...

Lo Statuto Associazione Vecchia Alassio

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Lo Statuto Associazione Vecchia Alassio
Associazione Vecchia Alassio
Lo Statuto
1
I
DENOMINAZIONE - SEDE - SCOPO - CAPITALE
Art. 2 - L'A.V.A. assume come proprio emblema distintivo un doppio cerchio
portante in alto la parola FLOREAT ed in basso parola ALAXIUM, l'area centrale è dominata, in primo piano, dalla torre sormontata da S. Caterina, nello
sfondo dalla collina di Alassio e da un campanile.
Art. 3 – L'A.V.A. ha lo scopo essenziale di contribuire alla valorizzazione ed
al potenziamento del patrimonio naturale, storico, artistico, letterario, economico, urbanistico e turistico di Alassio e del suo comprensorio.
L'A.V.A. è di natura politicamente indipendente. Non persegue alcun fine di
lucro. Per divulgare gli scopi predetti è editrice senza alcun fine di lucro del
periodico "L'ALASSINO", oltre a riviste e libri
Art. 4 - Il capitale sociale è costituito dagli immobili, dalle erogazioni delle
quote sociali e dalle liberalità che potranno pervenire all'Associazione. II CATEGORIE - ASSEMBLEA
Art. 5 – Per il raggiungimento dei fini propostisi, l'A.V.A. si avvale dell'opera
e del contributo del consiglio di persone di fede alassina e di specchiata probità morale e civile
Art. 6 -L'A.V.A. si compone di Soci Onorari, Soci Effettivi e Soci Aderenti.
Sono Soci Onorari tutti coloro che, in ogni campo dello scibile o in qualsiasi
altra attività pratica, abbiano dato lustro ad Alassio. Sono Soci Effettivi tutti
coloro che accettano l'invito del C. D. a far parte dell'A.V.A .Fra i Soci Effettivi possono essere dichiarati Soci Benemeriti coloro che hanno eccezionalmente bene operato a favore dell'Associazione. Sono Soci Aderenti coloro i
quali ne fanno domanda. I Soci Aderenti non hanno diritto al voto ne possono essere eletti alle cariche sociali.
Art. 7 – L'ammissione del Socio Effettivo avviene con l'accettazione del C. D.
su segnalazione di qualsiasi Socio. Possono essere Soci dell'A.V.A. tutti coloro che abbiano compiuto gli anni 18 o li compiano entro il 31 dicembre
dell'anno in cui ha luogo la proposta.
Anche la nomina dei Soci Onorari e dei Soci Benemeriti è di competenza del
C.D.
Art. 8 – L'ammissione di un Socio Effettivo comporta necessariamente l'accettazione da parte sua delle norme statutarie vigenti e si perfeziona con la
sottoscrizione della formula di rito stabilita dal C. D.
Art. 9 – L'Assemblea è ordinaria o straordinaria: l'ordinaria si riunisce due
volte all'anno; nel primo o nell'ultimo quadrimestre; la straordinaria può essere convocata in qualunque tempo dal C. D. o a richiesta di almeno 1/4 dei
Soci Effettivi.
Art. 10 – Le deliberazioni assembleari sono assunte con la maggioranza del
65% dei presenti che abbiano diritto al voto Il voto è segreto, salvo che il
50% più uno dei soci aventi diritto non votino per alzata di mano per il voto
palese
2
Associazione Vecchia Alassio - Lo Statuto
Art. 1 – E' istituita una Associazione denominata "VECCHIA ALASSIO" con la
sigla A.V.A. e con sede in Alassio.
Art. 12 – Per la validità dell'Assemblea in prima convocazione. Per difetto
del predetto numero, l'Assemblea deve essere riunita in seconda convocazione almeno mezz'ora dopo la prima convocazione: in tal caso l'Assemblea è
valida qualunque sia il numero dei soci presenti.
Art. 13 – L'Assemblea può delegare poteri di sua competenza al Consiglio
Direttivo L'Assemblea ha il compito di eleggere i 5 (cinque) membri di sua
competenza per formare la Commissione Elettorale.
