio e guarisce il malato, o se incide un tumore
sopra l’occhio e salva l’occhio, egli deve ricevere dieci
shekels in moneta. Se il paziente è schiavo di qualcuno,
il suo padrone deve dare al medico due shekels.
ermanno ancona corso 2011-12
7
Principali categorie di errore
  Ritardo diagnostico per sottovalutazione dei
sintomi
  Errata interpretazione degli esami diagnostici
  Errata indicazione chirurgica
  Errata scelta o esecuzione tecnica
  Errato trattamento postoperatorio
ermanno ancona corso 2011-12
8
A.G. M. 65 a: da molti anni soffre per emorroidi e stipsi.
Da sei mesi si è accentuata la proctorragia ed il curante, dopo
averlo sottoposto per qualche mese alle terapie sintomatiche
antiemorroidarie, lo invia al consulente chirurgo che rileva
emorroidi di IV grado e lo pone in prenotazione per
intervento di emorroidectomia.
Allatto dellintervento il chirurgo riscontra la presenza di
un carcinoma nella parte media dellampolla rettale.
Si soprassiede alla emorroidectomia; la paziente si affida al
nostro istituto ove viene sottoposta a CT-RT neo-adiuvante e
a resezione anteriore del sigma retto per via laparoassistita.
ermanno ancona corso 2011-12
9
C.G. f a.58. Da un anno accusa eruttazioni, senso di amaro e di
sale in bocca, stomatite e calo ponderale di 8 KG. La EGDS
dimostra esofagite iperemica; Rx TD = Ernia iatale
intermittente; Manometria = deficit dello Sf. Es. Inf. ; la
Phmetria è positiva per RGE. Esegue terapia con PPI e
procinetici con lieve miglioramento.
11-10-99 Plastica secondo Nissen fortemente voluta dalla
paziente
Dopo un mese continuano gli stessi sintomi orofaringei ed è
comparsa disfagia per cui viene sottoposta a dilatazioni
endoscopiche con parziale beneficio
Rx TD, Manometria e PH metria sono nella norma, ma la paziente
continua a lamentare amaro e sale in bocca
ermanno ancona corso 2011-12
10
Nel mestiere del medico
chirurgo lerrore è sempre in
agguato e il miglior medico è
quello che sbaglia di meno !
ermanno ancona corso 2011-12
11
Il Chirurgo volge al bene
una istintiva carica aggressiva
ermanno ancona corso 2011-12
12
Linternista è più filosofo
ermanno ancona corso 2011-12
13
Ma il tavolo autoptico rende eguali gli errori
medici e quelli chirurgici
ermanno ancona corso 2011-12
14
Il paziente non accetta levenienza della
propria morte, il medico ne è spesso imputato
ermanno ancona corso 2011-12
15
Palermo, Cimitero dei Cappuccini
Iniziamo a percorrere la nostra via
scivolosa cercando di evitare gli errori
ermanno ancona corso 2011-12
16
ermanno ancona corso 2011-12
17
Primo: non nuocere
ermanno ancona corso 2011-12
18
La Prudenza non è mai troppa ?
ermanno ancona corso 2011-12
19
Saper temporeggiare
ermanno ancona corso 2011-12
20
Saper osare
ermanno ancona corso 2011-12
21
Non arrendersi facilmente
ermanno ancona corso 2011-12
22
E.T. : 1972 colecistectomia > epatocolangite con coma settico protratto per
calcolo residuo in papilla > anastomosi coledoco-duodenale.
1987 gastroresezione per metaplasia intestinale con displasia
2005 sepsi da epatocolangite per stenosi della anastomosi con un mese di
ricovero in rianimazione > derivazione esterna.
2006 derivazione epatico-digiunale
ermanno ancona corso 2011-12
23
Cercare il confine tra determinazione e
accanimento terapeutico
ermanno ancona corso 2011-12
24
  D.M.T. Prete Servita e poeta.
  Accusa da mesi un dolore ingravescente in regione
dorso-lombare sin. Ricoverato a Milano in un IRCCS
viene sottoposto a accertamenti, comprensivi di RMN
che non evidenziano alcuna patologia. Viene avviato a
Bressanone per fisioterapia della colonna vertebrale.
Per il persistere e laggravarsi del dolore consulta il
medico condotto che, usando un ecografo portatile
ambulatoriale, pone diagnosi di nodulo pancreatico.
  Ricoverato nella nostra clinica viene operato con
riscontro di un tumore della coda pancreatica
infiltrante il retroperitoneo e la massa muscolare
lombare.
ermanno ancona corso 2011-12
25
Al chirurgo spetta decidere in fretta
  Che fare? Impossibile la resezione radicale.
