...

calendario cappella maggiore

by user

on
Category: Documents
1

views

Report

Comments

Transcript

calendario cappella maggiore
O
N
E
M I,
T
U
I
F
RI
piu' e
t
u
l
sa
ECO
CALENDARIO
2016
COMUNE DI
CAPPELLA
MAGGIORE
u
t
e
h
c
n
a
i
Aiutac piu' pulita
a tenerecitta'!
la tua
Utilizza
l a n u o va
web app
citta'
Pulita
Nel portale
www.cit ta-pulita.it
puoi segnalare, compilando
un modulo on-line e
caricando, se lo desideri,
anche una foto, casi di
degrado ambientale.
I vigili ecologici e gli
operatori di raccolta
Savno interverranno per la
soluzione del problema.
Città Pulita è un’idea
sviluppata per
migliorare l’ambiente…
con l’aiuto di tutti!
Attivo dal Lunedì al Giovedì dalle ore 09.00
alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00
e il Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.30
I
N
O
I
Z
A
M
INFOR
UTILI
ECOSPORTELLO
Via F. Crispi 11/A - Cappella Maggiore
Telefono: 0438/930232
Fax: 0438/932966
Orario di apertura:
Lunedì: 09.00 - 13.00
Mercoledì: 14.00 - 18.00
Giovedì: 09.00 - 13.00
CONSIGLI ECOLOGICI:
Per imparare con le nostre scelte consapevoli a produrre meno rifiuti
la raccolta differenziata è importante e richiede la partecipazione e la
volontà di tutti, ma altrettanto importante è cercare di “prevenire” il
problema rifiuti alla fonte, attraverso le piccole scelte di tutti i giorni:
• Non acquistiamo rifiuti: scegliamo prodotti con contenitori
riciclabili e con meno “strati” di imballaggio.
• Evitiamo i prodotti “usa e getta”: si tramutano subito in rifiuti.
• Preferiamo i prodotti ricaricabili a quelli monouso.
• Scegliamo le confezioni formato famiglia, per avere più prodotto e meno imballaggio.
• Ricordiamo che, con il “vuoto a rendere” una bottiglia di vetro,
prima di essere riciclata può essere riutilizzata più volte.
• Facciamo attenzione alle sigle che troviamo sugli imballaggi: conoscere
ciò che compriamo è il primo passo per un acquisto consapevole e
successivamente per una buona raccolta differenziata.
L E Z O N E P E R L A R A C C O LTA D E L S E C C O :
ZONA A (Fraz. CAPPELLA):
Canale Castelletto con tutta Via Castelletto
fino a Via Livel, Via Col delle Pere fino
ponte su Canale Castelletto; incrocio Via
Campagnole, tutta via Campagnole lato
sx fino confine territorio comunale.
ZONA B (Fraz. ANZANO):
Via Campagnole lato dx fino
confine territorio comunale.
L E R A C C O LT E :
SECCO: Lunedì (raccolta quindicinale ZONA A e B alternate)
UMIDO: Lunedì e Giovedì (raccolta bisettimanale)
CARTA: Giovedì (raccolta quindicinale alternata con plastica/lattine)
PLASTICA/LATTINE: Giovedì (raccolta quindicinale alternata con carta)
VETRO: 4° Mercoledì (raccolta mensile)
INFO
I
T
N
E
M
U
DOC
A T T I VA Z I O N E , C E S S A Z I O N E
O VA R I A Z I O N E D I U T E N Z A
Per attivare, cessare o variare un’utenza è necessario presentarsi
all’ecosportello del proprio Comune con la seguente documentazione:
U T E N Z E D O M E S T I C H E ( FA M I G L I E )
Documenti necessari per l’iscrizione:
• Copia documento carta d’identità e codice fiscale dell’intestatario del contratto;
• Copia cedolino di richiesta cambio di residenza rilasciato
dal proprio Comune (solo se effettuato);
• Copia contratto d’affitto o copia atto notarile in caso d’acquisto
(esclusi valori monetari);
• Copia contratto di allacciamento utenze (contratto Enel o Servizio Idrico);
• Cognome e nome del precedente occupante;
• Si richiede la planimetria con i mq indicati (superficie calpestabile);
• Copia dei dati catastali dell’immobile occupato (provvedimento
dell’Agenzia delle Entrate del 14/12/07).
Documenti necessari per la cessazione:
• Copia documento carta d’identità o patente dell’intestatario del contratto;
• Copia documenti di chiusura utenze (Enel o Servizio Idrico);
• Copia documento di recessione dal contratto d’affitto o atto
notarile di vendita (esclusi valori monetari);
• Restituzione dei contenitori per la raccolta (se in possesso) puliti e lavati
(*vedi nota in calce);
• Copia dei dati catastali dell’immobile occupato
(provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14/12/07).
Documenti necessari per le variazioni all’interno di nuclei familiari già a ruolo
• Copia documento carta d’identità o patente dell’intestatario del contratto;
• Documenti attestanti la variazione avvenuta (es. cedolino di richiesta cambio di residenza
rilasciato dal proprio Comune, certificato di trasferimento presso una casa di riposo, ecc...);
• Copia dei dati catastali dell’immobile occupato
(provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14/12/07).
*Se i contenitori non vengono resi puliti verranno addebitate le spese
di lavaggio da €. 25,00 a €. 50,00 (secondo la volum. del bidone - art.
14 Regolamento per la gestione integrata dei rifiuti urbani)
U T E N Z E N O N D O M E S T I C H E ( AT T I V I TÀ )
Documenti necessari per l’iscrizione:
• Documento d’identità e codice fiscale del legale rappresentante;
• Copia contratto d’affitto;
• Visura camerale o dichiarazione IVA;
• Cognome e nome del precedente occupante dell’immobile;
• Documento di inizio attività;
• Nel caso in cui non ci fosse il precedente occupante o l’immobile fosse nuovo deve
essere consegnata la planimetria con i mq. Indicati (superficie catastale);
• Copia dei dati catastali dell’immobile occupato
(provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14/12/07).
Documenti necessari per la cessazione:
• Documento d’identità e codice fiscale del legale rappresentante;
• Documento di fine attività;
• Restituzione dei contenitori per la raccolta (se in possesso) puliti e lavati
(*vedi nota in calce);
• Copia dei dati catastali dell’immobile occupato
(provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14/12/07).
Documenti necessari per le variazioni:
• Documento d’identità e codice fiscale del legale rappresentante;
• Documenti attestanti la variazione avvenuta:
Copia dei dati catastali dell’immobile occupato
(provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14/12/07).
*Se i contenitori non vengono resi puliti verranno addebitate le spese
di lavaggio da €. 25,00 a €. 50,00 (secondo la volum. del bidone - art.
14 Regolamento per la gestione integrata dei rifiuti urbani)
Si ricorda che tutte le comunicazioni devono essere fatte
entro 60 giorni successivi al loro verificarsi (art. 17 punto
1 del Regolamento per la disciplina della Tariffa).
PER INFORMAZIONI, SEGNALAZIONI, SUGGERIMENTI O RECLAMI è possibile
• Contattare l’ecosportello al numero 0438 930232 in orario di apertura
• Telefonare al numero 0438 1711001 (per info o segnalazioni sul servizio di raccolta)
oppure al numero 0438 1711003 (per info relative alla tariffa)
• Telefonare al Numero Verde 800 098288 (anche da cellulare)
dal Lunedì al Giovedì dalle ore 09.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00
e il Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.30
• Compilare l’apposito modulo presente nel sito www.savno.it nella sezione
"Servizio Clienti/Trova e risolvi" o nell’area dedicata al proprio Comune di residenza
• Inviare un fax al numero 0438 420008
A
L
E
R
A
C
PRATI
'
a
T
I
L
I
B
I
N
E
T
S
SO PER UN MONDO PULITO
2016
GENNAIO
Se assumeremo in modo
sempre più convinto stili di vita
sobri e rispettosi della vita di
tutti gli esseri viventi passando
da un consumo sconsiderato
delle risorse a un consumo più
consapevole potremo garantire
effetti positivi sul nostro Pianeta
e, a cascata, sulla nostra salute.
Nella piena consapevolezza che
ogni nostra singola azione ha
effetti sul mondo circostante
e sul nostro futuro, ecco
alcuni piccoli accorgimenti
utili per preservare le preziose
risorse che la Terra ci offre:
• Risparmia l’acqua
• Risparmia energia
• Fai la raccolta differenziata
• Usa meno l’auto
• Usa fibre organiche per vestirti
• Acquista responsabilmente
• Mangia sano rispettando
l’ambiente
• Evita gli sprechi
SECCO
R A C C O LT A P O R T A
A P O R TA
Il rifiuto secco va conferito
in sacchetti nel bidone
grigio. Il bidone deve essere
esposto la sera prima del
giorno di raccolta. Esporre il
contenitore per la raccolta del
secco solo quando è pieno.
ENERDÌ
1 VMaria
Madre di Dio
B AT O
2 SS. ABasilio
Vescovo
DOMENICA
3 S. Genoveffa
NEDÌ
4 LS. UErmete
ARTEDÌ
5 MS. Amelia
ERCOLEDÌ
6 MEpifania
di N.S.
IOVEDÌ
7 GS. Luciano,
S. Raimondo
VENERDÌ
8 S. Massimo, S. Severino
B AT O
9 SS. AGiuliano
Martire
OMENICA
10 DS. Aldo
Eremita
DÌ
11 LS. UIginoN EPapa
ARTEDÌ
12 MS. Modesto
Martire
MERCOLEDÌ
13 S. Ilario
IOVEDÌ
14 GS. Felice
Martire, S. Bianca
VENERDÌ
15 S. Mauro Abate
B AT O
16 SS. AMarcello
Papa
DOMENICA
17 S. Antonio Abate
NEDÌ
18 LS. ULiberata
ARTEDÌ
19 MS. Mario
Martire
ERCOLEDÌ
20 MS. Sebastiano
IOVEDÌ
21 GS. Agnese
ENERDÌ
22 VS. Vincenzo
Martire
S A B AT O
23 S. Emerenziana
OMENICA
24 DS. Francesco
di Sales
UNEDÌ
25 LConversione
di S. Paolo
EDÌ
26 MSS.ATitoR eTTimoteo,
S. Paola
MERCOLEDÌ
27 S. Angela Merici
IOVEDÌ
28 GS. Tommaso
d’Aquino
VENERDÌ
29 S. Costanzo
B AT O
30 SS. AMartina,
S. Savina
OMENICA
31 DS. Giovanni
Bosco
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
vetro
umido + carta
SECCO
SI
NO
Lampadine a incandescenza, assorbenti,
calze di nylon, carta carbone, carta
oleata, cassette audio e video, compact
disc e floppy disc, cocci di ceramica e
terracotta, posate in plastica, polveri
dell’aspirapolvere, oggetti in plastica e
gomma (giocattoli, penne, accendini...),
stracci e tessuti, sacchetti freezer.
Rifiuti riciclabili (vetro, alluminio, carta
e plastica), rifiuti tossici e/o nocivi,
oggetti voluminosi, contenitori tetrapak
(latte, succhi, vino, panna...), Imballaggi
poliaccoppiati a base carta e a base
plastica (es. Pacchetto caffè, surgelati,
pacchetto biscotti, surrogati pane,
ecc.), Lampadine a basso consumo
e neon, piatti e bicchieri monouso
in plastica, grucce appendiabiti.
A
R
U
D
R
E
V
E
A
T
T
FRU
I
N
O
I
P
M
DA CA
E
N
O
I
Z
A
T
N
E
M
I
L
A
2016
FEBBRAIO
Molti studi hanno dimostrato
che il consumo regolare di
frutta e verdura nella quantità
di almeno 5 porzioni al giorno
oltre a proteggere dalle
malattie e non appesantirci,
contribuisce a ridurre il nostro
impatto sul Pianeta, a patto
però che i prodotti consumati
siano stagionali e locali. Se i
vegetali che consumiamo sono
a km zero, infatti, essi non solo
arrivano freschi sulle nostre
tavole mantenendo integre tutte
le preziose proprietà nutritive e
organolettiche, ma rappresentano
anche una valida alternativa
all’agricoltura intensiva e di serra
spesso causa di inquinamento,
dispendio energetico e
impoverimento del terreno.
Se di stagione, inoltre, frutta e
verdura consentono di sostenere
il nostro organismo proprio
in quel momento dell’anno:
d’estate, per esempio, i vegetali a
disposizione sono naturalmente
ricchi d’acqua, sali minerali e
vitamine garantendo così una
buona idratazione dell’organismo.
UMIDO
R A C C O LT A P O R T A
A P O R TA
Il rifiuto umido va conferito
in sacchetti compostabili nel
bidoncino marrone (o verde).
Il bidone deve essere esposto
la sera prima del giorno di
raccolta. I sacchetti devono
essere chiusi. Chi ne ha la
possibilità può effettuare il
compostaggio domestico.
NEDÌ
1 LS. UVerdiana
ARTEDÌ
2 MPresentazione
del Signore
MERCOLEDÌ
3 S. Biagio, S. Oscar, S. Cinzia
IOVEDÌ
4 GS. Gilberto
ENERDÌ
5 VS. Agata
B AT O
6 SS. APaolo
Miki
OMENICA
7 DS. Teodoro
Martire - Carnevale
LUNEDÌ
8 S. Girolamo Emiliani
ARTEDÌ
9 MS. Apollonia
- Martedì Grasso
ERCOLEDÌ
10 MLe Ceneri
IOVEDÌ
11 GS. Dante,
B.V. di Lourdes
ENERDÌ
12 VS. Eulalia
B AT O
13 SS. AMaura
MENICA
14 DI diOQuaresima
NEDÌ
15 LS. UFaustino
ARTEDÌ
16 MS. Giuliana
Vergine
MERCOLEDÌ
17 S. Donato Martire
IOVEDÌ
18 GS. Simone
Vescovo
ENERDÌ
19 VS. Mansueto,
S. Tullio
B AT O
20 SS. ASilvano,
S. Eleuterio
MENICA
21 DII diOQuaresima
NEDÌ
22 LS. UMargherita
ARTEDÌ
23 MS. Renzo
ERCOLEDÌ
24 MS. Edilberto,
S. Mattia
IOVEDÌ
25 GS. Cesario,
S. Vittorino
ENERDÌ
26 VS. Nestore,
S. Romeo
S A B AT O
27 S. Leandro
MENICA
28 DIII diOQuaresima
NEDÌ
29 LS. UGiusto
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
vetro
umido + carta
umido +
secco ZONA A
UMIDO
SI
NO
Scarti di cucina, alimenti avariati
o scaduti, gusci d’uovo, scarti di
frutta e verdura, fondi di caffè, filtri
di the, fiori recisi, ceneri spente di
caminetti, tovaglioli di carta usati,
foglie e rametti sminuzzati, lettiere
di piccoli animali non sintetiche.
Vetro, alluminio, carta e plastica,
pannolini, assorbenti, rifiuti tossici
e/o nocivi, stracci anche se bagnati,
vaschette per alimenti o barattoli.
O
I
M
R
A
P
IL RIS
A
U
Q
C
A
'
L
L
DE UN BENE VITALE
2016
MARZO
La Terra è chiamata Pianeta
Azzurro perché coperta per il
70% di acqua. Di questa solo
l’1% è disponibile per l’uomo e
solo lo 0,008% è potabile! Da
alcuni anni le attività umane
e il consumo sconsiderato
di questa risorsa stanno
mettendo in pericolo le limitate
risorse disponibili. Ecco come
ognuno di noi può dare il suo
contributo per preservarla
e proteggerla ogni giorno:
• Attenzione alle perdite
del rubinetto
• Chiudi il rubinetto mentre ti
spazzoli i denti o ti insaponi
• Non tirare inutilmente
lo sciacquone
• Usa lavatrice e lavastoviglie
a pieno carico
• Preferisci la doccia al bagno
• Applica il rompigetto
al rubinetto
• Limita il consumo di beni
che implicano l’uso di
grandi quantità d’acqua
per la loro produzione
• Limita il lavaggio dell’auto
VETRO
R A C C O LT A P O R T A
A P O R TA
Il vetro va conferito
nell’apposito bidone verde
(o blu) senza sacchetti. Il
bidone deve essere esposto
la sera prima del giorno
di raccolta. Se necessario
sciacqua bottiglie e vasetti
prima di gettarli, soprattutto
se contengono conserve e oli.
ARTEDÌ
1 MS. Albino
ERCOLEDÌ
2 MS. Basileo
Martire
GIOVEDÌ
3 S. Cunegonda
ENERDÌ
4 VS. Casimiro,
S. Lucio
B AT O
5 SS. AAdriano
MENICA
6 DIV diOQuaresima
NEDÌ
7 LS. UFelicita,
S. Perpetua
MARTEDÌ
8 S. Giovanni di Dio
ERCOLEDÌ
9 MS. Francesca
R.