Art. 14 – L'avviso di convocazione dell'Assemblea Ordinaria avviene a cura
del Consiglio Direttivo sul giornale "L'Alassino". Per l'Assemblea Straordinaria
verrà inviata al domicilio dei Soci lettera semplice, almeno cinque giorni priIII - CONSIGLIO DIRETTIVO
Art. 15 – L'Amministrazione dell’Associazione è demandata ad un C. D. composto da nove Soci Effettivi. Il C. D. dura in carica tre anni. Il C. D. si riunisce almeno una volta al mese ed in tutti i casi di necessità, tali ritenuti dal
Presidente o dalla maggioranza del C. D. stesso. Per la validità delle deliberazioni del C. D. è necessaria la presenza di almeno 2/3 (due terzi) dei componenti. Le deliberazioni sono adottate a maggioranza di 5/9 (cinque noni) dei
componenti del C. D. I componenti del C. D. eleggono nel proprio ambito un
Presidente. e un Vice Presidente, i quali dovranno scegliere fra gli altri Consiglieri un Segretario. Ogni altro Consigliere dovrà avere almeno un incarico
secondo le proprie competenze per la piena attuazione di quanto previsto
dall' art. 3 del presente Statuto. Le firme e la rappresentanza sociale
dell'A.V.A. sono affidate al Presidente, che rappresenta l'Associazione anche
in giudizio. In caso di assenza od impedimento, il Presidente è sostituito temporaneamente dal Vice Presidente, cioè per la sola durata dell'assenza o dell'
impedimento. Tutte le cariche Sociali e le collaborazioni fornite dagli aderenti
sono a titolo gratuito.
Ogni anno devono essere redatti a cura del C. D. il bilancio preventivo e consuntivo da sottoporre all'approvazione dell'Assemblea che decide a maggioranza dei voti. Dal bilancio devono risultare i beni, i contributi o lasciti ricevuti. Il bilancio deve coincidere con l'anno solare. IV - INCOMPATIBILITA'
Art. 16 – Non possono far parte del C. D.:
•
i Soci che fanno parte del Consiglio Comunale di Alassio o di paesi del
Comprensorio;
•
i Soci che fanno parte del Consiglio di Amministrazione delle Aziende
Pubbliche di Alassio o a compartecipazione pubblica;
•
i Soci che sono Presidenti o Segretari di partiti o di raggruppamenti politici;
•
i Soci in attività di servizio in corpi militari o militarizzati;
•
i Soci che rivestono la qualifica di funzionari del Comune o delle Aziende Pubbliche o compartecipate del comprensorio;
•
i Soci che ricoprono la carica di Presidente, Segretario, Vice Segretario
delle varie associazioni locali a carattere apolitico, possono far parte del
C.D. solo in qualità di Consiglieri.
3
Associazione Vecchia Alassio - Lo Statuto
Art. 11 – La proposta respinta che non abbia raggiunto la maggioranza prevista potrà essere ripresentata in assemblea ordinaria.
V - COLLEGIO DEI PROBIVIRI
VI - COLLEGIO DEI SINDACI
Art. 18 - Il Collegio dei Sindaci è formato da tre membri e dura in carica tre
anni ... I Sindaci sono tenuti ad effettuare almeno una volta all'anno, il controllo dell'amministrazione finanziaria, stendendo regolare processo verbale,
firmato da almeno due di essi. Hanno il compito di tenere aggiornato il registro dell'inventario dei beni dell'Associazione.
VII - DOVERI - DIRITTI - SANZIONI
Art. 19 – Ogni Socio Effettivo ha il dovere di prestare la propria collaborazione nelle attività dell'Associazione tanto più se ne è formalmente richiesto,
fatti salvi i casi di impedimento.
Art. 20 – La presenza del Socio Effettivo alle Assemblee e alla vita associativa è moralmente obbligatoria.
Art. 21 – Il Socio Effettivo può, per iniziativa del C. D. essere ammonito –
sospeso - radiato dall'Associazione, oltre che per morosità nella corresponsione della quota sociale, anche quando il suo comportamento morale e civile
sia in contrasto con i fini dell'Associazione, con lo Statuto Sociale o quando la
sua condotta sia tale da pregiudicare pubblicamente il buon nome dell'Associazione o dei suoi Soci.
Art. 22 – Il Socio colpito da provvedimento disciplinare, può ricorrere solo ai
Probiviri entro quindici giorni dalla data della comunicazione con lettera raccomandata al suo domicilio.
Art. 23 – Il Socio radiato non potrà più far parte dell'Associazione.