Desistere? Resezione à la demande con intento
palliativo e successiva chemioradioterapia?
  Si decide per resezione corpocaudale con
enucleazione della massa infiltrante la muscolatura.
  E accanimento terapeutico ?
  Due anni di benessere, poi recidiva e decesso dopo un
altro anno.
ermanno ancona corso 2011-12
26
Pure se ormai dellinfanzia
Appena rottami ricopre
Polverosa memoria, ancora
Paura mi assale la notte
Nelludire rumori che non sai,
Un respiro,
di chi?
Il fruscio di un passo
E non cè nessuno:
Nessuno oltre la porta?
Paura dudire perfino
La propria voce
O che la porta si apra:
Cè qualcuno
là oltre?
ermanno ancona corso 2011-12
27
D.M Turoldo: i canti ultimi
Il difficile equilibrio tra desiderio di
combattere il male e la pietas
Sapere fermarsi quando la cura non migliora o danneggia la
ermanno ancona corso 2011-12
28
qualità della
vita
Testamento biologico
Se mai accadesse,
Non l’arroganza
per una scelta arcana del destino,
di vincere al confronto
ch’io da domani
di una ideale scelta personale
più non fossi tra voi,
che di me non si cale.
e che restasse
Se io non sono più,
solo di me la funzione animale
tu che sei cara e voi,
tra lo stomaco e l’ano,
prete, medico o figlio,
sia la pietas romana ad ispirare
non tenetemi qui,
chi mi avrà tra le mani.
ma incontro al Padre
Non sia l’orgoglio
fatemi in pace andare!
della capacità professionale.
ermanno ancona corso 2011-12
29
La professione richiede freddezza
ermanno ancona corso 2011-12
30
  A. M. 42 aa, architetto
  Intervento per necrosectomia in pancreatite con
lavaggio continuo della loggia pancreatica.
  Durante iniezione endovenosa lipotimia e
sanguinamento massivo dal drenaggio
  Tamponamento col dito e chiamata del “capo”
  Dopo 35 ‘ laparotomia e emostasi di arteria
splenica erosa
  Paziente sopravvissuto con semplici esiti
funzionali della pancreatite
ermanno ancona corso 2011-12
31
Il medico e in condizioni di superiorita
psicologica sul paziente
ermanno ancona corso 2011-12
32
E facile plagiare il paziente e
a volte ciò e utile e necessario
ermanno ancona corso 2011-12
33
Ma rispettate le decisioni del paziente, egli
può avere ragione !
E.M. m a. 51. 1993: riscontro di carcinoma epid. della IpofaringeSES, > CT-RT neo adiuvante con risposta parziale ( EGDS= ulcera
ipofaringe, bio SCC)
Viene proposta laringo-faringo-esofagectomia cervicale con
autotrapianto di ansa digiunale microchirurgica.
Paz. E no vecio! Mi me tegno ea me voce e co moro moro! Con
rammarico si rispetta la volontà del paziente stilando
mentalmente prognosi a pochi mesi
2002 novembre: incontro il paziente in ascensore e mi viene la pelle
d’oca, come fosse un fantasma
ermanno ancona corso 2011-12
34
Difetti del medico chirurgo
il chirurgo può
ritenersi Batman
ma non lo e
ermanno ancona corso 2011-12
35
Il medico chirurgo non si creda dio
ermanno ancona corso 2011-12
36
e neppure il figlio di dio,
non promettere miracoli
ermanno ancona corso 2011-12
37
Negli ospedali è facile che si realizzi la incomunicabilità
tra medico e paziente
ermanno ancona corso 2011-12
38
Il diritto del malato alla comunicazione
Giuri di dire la verità, tutta
la verità, dica lo giuro !
ermanno ancona corso 2011-12
39
Comunicazione dallalto
ermanno ancona corso 2011-12
40
Comunicazione e Empatia
ermanno ancona corso 2011-12
41
Comunicazione e Simpatia
ermanno ancona corso 2011-12
42
Empatia e Simpatia
  L'empatia designa un atteggiamento verso gli altri
caratterizzato da uno sforzo di comprensione
intellettuale dell'altro, escludendo ogni attitudine
affettiva personale e ogni giudizio morale. L'empatia
permette al curante di comprendere i sentimenti e le
sofferenze del paziente, incorporandoli nella
costruzione del rapporto di cura ma senza esserne
sopraffatto
  La simpatia è un autentico sentimento doloroso, di
sofferenza insieme al paziente e sarebbe quindi un
ostacolo ad un giudizio clinico efficace. Può portare
ad errori o al burn out.
ermanno ancona corso 2011-12
43
Attenzione al rapporto psiche-soma
ermanno ancona corso 2011-12
44
Attenzione a non sopravvalutare il
rapporto psiche-soma
M.L. f. a 59 2002 giu. Colecistectomia laparoscopica
convertita in laparotomia per lesione VBP > fistola biliare
postoperatoria > protesi endoscopica sostituita una volta e
poi rimossa dopo tre mesi. Nel frattempo vomito
incoercibile alla assunzione del cibo, interpretato Prima
come biliare e poi nevrosico. Calo ponderale 23 Kg.
2003 gen ricovero ns Istituto. EGDS = restringimento a
metà del corpo gastrico con due ulcere, bio = adenoca con
cellule a castone. > Gastrectomia totale pT3 N2 (17/26)
ermanno ancona corso 2011-12
45
Saper credere al malato
 8°g ripresa alimentazione > ricomparsa di vomito
 20 gg Rx TD: buon passaggio del mdc > persistenza del
vomito ( a domanda i medici di reparto esprimono diagnosi
di vomito psicogeno) a 35 gg Rx TD = stop a valle della
anastomosi D.D. a piè dansa. 37 gg reintervento con
riscontro di due aderenze occludenti. > ripresa della
alimentazione
 2005 recidiva, toelette peritoneale e Chemioipertermia.
Ormonoterapia. > Progressivo innalzamento del CEA a 83
La paziente vive alternando lItalia allIndia per suo
benessere psicologico
  2007chemioipertermia poi Radioterapia
  2008 novembre decesso (5 aa e 10 m)
ermanno ancona corso 2011-12
46
Porre attenzione
alla simulazione
e allautolesionismo
dei pazienti
ermanno ancona corso 2011-12
47
Comportarsi con lealta
con i colleghi
ermanno ancona corso 2011-12
48
Correggere e insegnare ai colleghi, ma
non diffamare !
ermanno ancona corso 2011-12
49
Conoscere i propri limiti e passare la mano
a chi sa fare meglio
ermanno ancona corso 2011-12
50
Ascoltare, ma mai curare per telefono o
via internet.
ermanno ancona corso 2011-12
51
Bisogna studiare sempre
San Girolamo nel suo
studio
V. Bellini
ermanno ancona corso 2011-12
52
Conoscere l’ anatomia
ermanno ancona corso 2011-12
53
Sognate, che spesso limmaginazione
diventa realtà scientifica
ermanno ancona corso 2011-12
54
Conoscere le innovazioni:
Xenotrapianto di rene, life saving, maiale
geneticamente ingegnerizzato-primate a 90 gg
ermanno ancona corso 2011-12
55
Conoscere la tecnologia ma
non innamorarsene
ermanno ancona corso 2011-12
56
Non innamorarsi della tecnologia, ma non
sminuirla per scarso impegno personale
ermanno ancona corso 2011-12
57
Anche in medicina
esiste la moda,
dalla quale è meglio
diffidare.
Esempi: gastric freezing,
protesi Angelchick, onde
durto nella colelitiasi,
laserterapia nel Barrett?
Laparoscopia sempre?
ermanno ancona corso 2011-12
58
La protesi di Angelchik
nella cura del RGE
Papers su Pubmed
Presse Medical 1984: secondo dati della ditta risultano
applicate tra il 1979 e il 1983 tredicimila protesi di Angelchik.
ermanno ancona corso 2011-12
59
Non sbagliare la scelta professionale per
amore di unidea
ermanno ancona corso 2011-12
60
Nel rapporto tra
medico e paziente
non cè spazio per
il sesso
ermanno ancona corso 2011-12
61
La professione medica ci mette a contatto con le
miserie delluomo, per farvi fronte con serenità
coltivate il bello
ermanno ancona corso 2011-12
62
Berlino Sony Center
I malati chiedono amore,
ma per darglielo bisogna averlo nel cuore.
Viviamo, mia Lesbia, ed amiamo
che la gente cattiva non sapendo
che le critiche dei vecchi barbosi
che così tanti siano i nostri baci
per noi valgono un asse.
non possa odiarci per linvidia.
Tramontano e sorgono i soli, ma noi
Q. V. Catullo
un sogno continuo viviamo.
Dammi mille baci, poi cento, poi altri mille,
poi cento ancora e mille e poi cento baci.
Fino a confondersi e a non sapere quanti
siano,
ermanno ancona corso 2011-12
63
E sapere che a volte si è soli
ermanno ancona corso 2011-12
64
Ci siamo appena sfiorati e non so cosa io abbia saputo
insegnarvi, ma porgo a tutti voi i miei migliori auguri per la
vita e per la professione, che può essere la più bella del
mondo se vissuta con passione.
ermanno ancona corso 2011-12
65
Fly UP