...

Prodotti intelligenti connessi: prossima trasformazione del settore

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Prodotti intelligenti connessi: prossima trasformazione del settore
Prodotti intelligenti connessi:
prossima trasformazione del
settore manifatturiero
Principali risultati della ricerca
Informazioni su Oxford Economics
PTC ha collaborato con
Oxford Economics a uno
studio sull'impatto dei prodotti
intelligenti connessi, gli
oggetti ("Things") dell'Internet
of Things, nel settore
manifatturiero. In questa
presentazione viene fornita
una panoramica di riepilogo
dei principali risultati di tale
studio.
Per conoscere tutti i risultati e
le analisi, nonché storie di
successo di aziende leader,
scaricare il report completo
Prodotti intelligenti connessi Prossima trasformazione del
settore manifatturiero.
Oxford Economics è stata fondata
nel 1981 come joint venture con
Oxford University. Da allora
è diventata una delle principali
società di ricerca globale
indipendenti al mondo.
Oxford Economics, che ha sede
a Oxford, in Inghilterra, e filiali
in tutto il mondo, impiega oltre
80 professionisti di settore
e specialisti in macroeconomia,
che costituiscono uno dei team
di economisti più numeroso nel
settore privato.
Per ulteriori informazioni, visitare
il sito Web all'indirizzo
oxfordeconomics.com
Le soluzioni tecnologiche di PTC
consentono ai clienti di trasformare
le modalità di creazione e supporto
dei prodotti nell'intero ciclo di vita,
da concezione e progettazione ad
acquisti e servizi, per conseguire
un vantaggio competitivo duraturo.
Fondata nel 1985, PTC impiega circa
6.000 professionisti, tra cui 1.300
specialisti dei servizi dedicati, che
si occupano di oltre 27.000 aziende
in settori di produzione in rapida
evoluzione e distribuiti a livello
globale.
Per ulteriori informazioni, visitare
il sito Web all'indirizzo PTC.com
Informazioni sulla ricerca
Nel primo trimestre del 2014 è stato condotto un sondaggio online tra 300 dirigenti del settore manifatturiero
in mercati mondiali chiave. I partecipanti al sondaggio, provenienti da 13 paesi in Nord America, Europa
e Asia, operano in settori che vanno da quello aerospaziale e della difesa a quelli automotive, dei dispositivi
medici e dei beni di consumo. Sono state prese in considerazione soltanto le aziende con strategie per lo
sviluppo di prodotti intelligenti connessi (SCP, Smart Connected Product). Sono stati inoltre condotti colloqui
con dirigenti di alto livello di aziende leader europee e nordamericane.
Partecipanti per funzione aziendale
Partecipanti per fatturato annuo
Risultati principali
In base alle previsioni, i prodotti intelligenti connessi, gli oggetti ("Things") dell'Internet of Things,
alimenteranno la prossima ondata di produzione. I prodotti intelligenti connessi, tuttavia, si trovano
approssimativamente allo stesso livello di sviluppo in cui si trovava Internet alla fine degli anni
Novanta. Il loro enorme potenziale è ampiamente riconosciuto, ma la roadmap verso un mercato
maturo inizia solo adesso a prendere forma.
Successo non
immediato
Curva di maturità
L'imperativo della
trasformazione
La rivoluzione SCP è già
in corso, ma per portarla
a temine saranno necessari
tempo, impegno e
investimenti su
più fronti.
Con la maturazione delle
strategie, le sfide, le opportunità
e il valore di una strategia SCP
non riguardano più
specificamente i prodotti ma
l'ecosistema SCP complessivo.
Per non rischiare di restare
indietro, le aziende devono
accelerare
i cambiamenti in relazione ai
prodotti intelligenti connessi
nell'ambito di tre temi principali.
Successo non immediato
Processo graduale
Le strategie SCP sono ancora in fase
di sviluppo. I produttori che iniziano prima
individueranno con preziosa chiarezza
quanto tempo richiederà il processo
di maturazione.
Quasi la metà dei partecipanti al
sondaggio ha dichiarato di aver iniziato
oltre due anni fa, mentre un altro terzo ha
dichiarato di aver iniziato oltre tre anni fa.
Informazioni principali:
 Solo il 54% dei partecipanti al
sondaggio ha dichiarato che i clienti
comprendono i vantaggi e il valore dei
prodotti intelligenti connessi.
 In media, le aziende dedicano
esclusivamente ai prodotti intelligenti
connessi soltanto da uno a nove
dipendenti. Saranno necessarie
più risorse.
Quanto tempo fa l'azienda ha iniziato a sviluppare una
strategia per i prodotti intelligenti connessi
e l'Internet of Things?
Implementazione degli "oggetti" dell'Internet of Things
Le prime aziende ad adottare questo approccio si sono concentrate
sull'acquisizione e sulla gestione dei dati di utilizzo dei prodotti e sul
trasferimento di un maggior numero di caratteristiche e funzionalità
dei prodotti nel cloud, in cui possono essere applicate analisi in
tempo reale.
Informazioni principali:
 Quasi la metà dei dirigenti
partecipanti al sondaggio ritiene che
i prodotti intelligenti connessi offrano
un valore trasformativo sostanziale.
È stato così possibile supportare nuovi servizi, come il monitoraggio
 La crescita si trova ancora in fase
remoto, o ottimizzare i servizi esistenti. Internamente, i produttori
iniziale, ma sono previsti
all'avanguardia hanno integrato le nuove applicazioni con altri
sostanziali progressi.
sistemi aziendali.
Quali azioni sono state intraprese per trasformare i prodotti e i servizi per l'Internet of Things?
34%
Acquisizione e gestione
dei dati di utilizzo
31%
Trasferimento di
caratteristiche e
funzionalità dei prodotti
nel cloud
34%
Supporto di nuovi
servizi
Curva di maturità
Definizione della maturità
Oltre un quarto dei partecipanti
(appartenenti ad aziende con strategie per
lo sviluppo di prodotti intelligenti connessi)
si trova nelle prime fasi della maturità SCP.
Le tre fasi iniziali per la maturazione di
attività SCP sono:
 Sviluppo di una strategia SCP
 Test delle funzionalità SCP in un
prodotto, un servizio o un settore
di attività
 Distribuzione di hard asset e funzionalità
SCP su scala appropriata nelle diverse
funzioni aziendali
Informazioni principali:
 È molto più probabile che l'accelerazione dell'innovazione di prodotti e servizi venga citata come
misura del successo dei prodotti intelligenti connessi dalle aziende più mature piuttosto che da quelle
in cui la strategia è ancora in via di sviluppo, poiché la proliferazione di opportunità determinata dalle
funzionalità avanzate e dall'innovazione basata sui dati risulta più evidente.
 È molto meno probabile che l'incremento dei ricavi associati ai prodotti e la maggiore soddisfazione
dei clienti vengano citati come misure del successo dei prodotti intelligenti connessi dalle aziende con
programmi più avanzati.
Tre livelli di adozione riscontrabili nelle funzionalità dei prodotti
I prodotti che comunicano con i relativi produttori sono comuni, mentre quelli in grado di ricevere informazioni
utilizzabili sono meno diffusi. I prodotti in grado di comunicare tra loro rappresentano "la prossima frontiera".
Informazioni principali:
 Il 70% realizza oggi prodotti
in grado di monitorare il
proprio stato corrente.
 Il 46% delle aziende
partecipanti al sondaggio
è in grado di distribuire
avvisi e notifiche ai propri
prodotti connessi e solo
il 40% ha dichiarato di
supportare il controllo
remoto di un prodotto.
 Il 29% delle aziende ha
dichiarato che i propri
prodotti intelligenti connessi
sono in grado di coordinarsi
con altri sistemi di prodotti.
L'imperativo della trasformazione
Ostacoli alla trasformazione
Con la maturazione delle strategie, le sfide
non riguardano più specificamente i prodotti
ma l'ecosistema SCP complessivo.
Informazioni principali:
"Uno dei punti di forza del marchio Volvo è la sicurezza.
Adesso, però, non si tratta più soltanto della sicurezza del
veicolo fisico, ma anche della privacy e della protezione
delle informazioni del cliente".
Klas Bendrik, Group CIO, Volvo Cars
In quale misura i seguenti problemi possono ostacolare il successo dell'azienda con
i prodotti intelligenti connessi?
Riconsiderazione della strategia: impegnarsi o restare indietro
Una consistente maggioranza dei
dirigenti ha dichiarato che il
passaggio ai prodotti intelligenti
connessi richiede una considerevole
trasformazione aziendale e la
percentuale aumenta nell'arco
di tre anni. La roadmap per
l'innovazione a livello di prodotti
e di organizzazione prevede tre
estesi cambiamenti.
Informazioni principali:
"Non si è trattato soltanto di un cambiamento tecnologico,
ma di un cambiamento con ripercussioni sull'intera
organizzazione, dalle vendite alla contabilità e alla
progettazione tecnica, perché dobbiamo gestire
le prestazioni del software per conto del cliente".
Ted Graef, CEO, All Traffic Solutions
Scarica il report
Per conoscere tutti i risultati del sondaggio, nonché storie
di successo di aziende leader, scaricare il report.
Fly UP