Art. 24 – La quota sociale, sia per i Soci Effettivi, che per i Soci Aderenti,
stabilita annualmente dal C. D. è da corrispondersi in unica soluzione entro il
primo quadrimestre dell'anno Il Socio moroso nel pagamento della quota sociale, ad anno scaduto, deve essere costituito in mora. I Soci Onorari sono
esenti dal pagamento della quota sociale.
Art. 25 – Il componente del C. D. che per quattro riunioni consecutive ingiustificate non partecipi ai lavori del Consiglio stesso o che sia dimissionario,
sarà surrogato con altro Socio, secondo l'ordine delle preferenze ottenute
nelle elezioni.
Analogamente si procederà per la surrogazione dei probiviri e dei Sindaci.
Art. 26 – Il C. D. può costituire dei nuclei per lo studio di problemi specifici.
Art. 27 – I componenti di un nucleo si riuniscono su convocazione del Presidente. Compito del nucleo è lo studio di un particolare problema per proporre
al C. D. specifiche soluzioni e suggerimenti non vincolanti. Di ogni specifica
riunione si tiene verbale con menzione dei principali interventi da sottoporre
al C.D.
4
Associazione Vecchia Alassio - Lo Statuto
Art. 17 – Il Collegio dei probiviri è formato da tre membri e dura in carica
tre anni. I Probiviri hanno il compito di decidere le controversie nell'ambito
dell'Associazione senza formalità di procedura e secondo equità. Il loro giudizio è inappellabile. I probiviri hanno facoltà di presenziare alle sedute ordinarie del C. D. ma solo con parere consultivo.
VIII – ELEZIONI
Per l’elezione del collegio dei Sindaci sarà formata una lista di almeno sei
Soci Effettivi ritenuti idonei a svolgere le specifiche mansioni. Anche i membri della Commissione se in possesso dei requisiti richiesti possono far parte
delle varie liste. Ogni Socio, se in possesso dei requisiti, può essere immesso
in più di una lista, ma in caso di elezione dovrà optare per una sola. A parità
di voti sarà data la precedenza al Socio con maggiore anzianità nell’ A.V.A. IX
DURATA - SCIOGLIMENTO
Art. 29 – La durata dell’Associazione è prevista in anni settanta a far tempo
dalla sua fondazione ed è rinnovabile.
In caso di deliberazione di suo scioglimento o di liquidazione, l'Assemblea
dovrà statuire con la maggioranza del sessantacinque per cento (65%) dei
Soci iscritti all’associazione.
Art. 30 - In caso di scioglimento dell'Associazione verranno nominati uno o
più liquidatori .
I beni patrimoniali al netto del passivo, saranno devoluti a favore di Enti ed
Associazioni di beneficenza o assistenziali di Alassio.
Art. 31 – L'Associazione è retta, oltre che dalle presenti norme, statutarie,
dalle disposizioni di legge che regolano la materia.
Art. 32 – Nessuna variante potrà essere apportata al presente Statuto se
non da una Assemblea ordinaria o straordinaria a cui partecipino, anche per
delega scritta, i Soci Effettivi, in misura non inferiore al trentacinque per cento (35%) Le proposte dovranno essere adottate con la maggioranza dei due
terzi (2/3) dei presenti aventi diritto al voto.
Art. 33 – I presente Statuto annulla e sostituisce ogni altra normativa associativa.
Firmato: Carlo Cavedini - Sefano Parodi Notaio (l.s.)
Alassio 29-04-2004
5
Associazione Vecchia Alassio - Lo Statuto
Art. 28 – Le elezioni dovranno avvenire e concludersi entro il 30 gennaio
seguente la scadenza del periodo amministrativo. L'organizzazione delle votazioni per l'elezione dei candidati al C. D., al Collegio dei Probiviri e dei Sindaci, è demandata ad una Commissione formata da cinque Soci Effettivi eletti dall'Assemblea e cinque membri del C. D. in carica. Alla Commissione compete la formazione delle varie liste elettorali. Deve tenere verbale delle riunioni Per l'elezione del C. D. sarà formata una lista di almeno 18 candidati
che non potranno esimersi salvo, gravi e comprovati motivi. Nelle liste: dovrà essere iscritto qualsiasi Socio Effettivo che ne faccia esplicita richiesta.
Per l'elezione del Collegio dei Probiviri sarà formata. una lista di almeno sei
Soci ritenuti idonei per le specifiche attitudini a ricoprire tale carica.
Fly UP