...

Tu Sarai (Walter Bassani)

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

Tu Sarai (Walter Bassani)
PROGETTO
INTERCULTURA 12 . a. s. 2015-16
La Festa dei nonni è una ricorrenza civile introdotta in Italia con la Legge 159 del
31 luglio 2005, quale momento per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni
all'interno delle famiglie e della società in generale. Viene festeggiata il 2 ottobre,
data in cui la chiesa cattolica celebra gli Angeli custodi. Il compito di fare iniziative
di valorizzazione del ruolo dei nonni, in occasione di tale data, spetta per legge a
Regioni, Province e Comuni.
La Festa dei Nonni è nata negli Stati Uniti nel 1978 su proposta di Marian McQuade, una
casalinga , madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti. La McQuade iniziò a
promuovere l’idea di una giornata nazionale dedicata ai nonni nel 1970. Riteneva, infatti,
obiettivo fondamentale per l’educazione delle giovani generazioni la relazione con i loro
nonni, portatori di conoscenza ed esperienza.
Tu Sarai (Walter Bassani)
I nonni giocano con i bambini che si entusiasmano al passaggio
dei treni
guardano il cielo e in uno scambio sicuro sanno se il tempo
cambierà
I nonni sono dei giardinieri e sanno tutto sui pomodori
passano il tempo coltivando fiori pregano dentro per quel
mondo fuori
I nonni insegnano senza parlare che senza amore questo mondo
muore
I nonni cercano di farci capire qual è la strada per non soffrire
I nonni viaggiano in bicicletta e si ritrovano per un caffè
fanno la spesa senza tanta fretta nel seggiolino ci sei proprio te
Tu sarai un uomo migliore se porterai quei nonni nel cuore
perché lo sai,
l'amore non muore mai lo sai, lo sai che quegli occhi sinceri
sono i bambini di ieri
I nonni giocano come bambini e si entusiasmano se i figli van
bene
I nonni prendono per mano il futuro I nonni aiutano davvero
I nonni insegnano senza parlare che senza amore questo mondo
muore
I nonni cercano di farci capire qual è la strada per non soffrire
Tu sarai un uomo migliore se porterai quei nonni nel cuore
perché lo sai,
l'amore non muore mai lo sai, lo sai che quegli occhi sinceri
sono i bambini di ieri e che i nostri bambini sono i nonni di ieri2.
Il fiore ufficiale della Festa dei Nonni è
il Non-ti-scordar-di-me
Filastrocca per i nonni
Dei nostri nonni vi vogliamo parlare
in modo che voi li possiate apprezzare;
sono gentili, molto affettuosi,
in ogni occasione sono generosi.
I nonni ci sanno sempre ascoltare
e fanno di tutto per accontentare;
forse ci viziano, è la verità,
ma lo fanno solo per troppa bontà.
Anche quando facciamo i capricci
spesso ci tolgono dagli impicci;
dobbiamo dire che all’occorrenza
mostrano tutta la loro pazienza.
A volte son stanchi o han mal di testa
ma quando ci vedono è sempre una festa.
I nonni ci danno tutto l’amore
usano sempre le parole del cuore;
sembra così, ma non son tutti uguali,
i nostri nonni sono proprio speciali
La canzone ufficiale della Festa dei Nonni è Tu sarai, una melodia scritta e composta nel 2005 dal
cantautore Walter Bassani durante l'importante iniziativa di comunicazione sociale della FAI
(Federazione Autotrasportatori Italiani).
Anche quest'anno ci apprestiamo a vivere, in felicità, una delle ricorrenze più sentite nel profondo dei nostri
cuori: la Festa dei nonni. Non tutti, però, ricordano con precisione quando cade in calendario e perché si
festeggia.
Inauguriamo in questa occasione il percorso IO CON TE di PROGETTO INTERCULTURA 12 .
Ricordiamo che l’obiettivo del percorso è : far conoscere le feste tradizionali italiane ed europee a tutti gli
alunni del nostro istituto , nel’intento di costruire una comune memoria del nostro passato per costruire un
presente ed un futuro in cui italiani e stranieri si accolgano reciprocamente come cittadini del mondo.
Avviamo il nostro SERVIZIO , dicendo con sicurezza che la Festa dei nonni cade in calendario venerdì 2
ottobre 2015. Per un evento così importante, non a caso è stata scelta tale data. Infatti, secondo la
religione Cattolica, il giorno 2 ottobre di ogni anno è espressamente dedicato agli Angeli Custodi. Chi,
meglio di un nonno o di una nonna, è in grado di impersonare un Angelo Custode? Nessuno! Vediamo
allora di capire, in questo articolo, qual è l'origine di questo importante appuntamento e il perché si è
deciso di istituire questa bella ricorrenza.
Festa dei nonni, origini e storia sulla festa
L'origine della Festa dei nonni è abbastanza recente, per quanto riguarda il nostro Paese, in quanto risalente al 31 luglio 2005.
Lo scopo principe, riguardo l'istituzione di tale ricorrenza, fu quello di incentrare l'attenzione delle famiglie sul ruolo di primaria
importanza svolto appunto dai nonni e nonne d'Italia. Ufficializzata dalle istituzioni in calendario, nel giorno dedicato, come già
anticipato, agli Angeli Custodi e cadente appunto il 2 di ottobre di ogni anno. Man mano negli anni si è andata sempre più
popolarizzando, arrivando ad essere, oggi, vera e propria festa di massa.
Ben più lontane, però, affondano le radici di questa ormai famosa ricorrenza. La storia della Festa dei nonni prende
vita nel lontano anno 1978, per volere dell'allora Presidente degli Stati Uniti d'America Jimmy Carter. A ideare
l'evento fu una casalinga, a quel tempo madre di ben quindici pargoli e nonna di quaranta nipoti, la signora Marian
McQuade. L'idea a cui la donna volle dare seguito, molto probabilmente scaturì dal lavoro svolto presso un gruppo
di anziani. La stessa era convinta, a ragione, del'importanza dei nonni in relazione alle giovani generazioni.
Un modo simpaticissimo per fare gli auguri è quello delle filastrocche che nelle scuole vengono proposte
ad ogni livello di scolarità ….per i più grandi ricordiamo che In letteratura la filastrocca è un tipo di componimento
breve con ripetizione di sillabe ed utilizzo di parole di estrazione popolare. Il ritmo della filastrocca è rapido e cadenzato con rime,
assonanze e allitterazioni ricorrenti. Alcuni procedimenti analoghi a quelli utilizzati nelle filastrocche si possono trovare nella
poesia burlesca quale quella di Lodovico Leporeo e Olindo Guerrini. Noto autore di filastrocche è, in Italia, Gianni Rodari. La
filastrocca è una composizione in versi con rime molto semplici, che ha come caratteristiche principali il ritmo, la ripetizione, le
sonorità. Ha origini popolari ed è un genere poetico antico: numerose filastrocche venivano tramandate oralmente di generazione, e
per questo spesso se ne conoscono più versioni. Le si recitano più volte e più volte a furia di ascoltarle ogni generazione le
imparava dalla precedente. C’erano filastrocche per tutte le occasioni: per dormire, per calmare, per giocare, per far divertire, per
raccontare, per intrattenere e anche per insegnare comportamento da tenere. Oggi la filastrocca moderna ha come scopi
principali quelli di divertire i bambini, di favorire la scoperta di nuove parole e di giocare con i suoni
La Legge 159 del 31 luglio 2005, quale momento per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai
nonni all'interno delle famiglie e della società in generale.[1].
Viene festeggiata il 2 ottobre, data in cui la chiesa cattolica celebra gli Angeli custodi.
Il compito di promuovere iniziative di valorizzazione del ruolo dei nonni, in occasione di tale data,
spetta per legge a Regioni, Province e Comuni.
La Festa dei Nonni è stata introdotta negli Stati Uniti nel 1978 durante la presidenza di Jimmy
Carter su proposta di Marian McQuade, una casalinga del West Virginia, madre di quindici figli e
nonna di quaranta nipoti. La McQuade iniziò a promuovere l’idea di una giornata nazionale
dedicata ai nonni nel 1970, lavorando con gli anziani già dal 1956. Riteneva, infatti, obiettivo
fondamentale per l’educazione delle giovani generazioni la relazione con i loro nonni, portatori di
conoscenza ed esperienza.
Negli Stati Uniti la festa nazionale dei nonni (National Grandparents Day) viene celebrata ogni
anno la prima domenica di settembre dopo il Labor Day.
Nel Regno Unito, introdotta nel 1990, dal 2008 viene celebrata la prima domenica di ottobre.
In Canada viene celebrata dal 1995 il 25 ottobre.
In Francia, i nonni e le nonne sono festeggiati ogni anno separatamente. La Festa della Nonna
già dal 1987, la prima domenica di marzo. Dal 2008 è stata introdotta la Festa del Nonno la prima
domenica di ottobre.
I nonni sono il patrimonio della nostra società,
sono le nostre radici, il nostro passato e il
nostro presente; la nostra sicurezza, la nostra
saggezza, la nostra memoria storica ed
affettiva.
Fiore ufficiale della Festa dei Nonni Non-ti-scordar-di-me
La canzone della Festa dei Nonni "Tu sarai" è stata scritta e realizzata nel 2005 dal cantautore Walter
Bassani nell'ambito del progetto di comunicazione sociale della FAI (Federazione Autotrasportatori
Italiani). La sua prima versione venne interpretata da Peter Barcella. Il brano è diventato la colonna
sonora del concorso scolastico nazionale di "OKAY" "Fiori e poesie per i Nonni" e successivamente la
colonna sonora del corto cinematografico "Tu sarai" dell'Istituto comprensivo di Montefalcone (BN).
Questo corto realizzato dai bambini sul tema della canzone ha vinto il primo premio ai concorsi
internazionali " Festa del Cinema di Roma 2007 Sez."Corti Scuola K12", Festival del Cinema di
Chianciano Terme 2008 Sez."Corti Scuola e Festival del Cinema di Telesia 2008 Sez."Corti Scuola",
per il messaggio che unisce le generazioni. "Tu podràs" (la versione in lingua spagnola di "Tu sarai") è
la sigla ufficiale della "Fiesta de los abuelos" in Spagna nell'ambito del progetto "Crecemos juntos". La
versione in lingua tedesca di "Tu sarai" porta il titolo di "Tag für tag" ed è la canzone ufficiale della
"Festa dei Nonni" del Sud Tirolo con l'omonimo videoclip girato nella Val Sarentino con i Nonni e i
bambini del luogo. La versione inglese di "Tu sarai" porta il titolo di "Day by day", il brano è stato
presentato negli "U.S.A. ad Orlando in occasione della Fiera mondiale delle piante e dei fiori e del
giorno mondiale dell'ONU dedicato ai Nonni. Il messaggio della canzone "Tu sarai" è stato premiato
con il "Garofano d'argento 2011". Il premio è stato assegnato all'autore della canzone della "Festa dei
Nonni" Walter Bassani per il forte messaggio che unisce le generazioni. Suor Miriam Castelli ha
presentato il messaggio di "Tu sarai" in tutto il mondo nella sua trasmissione "Cristianità" in onda su
Rai International (ottobre 2011).
Canzone ufficiale dei Nonni Il brano dal titolo "Ninna Nonna", scritto da Igor Nogarotto e Gregorio Michienzi,
due autori astigiani (in arte I 2 Così), dal 2006 è stato riconosciuto in via informale come "Canzone Italiana dei Nonni.
Filastrocca per i nonni
Dei nostri nonni vi vogliamo parlare
in modo che voi li possiate apprezzare;
sono gentili, molto affettuosi,
in ogni occasione sono generosi.
I nonni ci sanno sempre ascoltare
e fanno di tutto per accontentare;
forse ci viziano, è la verità,
ma lo fanno solo per troppa bontà.
Anche quando facciamo i capricci
spesso ci tolgono dagli impicci;
dobbiamo dire che all’occorrenza
mostrano tutta la loro pazienza;
a volte son stanchi o han mal di testa
ma quando ci vedono è sempre una festa.
I nonni ci danno tutto l’amore
usano sempre le parole del cuore;
sembra così, ma non son tutti uguali,
i nostri nonni sono proprio speciali
La canzone ufficiale della Festa dei Nonni
La canzone ufficiale della Festa dei Nonni è Tu sarai, una melodia scritta e composta nel 2005 dal cantautore Walter
Bassani durante l'importante iniziativa di comunicazione sociale della FAI (Federazione Autotrasportatori Italiani). Il testo
è ricco di parole toccanti, che tutti anche gli adulti, dovrebbero tenere presente Tu sarai un uomo migliore, se porterai i
nonni nel cuore... perché lo sai quegli occhi sinceri, sono i bambini di ieri - cit.. La sua prima versione venne cantata da
Peter Barcella. Questa canzone è anche la colonna sonora del concorso scolastico nazionale di OKAY e Fiori e poesie per i
Nonni e successivamente è diventata la colonna sonora del corto cinematografico Tu sarai dell'Istituto comprensivo di
Montefalcone (BN).
Un cortometraggio tenerissimo allestito dai bambini della scuola, e che ha vinto numerosi premi per il messaggio di pace e
amore che cela. La canzone Tu sarai è anche stata tradotta in tedesco, inglese e spagnolo e in tutte le nazioni è diventato il
tema ufficiale della Festa dei Nonni. Ma non è finita. C'è anche un altro tema melodico da cantare ai nonni nel giorno della
loro festa, e riconosciuto in via non ufficiale come la canzone italiana dei nonni. Si tratta del tenero brano dal titolo Ninna
Nonna, scritto da Igor Nogarotto e Gregorio Michienzi.
Tu Sarai (Walter Bassani)
I nonni giocano con i bambini che si entusiasmano al passaggio dei treni
guardano il cielo e in uno scambio sicuro sanno se il tempo cambierà
I nonni sono dei giardinieri e sanno tutto sui pomodori
passano il tempo coltivando fiori pregano dentro per quel mondo fuori
I nonni insegnano senza parlare che senza amore questo mondo muore
I nonni cercano di farci capire qual è la strada per non soffrire
I nonni viaggiano in bicicletta e si ritrovano per un caffè
fanno la spesa senza tanta fretta nel seggiolino ci sei proprio te
Tu sarai un uomo migliore se porterai quei nonni nel cuore perché lo sai,
l'amore non muore mai lo sai, lo sai che quegli occhi sinceri sono i bambini di ieri
I nonni giocano come bambini e si entusiasmano se i figli van bene
I nonni prendono per mano il futuro I nonni aiutano davvero
I nonni insegnano senza parlare che senza amore questo mondo muore
I nonni cercano di farci capire qual è la strada per non soffrire
Tu sarai un uomo migliore se porterai quei nonni nel cuore perché lo sai,
l'amore non muore mai lo sai, lo sai che quegli occhi sinceri
sono i bambini di ieri e che i nostri bambini sono i nonni di ieri2.
La Festa dei nonni nel mondo
In America, in questo giorno scuole, la chiesa e le organizzazioni specifiche onorano nonni e anziani
con speciali manifestazioni.
La Festa dei Nonni esiste già da decenni negli Stati Uniti, e viene celebrata anche in altri Paesi, come il
Canada, il Regno Unito, la Francia dove però le nonne vengono festeggiate separatamente dai nonni.
Alcune famiglie, in questo giorno, si radunano dilettandosi con giochi da tavolo che facilmente
favoriscono gli incontri "generazionali" tra giovani e anziani.
Grazie nonni
Nonni con me giocate,
nonni con me restate.
Sapete che siete per me
il tesoro più grande che c'è.
La Festa dei nonni è una ricorrenza civile introdotta in Italia con la Legge 159 del 31 luglio
2005, quale momento per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle
famiglie e della società in generale.[1].
Viene festeggiata il 2 ottobre, data in cui la chiesa cattolica celebra gli Angeli custodi.
Il compito di promuovere iniziative di valorizzazione del ruolo dei nonni, in occasione di tale
data, spetta per legge a Regioni, Province e Comuni.
EVVIVA
I
NONNI !
……………………………………………………
NOI
AMIAMO
I NONNI .
…………………………………………………
LA CANZONE DEI NONNI (dalla Melevisione)
Nonna, sull’altalena,
Tu non ci sali più
E quando volo in alto
Mi gridi “scendi giù!”
Ma se ti siedo accanto,
E tu racconti, sai
Vorrei che la tua storia
Non finisse mai
Prendiamoci per mano
Possiamo andar lontano
Se voi siete con me
Quanta strada avete fatto,
Quanto è lunga questa via?
Facciamo insieme ancora un altro tratto,
Voglio stare in vostra compagnia!
Nonno, nonna: questo è un patto
È la nostra melodia
Facciamo insieme ancora un altro tratto,
Ve lo prometto: sarà grande magia!
Nonno, se giochi a palla,
Non corri come me
E il medico ti ha detto:
Né dolci, né caffè…
Ma se giochiamo a scacchi,
Più forti non ce n’è:
Sei bravo, ed io lo sento,
Vali come un re
Prendiamoci per mano
Possiamo andar lontano
Se voi siete con me
Quanta strada avete fatto,
Quanto è lunga questa via?
Facciamo insieme ancora un altro tratto,
Voglio stare in vostra compagnia!
Nonno, nonna: questo è un patto
È la nostra melodia
Facciamo insieme ancora un altro tratto,
Ve lo prometto: sarà grande magia!
Facciamo insieme ancora un altro tratto,
Ve lo prometto: sarà grande magia!
Sei bravo, ed io lo sento,
Vali come un re
Prendiamoci per mano
Possiamo andar lontano
Se voi siete con me
Quanta strada avete fatto,
Quanto è lunga questa via?
Facciamo insieme ancora un altro tratto,
Voglio stare in vostra compagnia!
Nonno, nonna: questo è un patto
È la nostra melodia
Facciamo insieme ancora un altro tratto,
Ve lo prometto: sarà grande magia!
Facciamo insieme ancora un altro tratto,
Ve lo prometto: sarà grande magia!
Fly UP