IOVEDÌ
10 GS. Simplicio
Papa
ENERDÌ
11 VS. Costantino
B AT O
12 SS. AMassimiliano
MENICA
13 DV diOQuaresima
NEDÌ
14 LS. UMatilde
Regina
MARTEDÌ
15 S. Longino, S. Luisa
ERCOLEDÌ
16 MS. Eriberto
Vescovo
GIOVEDÌ
17 S. Patrizio
ENERDÌ
18 VS. Cirillo,
S. Salvatore
B AT O
19 SS. AGiuseppe
- Festa Del Papà
MENICA
20 DLe OPalme
NEDÌ
21 LS. UBenedetto
ARTEDÌ
22 MS. Lea
ERCOLEDÌ
23 MS. Turibio
IOVEDÌ
24 GS. Romolo
ENERDÌ
25 VAnnunciazione
del Signore
B AT O
26 SS. ATeodoro,
S. Romolo, S. Emanuele
DOMENICA
27 Pasqua di Resurrezione
UNEDÌ
28 LLunedì
dell'Angelo
MARTEDÌ
29 S. Secondo Martire
ERCOLEDÌ
30 MS. Amedeo
IOVEDÌ
31 GS. Beniamino
Martire
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
vetro
umido + carta
secco ZONA A
Umido
umido +
plastica/lattine
VETRO
SI
NO
Bottiglie di vetro, bicchieri di vetro,
vasetti di vetro anche se rotti.
Specchi, ceramica e porcellana, tutti i
tipi di lampadine, neon, Pyrex, cristallo.
E
I
G
G
A
L
L
A
B
M
I
I
POCH
I
N
A
S
’
U
I
E
P
T
T
I
E
H
B
C
I
CI NDO LE ET
A
T
L
U
S
N
O
C
2016
APRILE
Quante volte i messaggi
pubblicitari ci spingono a ritenere
che consumare un certo cibo
ci faccia diventare felici o forti
facendo passare in secondo o
terzo piano la qualità stessa di
un prodotto? È nostro dovere
migliorare la nostra capacità di
scelta di ciò che acquistiamo
imparando per prima cosa a
leggere l’etichetta. Conoscere
gli ingredienti e la provenienza
degli stessi ci aiuterà a capire
l’impatto del prodotto sulla
nostra salute e sull’ambiente.
Ecco alcuni consigli utili:
• Acquista a km 0: contribuirai a
ridurre l’impatto sull’ambiente
dimezzando energia,
trasporti e consumi
• Consuma alimenti semplici,
con pochi zuccheri, grassi
senza additivi artificiali: più
un cibo è trasformato o
elaborato meno è salutare
• Scegli un prodotto imballato
con pochi materiali
riciclabili: eviterai lo spreco
inutile di risorse
CA R TA CA R T O N E E
T E T R A PA K
R A C C O LT A P O R T A
A P O R TA
La carta va conferita
nell’apposito contenitore giallo
senza sacchetti. Il bidone
deve essere esposto la sera
prima del giorno di raccolta.
I cartoni vanno conferiti
piegati e pressati nel bidone.
Togliere tutte le parti adesive,
in plastica o metalliche (es.
Le spirali sui quaderni).
ENERDÌ
1 VS. Ugo
Vescovo
B AT O
2 SS. AFrancesco
di Paola
DOMENICA
3 In Albis
NEDÌ
4 LS. UIsidoro
Vescovo
ARTEDÌ
5 MS. Vincenzo
ERCOLEDÌ
6 MS. Guglielmo,
S. Diogene
IOVEDÌ
7 GS. Ermanno
ENERDÌ
8 VS. Alberto
Dionigi
S A B AT O
9 S. Maria Cleofe
OMENICA
10 DS. Terenzio
Martire
NEDÌ
11 LS. UStanislao
Vescovo
ARTEDÌ
12 MS. Giulio
Papa
MERCOLEDÌ
13 S. Martino Papa
IOVEDÌ
14 GS. Abbondio
ENERDÌ
15 VS. Annibale
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
B AT O
16 SS. ALamberto
OMENICA
17 DS. Aniceto
Papa
umido +
LUNEDÌ
18 S. Galdino Vescovo
secco ZONA B
ARTEDÌ
19 MS. Ermogene
Martire
ERCOLEDÌ
20 MS. Adalgisa
IOVEDÌ
umido + carta
21 GS. Anselmo
ENERDÌ
22 VS. Caio
B AT O
Secco ZONA A
23 SS. AGiorgio
Martire
OMENICA
24 DS. Fedele,
S. Gastone
NEDÌ
25 LS. UMarco
Evangelista - Festa della Liberazione
ARTEDÌ
Umido
26 MS. Cleto,
S. Marcellino Mart.
ERCOLEDÌ
vetro
27 MS. Zita,
S. Simeone
umido +
IOVEDÌ
28 GS. Valeria,
plastica/lattine
S. Pietro Chanel
ENERDÌ
29 VS. Caterina
da Siena
TO
30 SS. APioBVAPapa,
S. Mariano
CARTA CARTONE E TETRAPAK
SI
NO
Giornali, riviste, fumetti, stampa commerciale (depliant
e pieghevoli pubblicitari), sacchetti per pane o frutta
puliti, fogli di carta di ogni tipo e dimensione (dal
poster al postit), imballaggi in cartone e cartoncino
(scatole di pasta, riso, uova, detersivi, scarpe, ecc.),
Contenitori tetrapak lavati e ridotti di volume (latte,
succhi, vino, panna, ecc.), Imballaggi poliaccoppiati
a base carta (pacchetto biscotti, surrogati pane, ecc,
fatti esternamente di carta - si riconosce strappando
la confezione - e rivestiti in argento all’interno).
Carte oleate (quelle dei
salumi), carte sintetiche
(ovvero non cellulosiche
es. carte per decorazione,
carta adesiva, ecc), carta
forno, carta unta o sporca,
carta carbone, carta
vetrata, nylon, cellophane.
O
R
U
T
U
F
IL
O
T
R
O
'
L
L
E
N
O
I
R
O
T
I
R
R
E
T
TUTELAUDREELZZA ALIMENTARE
E SIC
2016
MAGGIO
MENICA
1 DSanOGiuseppe
Artigiano - Festa del Lavoro
umido +
NEDÌ
2 LS. UCesare,
secco ZONA B
S. Atanasio
ARTEDÌ
3 MS. Filippo,
S. Giacomo
MERCOLEDÌ
4 S. Silvano
IOVEDÌ
umido + carta
5 GS. Pellegrino
Martire
ENERDÌ
6 VS. Giuditta
Martire
B AT O
7 SS. AFlavia,
S. Fulvio
DOMENICA
8 Ascensione del Signore
umido +
NEDÌ
9 LS. UGregorio
secco ZONA A
Vescovo, S. Duilio
ARTEDÌ
10 MS. Antonino,
S. Cataldo
ERCOLEDÌ
11 MS. Fabio
Martire
umido +
IOVEDÌ
12 GS. Rossana
plastica/lattine
ENERDÌ
13 VS. Emma
B AT O
14 SS. AMattia
Apostolo
DOMENICA
15 Pentecoste
L’orto è il punto di partenza
delle attività per la tutela
del territorio e del cibo. Non
solo perché la coltivazione di
specifici vegetali può salvare la
biodiversità che è alla base di
un sano ecosistema, ma anche
perché può avere importanti
ricadute sociali nel contribuire
ad acquisire la consapevolezza
dell’importanza della terra
e del lavoro contadino nella
nostra cultura. L’orto infatti,
oltre a metterci a disposizione
prodotti freschi, sicuri e naturali
a km zero, costituisce una
valida alternativa all’agricoltura
intensiva e alle monoculture
che impoveriscono il terreno
e l’ecosistema, oltre a
rappresentare un’importante
fonte di verde per la nostra città
e il recupero di aree dismesse e
degradate. Cuore pulsante della
tradizione locale e polmone
per le nostre città l’orto è
oggi più che mai una risorsa
pubblica che, insieme all’acqua
e all’aria, necessita di essere
protetta, incentivata e tutelata.
VERDE E
RAMAGLIE
ECO CENTRO
Il rifiuto verde va conferito
presso l’ecocentro.
NEDÌ
16 LS. UUbaldo
Vescovo
MARTEDÌ
17 S. Pasquale Conf.
ERCOLEDÌ
18 MS. Giovanni
I Papa
IOVEDÌ
19 GS. Pietro
di Morrone
ENERDÌ
20 VS. Bernardino
da Siena
B AT O
21 SS. AVittorio
Martire
DOMENICA
22 SS. Trinità
NEDÌ
23 LS. UDesiderio
Vescovo
RTEDÌ
24 MB.V.AMaria
Ausiliatrice
ERCOLEDÌ
25 MS. Beda
il Venerabile
IOVEDÌ
26 GS. Filippo
Neri
VENERDÌ
27 S. Agostino
B AT O
28 SS. AEmilio
Martire, S. Ercole
DOMENICA
29 Corpus Domini
NEDÌ
30 LS. UFelice
I Papa, S. Ferdinando
ARTEDÌ
31 MVisitazione
B.V.M.
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
vetro
umido +
plastica/lattine
VERDE E RAMAGLIE
SI
NO
Sfalci d’erba, fiori recisi, ramaglie,
piante senza terra, potature di
alberi e siepi legate a fascine, residui
vegetali da pulizia dell’orto.
Terra, sassi, scarti edilizi, vasi e
cassette di plastica per piante,
scarti vegetali provenienti da
florovivaismo professionale.
umido +
secco ZONA B
O
L
L
A
P
STO
O
B
I
C
I
D
O
C
SPRE
E
R
O
I
L
G
I
E
M
S
R
A
O
N
S
I
U
R
R
E
E
P
L
L
E
D
E
N
O
I
T
S
GE
2016
GIUGNO
Non tutti sanno che il cibo che
sprechiamo può compromettere
seriamente il futuro della nostra
stessa sopravvivenza sul Pianeta.
Lo spreco di cibo, infatti, oltre a
non nutrire nessuno, comporta
uno sperpero ingente di acqua,
aria, energia e tante altre risorse
che sono state necessarie alla
sua produzione. Secondo recenti
indagini in Italia finiscono nella
spazzatura oltre 108 kg di cibo/
abitante all’anno per un costo
economico di circa 37 miliardi
di euro e un enorme impatto
ambientale: 1226 milioni di metri
cubi l’anno di acqua usati per
irrigare, oltre alla deforestazione
di vaste aree per la coltivazione
di nuovi terreni e il massiccio
uso di fertilizzanti. Ciascuno
di noi con un po’ di attenzione
può contribuire a fermare
questo spreco. Ecco come:
• Programmando i
pasti e gli acquisti
• Imparando a conservare
e riciclare gli avanzi
• Verificando la scadenza degli
alimenti che devono essere
conservati nel modo giusto
• Consumando ciò che
veramente è necessario
IMBALL AGGI
IN PL ASTICA
R A C C O LT A P O R T A
A P O R TA
La plastica va conferita
assieme alle lattine
nell’apposito sacchetto
azzurro. Una volta terminato,
il set di sacchetti per
la raccolta di plastica e
lattine va ritirato presso
l’ecosportello. Non verranno
raccolti rifiuti conferiti in
sacchi non conformi.
ERCOLEDÌ
1 MS. Giustino
Martire
VEDÌ
2 GFestaI Odella
Repubblica - SS. Marcellino e Pietro
VENERDÌ
3 S. Carlo Lwanga
B AT O
umido + carta
4 SS. AQuirino
Vescovo
OMENICA
5 DS. Bonifacio
Vescovo
umido +
NEDÌ
6 LS. UNorberto
secco ZONA A
Vescovo
ARTEDÌ
7 MS. Roberto
Vescovo
MERCOLEDÌ
8 S. Medardo Vescovo
umido +
IOVEDÌ
9 GS. Primo,
plastica/lattine
S. Efrem
ENERDÌ
10 VS. Diana,
S. Marcella
B AT O
11 SS. ABarnaba
Apostolo
OMENICA
12 DS. Guido,
S. Onofrio
umido +
LUNEDÌ
13 S. Antonio da Padova
secco ZONA B
ARTEDÌ
14 MS. Eliseo
ERCOLEDÌ
15 MS. Germana,
S. Vito
IOVEDÌ
16 GS. Aureliano
ENERDÌ
17 VS. Gregorio
Barbarigo, S. Adolfo
S A B AT O
18 S. Marina
OMENICA
19 DS. Gervasio,
S. Romualdo Abate
NEDÌ
20 LS. USilverio
Papa, S. Ettore
ARTEDÌ
21 MS. Luigi
Gonzaga
MERCOLEDÌ
22 S. Paolino da Nola
IOVEDÌ
23 GS. Lanfranco
Vescovo
ENERDÌ
24 VNatività
S. Giovanni Battista
B AT O
25 SS. AGuglielmo
Abate
OMENICA
26 DS. Vigilio
Vescovo
LUNEDÌ
27 S. Cirillo d’Alessandria
ARTEDÌ
28 MS. Attilio
RCOLEDÌ
29 MSS.EPietro
e Paolo
OVEDÌ
30 GSS.IPrimi
Martiri
umido + carta
umido +
secco ZONA A
vetro
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
IMBALLAGGI IN PLASTICA
SI
NO
Imballaggi in plastica (sigla PE-PET-PP e PS): bottiglie,
borsette, buste e sacchetti per alimenti in genere
(riso, pasta...), vaschette per alimenti, contenitori per
liquidi come shampoo, detergenti, detersivi, vasetti
per yogurt, film e pellicole per imballaggi (cellophane,
nylon), contenitori in polistirolo (sigla PS) come per
esempio quelli della carne, del formaggio ecc, cassette
in plastica per frutta e verdura, imballaggi poliaccoppiati
a base plastica (es. Pacchetto caffè, surgelati, snack,
ecc), piatti e bicchieri monouso in plastica, grucce
appendiabiti se acquistate insieme all'abito.
Posate in plastica, sedie
e tavolini, giocattoli e
oggetti vari in plastica,
cd, musicassette
e videocassette,
cavi elettrici, canne
per l’irrigazione,
sacchetti freezer.
È imballaggio tutto ciò
che contiene il prodotto
per la distribuzione
e la vendita.
a
i
t
t
o
Prod
O
R
E
Z
kmantaggi per tutti
v
2016
LUGLIO
Scegliendo prodotti che
provengono da luoghi vicini a noi
otterremo moltissimi vantaggi:
• Maggiori garanzie di
freschezza e genuinità per
l’assenza, o quasi, di trasporto.
• Maggior rispetto
per l’ ambiente:
- meno CO2 perché i
prodotti non devono essere
trasportati lontano;
- meno acqua ed energia
consumata per lavare e
confezionare i prodotti;
- meno plastica e cartone
per gli imballaggi.
• Maggior risparmio
economico: tagliando i costi
di trasporto, confezionamento
e distribuzione il prodotto
costa meno.
• Maggiore valorizzazione
dei prodotti locali e
maggiore legame con le
proprie origini, esaltando nel
contempo gusti e sapori tipici
e tradizioni gastronomiche.
• Maggior consapevolezza
dei profumi e dei sapori
delle diverse stagioni: la
natura in ogni stagione ci
offre gusti diversi per il palato,
profumi diversi per l’olfatto e
colori diversi per la vista, che
dovremmo sempre di più
imparare ad apprezzare.
L AT T I N E
R A C C O LT A P O R T A
A P O R TA
Le lattine vanno conferite
assieme alla plastica
nell’apposito sacchetto
azzurro. Una volta terminato,
il set di sacchetti per
la raccolta di plastica e
lattine va ritirato presso
l’ecosportello. Non verranno
raccolti rifiuti conferiti in
sacchi non conformi.
ENERDÌ
1 VS. Teobaldo
Eremita
B AT O
2 SS. AOttone
OMENICA
3 DS. Tommaso
Apostolo
LUNEDÌ
4 S. Elisabetta, S. Rossella
ARTEDÌ
5 MS. Antonio
Maria Zaccaria
ERCOLEDÌ
6 MS. Maria
Goretti
IOVEDÌ
7 GS. Edda,
S. Claudio
VENERDÌ
8 S. Adriano, S. Priscilla
B AT O
9 SS. AArmando,
S. Letizia
OMENICA
10 DS. Felicita,
S. Silvana
NEDÌ
11 LS. UBenedetto,
S. Olga
ARTEDÌ
12 MS. Fortunato
Martire
MERCOLEDÌ
13 S. Enrico Imperatore
IOVEDÌ
14 GS. Camillo
de Lellis
VENERDÌ
15 S. Bonaventura
A B AT O
16 SNostra
Signora del Carmelo
DOMENICA
17 S. Alessio
NEDÌ
18 LS. UCalogero,
S. Federico V.
ARTEDÌ
19 MS. Giusta,
S. Simmaco
ERCOLEDÌ
20 MS. Elia
Profeta
IOVEDÌ
21 GS. Lorenzo
da Brindisi
VENERDÌ
22 S. Maria Maddalena
B AT O
23 SS. ABrigida
OMENICA
24 DS. Cristina
NEDÌ
25 LS. UGiacomo
Apostolo
RTEDÌ
26 MSS.AAnna
e Gioacchino
MERCOLEDