...

Regolamento della commissione del personale

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Regolamento della commissione del personale
Regolamento della commissione
del personale
della Fondazione Pro Senectute
per la vecchiaia Ticino e Moesano
del 16 marzo 2013
In applicazione:
a) dell’art. 3.20 del Regolamento del personale di PS TiMo;
b) dell’art. 37 cap. 4 e dell’art. 48 della Legge federale sul lavoro
nell’industria, nell’artigianato e nel commercio;
c) dell’art. 67 dell’Ordinanza I per l’esecuzione della Legge federale sul
lavoro nell’industria, nell’artigianato e nel commercio;
d) della Legge federale sull’informazione e la consultazione dei lavoratori nelle imprese (Legge sulla partecipazione);
viene costituita una commissione del personale (qui di seguito denominata CP).
1. Composizione, nomina e scopo
La CP è composta da 5 membri ed è nominata dall’Assemblea del personale. Essa ha lo
scopo di rappresentare i dipendenti di fronte alla Direzione e collaborare con essa in
merito all’applicazione del Regolamento del personale. Può chiedere di essere sentita
sulle questioni che interessano i dipendenti e l’organizzazione del lavoro.
La CP può essere assistita dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali.
2. Compiti, diritti e responsabilità
2.1. 2.2. 2.3. 2.4. 2.5. 2.6. Esaminare e preavvisare i problemi concernenti gli interessi
dei dipendenti e rappresentarli di fronte alla Direzione.
Appianare le divergenze che dovessero sorgere fra i colleghi di lavoro
e promuovere un clima di collaborazione nel personale.
Promuovere iniziative che interessano il personale.
Preavvisare richieste e suggerimenti del personale e fare proposte
alla Direzione.
Esaminare i problemi sottoposti dalla Direzione e pronunciarsi
sugli stessi previa consultazione del personale interessato.
Esercitare il diritto di informazione, di essere interpellati e di
formulare proposte sulle questioni importanti inerenti il personale.
2
3. Eleggibilità e composizione
3.1. 3.2. 3.3. 3.4. 4. Procedura di nomina
4.1. 4.2. 4.3. 4.4. 5. Nella CP sono eleggibili tutti i dipendenti senza distinzione di genere
e nazionalità.
Non sono eleggibili i dipendenti che occupano posti di responsabilità
(consiglio di Direzione).
Alla scadenza del loro mandato i membri potranno essere rieletti e così
di seguito.
La CP è composta da 5 membri e da un adeguato numero di supplenti.
I supplenti subentrano in caso di assenza, dimissioni o partenza dei
rispettivi membri titolari; essi sono comunque convocati alle riunioni.
Devono far parte della CP i rappresentanti dei diversi servizi e si terrà
conto di un’equa ripartizione tra le funzioni professionali.
L’organizzazione dell’elezione è curata dall’Ufficio elettorale
così composto:
a) da un rappresentante della Direzione di PS TiMo,
b) da due rappresentanti delle Organizzazioni sindacali.
L’Ufficio elettorale procede, per il tramite della Direzione di PS TiMo,
alla convocazione dell’Assemblea del personale di PS TiMo per l’elezione
della CP. La nomina avverrà per scrutinio segreto.
Alla votazione assisteranno i rappresentanti della Direzione e i rappresen-
tanti delle Organizzazioni sindacali.
Qualora il numero dei candidati fosse uguale ai posti disponibili l’elezione sarà tacita.
Costituzione e validità
5.1. La prima seduta è convocata dal membro con maggiore anzianità di
servizio entro 10 giorni dalla nomina della CP. In questa seduta i membri
della CP ripartiranno le rispettive cariche (presidente, vice-presidente
e segretario).
3
5.2. 5.3. 6. Sedute e relazioni con la Direzione, comunicazione con il personale
6.1. 6.2. 6.3. 6.4. 6.5. 6.6. 6.7. 7. Le sedute sono valide quando alle stesse partecipano almeno i 2/3 dei membri o supplenti.
La commissione interna ed i rispettivi sostituti restano in carica per 3 anni al termine dei quali bisognerà procedere ad una nuova elezione.
La CP si incontra di regola una volta ogni tre mesi. La CP si riunisce con la Direzione almeno una volta/anno. Ognuna delle parti ha tuttavia la facoltà di chiedere una convocazione straordinaria quando vi fosse una
necessità urgente.
Quattro sedute all’anno comprese quella con la Direzione si svolgono durante l’orario di lavoro, non prima delle ore 16.00.
La Direzione mette a disposizione un locale adatto per le riunioni.
Il verbale delle sedute con la Direzione viene redatto dal segretario.
Le decisioni della CP sono prese a maggioranza dei presenti.
In caso di parità il voto del presidente conta doppio.
Ogni partecipante alle sedute della CP e alle riunioni con la Direzione
è tenuto a mantenere il segreto d’ufficio.
Ogni dipendente ha la possibilità di inoltrare una comunicazione a uno speciale indirizzo email cui hanno accesso i membri della CP.
Varie
7.1. I membri della CP ricoprono nei confronti di PS TiMo e del personale un ruolo di fiducia.
La Direzione garantisce agli stessi l’appoggio per il libero svolgimento
dei propri compiti. Il fatto di essere membro della CP non deve portare
svantaggio al dipendente.
Approvato dall’Assemblea del personale della Fondazione Pro Senectute TiMo tenutasi
a Lugano il 16 maggio 2013.
4
Fly UP