...

Cause di dolore toracico

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Cause di dolore toracico
Dolore Toracico
Cause di dolore toracico
cardiache
vascolari
polmonar gastroint
i
estinali
Muscolo
Altre
scheletric cause
he
Arteriopatia
coronarica
Dissezione
aortica
stenosi aortica
Embolia
polmonare
Ipertensio
ne polmon
Pleurite,
Polmonite,
Tracheobr
onchite,
Pneumoto
race
Tumore
Discopatia
cervicale
Artrite
spalla
Miocardiopatia
ipertrofica
Cardiopatia
ipertensiva
Pericardite
Reflusso
esofageo
Spasmo
Sindrome
di MalloryWeiss
Ulcera
Mediasteni
te
Patologia
vie biliari
Pancreatit
e
Costocond
rite
Crampo
m.intercos
tale
Sindrome
dello
scaleno
medio
Borsite
sotto
Dolori
mamm
Tumori
della
Parete
toracica
Herpes
zoster
Fattori
emotivi
DESCRITTORI DEL DOLORE
P cosa provoca il dolore?
cosa lo attenua?
cosa lo accentua?
Q come il Paziente descrive il dolore
R
come si irradia?
è migrante
è localizzato altrove localizzato in un aerea?
S intensità
quanto è forte il dolore?
utilizzando una scala da 1 a 10
T tempo:quando è iniziato? Quanto è durato? Il Paziente lo ha già
provato? Quando? Quanto è durato l’ultima
Modalità di insorgenza del dolore
acutissimo
IMA
dissezione aortica
Pneumotorace
Embolia polmonare
Modalità di insorgenza del dolore
acuto
angina
Embolia polmonare
pleurite
nevrite
Modalità di insorgenza del dolore
graduale
m.scheletrico
esofagite
colecistite
gastrite
Modalità di insorgenza del dolore
ricorrente
angina
gastrite
colecistopatia
esofagite
Diagnosi differenziale
• Infarto miocardico acuto
• Angina instabille
dolore esofageo
polmonite
pleurite
pneumotorace
gastrite
pancreatite
• Pericardite
• Dissezione aortica
• Embolia polmonare
Percorso del paziente con dolore
toracico
•
Triage prima valutazione
1. Paziente critico con uno o più
parametri vitali compromessi
2. Paziente non critico parametri vitali
stabili
Sintomi associati
Pallore
Dispepsia
Cardiopalmo
Turbe
coscienza
Vomito
Tosse
Dispnea
Sudorazione
Visita Medica
• Anamnesi del dolore (PQRST)
• Anamnesi storia nota di cardiopatia
• Fattori di rischio (familiarità, diabete,
ipertensione, fumo,iperlipidemia)
ESAME OBIETTIVO
•
•
•
•
•
3* tono
Soffi nuovi
Ipo-ipertensione
Ecg del paziente che potrà risultare: negativo
Negativo per ischemia lesione acuta, ma
positivo per cardiopatia ischemica
• Positivo per lesione acuta che può essere
complicata dalla presenza di problemi di volume,
pompa ,ritmo, frequenza
Cause di ischemia miocardica
• La causa più frequente di ischemia
miocardica è l’ostruzione delle arterie
coronariche secondaria ad aterosclerosi
• Altre cause di ischemia miocardica sono:
• Stenosi aortica
• Miocardiopatia ipertrofica
Stenosi aortica
• Nella stenosi aortica si viene a creare
resistenza all’eiezione dal ventricolo sn a
livello della valvola aortica.
• L’area della valvola aortica normale è di 23 cm2
• La stenosi è emodinamicamente rilevante
per area <di1,5cm o 0,4 cm2 o se il
gradiente pressorio è maggiore di
50mmHg
Segni clinici della stenosi aortica
•
•
•
•
Angina
Insufficienza cardiaca
Sincope morte improvvisa
Una volta che si sono manifestati, l’aspettativa di
vita senza terapia chirurgica si riduce a solo 2-5
anni
• Se ‘esame obiettivo mostra segni di stenosi
aortica (tipico soffio sistolico) l’ecocardiogramma
può determinare la severità della stenosi
Cardiopatia ipertrofica ostruttiva
• Causa ostruzione
dinamica all’effllusso
del ventricolo sn
durante la sistole con
conseguente
sovraccarico
pressorio come per la
stenosi aortica
• Eziologia sconosciuta
•
•
•
•
•
Angina
Insufficienza cardiaca
Sincope
Morte improvvisa
Disturbi del ritmo
Dolore toracico nella pericardite
• La pericardite può causare dolore in
diverse sedi generalmente il dolore è
dovuto all’infiammazione dell’adiacente
pleura parietale, poichè la superficie
viscerale del pericardio non è sensibile al
dolore cosi come la superficie parietale
che lo è solo nella porzione inferiore per
afferenze delle fibre dolorifiche dei nervi
frenici
Caratteristiche del dolore nella
pericardite
• Estremità della spalla al margine contiguo del trapezio e
al collo
• Parte anteriore del torace (interessamento della parte
laterale della pleura diaframmatica sesto e nono nervo
intercostale )
• Parte superiore dell’addome o del dorso ,simulando il
dolore tipico della colecistite o pancreatite
• Il dolore può essere correlato con i movimenti respiratori
o con la tosse o con l’inspirazione profonda
• Il dolore si accentua nella posizione supina sn
Dolore toracico nelle patologie
polmonari
• Bruciore retrosternale
può essere segno di
flogosi della mucosa
tracheale o
bronchiale.
E.O torace
Angiografia
scintigrafia
enfisema
embolia
polmonare
Pneumo
torace
Malattie
pleura
Anatomia aorta
Cause vascolari di dolore toracico
• Il dolore causato da dissezione acuta dell’aorta
o dall’espansione di un aneurisma aortico deriva
dalla stimolazione delle terminazione nervose
dell’avventizia.
• Il dolore si presenta bruscamente in genere
localizzato al centro del torace e/o al dorso, a
volte il dolore si presenta migrante a seconda
della localizzazione della dissezione
Dissecazione aortica
anamnesi : possibile ipertensione , sindrome di
Marfan
P improvviso, a riposo
Q trafittivo
R dorso,interscapolare,
migrante perché segue
la dissecazione
S severo
T da pochi minuti ad ore
,persistente
• A riposo,durante sforzi si
attenua con il
riposo,nitroderivati
• Oppressivo costrittivo
• Retrosternale irradiato
• lieve a severo
• Da pochi minuti ad alcune
ore andamento in
crescendo
Segni clinici ed obiettivi
• Sincope :in assenza di altri segni
neurologici potrebbe essere causata da
tamponamento cardiaco per dissezione
dell’aorta prossimale nella cavità
pericardica ,raramente per rottura dell
‘aorta discendente nella cavità pleurica.
Altri sintomi di aneurisma
dissecante
•
•
•
•
•
Emottisi
Tosse
Stridore
Sindrome della vena cava
Quando è caratterizzato da un dolore migrante
ciò è dovuto alla progressiva estensione
insenso ascendente o discendente o
prossimale o distale, della zona dissecata.
Esame obiettivo
 Ipertensione : 80-90% aorta discendente.
 Ipotensione : aorta ascendente ,tamponamento cardiaco
 Deficit di polsi diminuiti o assenti 50% aorta ascendente,
15% aorta discendente.
 Insufficienza aortica :16-67% aorta ascendente
 Manifestazioni neurologiche: 6-19% aorta prossimale.
 IMA : 1-2% per interessamento della coronaria di dx .
 Arresto cardiaco
Diagnostica
•
•
•
•
•
•
ECG non dirimente
1/3 normale
1/3 ipertrofia ventricolare sn
Marcatori cardiaci : non sono dirimenti
Ecocardio trastoracico
Rx torace:slargamento del
mediastino,versamento pleurico, normale nel
12%
• AngioTC diagnostica
Complicanze
• Nel 50 % dei casi in fase avanzata
compare una insufficienza aortica grave
cui può seguire sincope, scomparsa dei
polsi periferici a volte monolaterale,
emopericardio, emotorace, infarti in diversi
distretti ad esempio miocardico,
mesenterico, o renale
Dolore toracico esami strumentali
Malattie dell’aorta
Rx torace
Ecocardio
gramma
ecg
angiografia
RMN
tac
Trauma
• Le pareti dell’aorta possono rompersi anche per ferite
prodotte da oggetti appuntiti, anche in seguito a traumi
toracici:in questo caso, il 90 su 100, la lesione è
localizzata sotto la diramazione dell’arteria succlavia sn
• Rx torace in questi casi può già fornire indicazioni
diagnostiche: dilatazione mediastinica, scarsa
risoluzione dell’immagine aortica, spstamento della
trachea, anche il “versamento pleurico” dovuto
all’emorragia rappresenta un segno di rottura di un
aneurisma aortico
Localizzazione in ordine di
frequenza di aneurisma
• Aneurisma aorta addominale rappresenta i
tre quarti di tutti gli aneurismi dell’aorta
• Sesso maschile età superiore ai 60 aa
,fumatori, generalmente ipertesi, familiarità
Aneurisma aorta addominale
Esame obiettivo
• Massa pulsante a livello epigastrico
• La diagnosi viene confermata dall’ecografia
bidimensionale che permette un controllo nel
tempo (0,5 cm anno)
• La maggior parte dei pazienti è
asintomatica:dolori addominali o lombari
• Prognosi dipende dalle dimensioni il calibro
normale è di 2,5 cm quando il diametro è
superiore a 6 cm la probabilità di rottura è del
45- 50%
Aorta discendente
• In ordine di frequenza è la seconda: in un punto appena
distale all’origine dell’arteria succlavia sn.
• Fusiforme
• Pazienti per lo più asintomatici
• In caso di rottura dolore toracico e dorsale
• La pressione può essere aumentata nel distretto
superiore mentre i polsi periferici distali sono assenti o
iposfigmici
• Rischio operatorio elevato per intervento di elezione è
indicato quando sono presenti sintomi di rottura e il
diametro trasverso è superiore a 10 cm
Aorta ascendente
• Nel passato dovuti alla sifilide oggi la causa più
comune è la necrosi cistica della media che può
essere associata a sindrome di Marfan.
• Sintomo più comune è il dolore toracico
profondo, diffuso
• Provoca insufficienza aortica e quindi
insufficienza ventricolare sn in questi casi è
indicata la sostituzione dell’aorta ascendente e
della valvola aortica con tubo valvolato
Aneurismi dell’arco aortico
• Sono i meno frequenti
• Sintomi disfagia, tosse secca, dispnea,
dolore per compressione delle strutture
adiacenti
• Rischi operatori 40-50%
TVP EMBOLIA POLMONARE
EMBOLIA POLMONARE
Se non trattata comporta un elevato rischio di
mortalità (10-30 %), che si riduce notevolmente
nei casi diagnosticati e trattati in modo
adeguato.
il trattamento con anticoagulanti è impiegato di
routine eccetto che nei casi con grave shock
Il filtro cavale è riservato ai casi in cui non è
indicata la terapia trombolitica
Anamnesi
• Anamnesi:T.V.P. il paziente sa di averla il
paziente non è a conoscenza
• (anmnesi mirata a recenti interventi chirurgici
,traumi, post partum, insufficienza venosa,
patologie autoimmuni, insufficienza cardiaca,
neoplasie maligne, cateteri a permanenza, pace
maker con catetere intracavitario, viaggi
prolungati in aereo)
Dolore toracico
• Embolia polmonare
Ischemia cardiaca
• P improvviso a riposo
• Q oppressivio o seguito
da un dolore pleuritico se
vi è infarto polmonare
• R retrosternale
• S da lieve a severo
• T
a riposo o dopo sforzo
oppressivo, costrittivo
Retrosternale irradiato
Da pochi minuti ad alcune
ore in crescendo
Esame obiettivo
Paziente dispnoico, tachipnoico,
iperpnoico
Torace: rantoli e sibili
Cuore : tachicardia, sdoppiamento del 2
tono, ritmo da galoppo
Esami strumentali
• Ecg: non è dirimendente
• Deviazione assiale dx, T invertite nelle
precordiali dx, BBD, utile confronto con esame
precedente
• Marcatori cardiaci negativi, LDH e XDP elevati
• EGA ipossiemia ipocapnia alcalosi respratoria
• Rx torace spesso negativo ,l’infarto polmonare
compare a 12 -36 ore in una bassa % di casi
diagnostica
• Scintigrafia ventilo
perfusionale questa tecnica
dimostra elevata sensibilità
nella diagnosi generica di EPA
(98%)ma è inferiore per la
dimostrazione di un singolo
embolo
• Inoltre è frequente il riscontro
di false positività per i pazienti
con BOC, tumori,vasculiti
,sarcoma
• La scintigrafia non dimostra
direttamente gli emboli,non
valuta la gravità la gravità
dell’episodio embolico, non
consente diagnosi di TPV.
• Si tende oggi ad eseguire solo
lo studio perfusionale ,
integrato dalla clinica
Tomografia assiale computerizzata
• Presenta sensibilità e specificità elevate
(95-100 %)
• Ottimo valore predittivo negativo una TCS
negativa esclude la possibilità di EPA nei
3 -6 mesi successivi e consente di evitare
terapia anticoagulante inutile e
potenzialmente dannosa
Confronto tra tecniche
Scintigrafia
Tc spirale
ventiloperfusionale
Angiopneumogr
afia
Sensibilità
98%
95%
98%
Specificità
20 – 40%
95%
94%
Complicanze
_
Ca. 2%
Mortalità
_
Facilità
+
_
_
+++
Esami non
diagnostici
60% (90% in
BPCO
3-5%
3%
Valutazione
embolica
_
+++
+
0,1%
+
Pneumotorace
• Anamnesi: Traumi, enfisema,
età
• Dolore toracico:
• Cardiopatia ischemica
PNEUMOTORACE
P improvviso
Q costrittivo
R interscapolare
S severo
• A riposo,durante sforzo
risponde ai nitroderivati
• Retrosternale,irradiato
• Da lieve e severo
• Ad andamento continuo
Da pochi minuti ad ore
Segni clinici ed obiettivi
•
•
•
•
•
•
•
Dispnea ingravescente
Tosse secca e stizzosa
FVT scomparso
Ipertimpanismo
Silenzio respiratorio
ECG non dirimente
Marcatori cardiaci non dirimenti
Diagnosi
• Rx torace: rivela l’entità del collasso
che può essere:
Totale
Parziale
Progressivo (PNX iperteso)
Grave complicanza: il PNX spontaneo
bilaterale che può causare insufficienza
respiratoria
Pancreatite acuta
anamnesi:etilismo,colelitiasi,ulcere
P non presenti caratteri
specifici
Q non presenti caratteri
specifici
R irradiazione del dolore
all’epigastrio o
periombelicale
S non presenti caratteri
specifici
T non presenti caratteri
specifici
Ischemia
a riposo,sforzo,si attenua
con riposo e nitroderivati
Oppressivo,costrittivo
Retrosternale,irradiato
Da lieve a severo
Da pochi minuti ad ore in
crescendo
Segni clinici ed obiettivi
•
•
•
•
Nausea e vomito
Paziente sofferente
Ipotensione, tachicardia
Torace rantoli basali,
atelettasia,versamento pleurico sn
• Addome dolore a fascia a volte con
irradiazione retrosternale,peristalsi
presente, ridotta ,assente
Esami diagnostici
•
•
•
•
•
•
ECG non dirimente
Marcatori cardiaci non dirimenti
Amilasi tre volte il normale
Isoamilasi+lipasi
Eco addome e Rx diretta addome
Se dubbio TC ADDOME
Cause gastrointestinali di dolore
toracico
• Dolore esofageo si presenta come
profondo urente accompagnato da acidità
gastrica .
• I sintomi di un ernia iatale tendono ad
essere aggravati dalla posizione supina
talora è clinicamente difficile distinguere
tale sintomatologia da IMA
Dolore toracico muscolo scheletrico
• Discopatia cervicale
• Artrite della spalla o della colonna vertebrale
• Infiammazioni costocondrali sono le sedi più
frequenti di dolore localizzato nella parete
anteriore del torace
• Reperti obiettivi come tumefazioni sono rari
(sindrome di Tietze)
• Il dolore può essere puntorio o perdurare per
diverso tempo come dolore sordo
GRAZIE
Fly UP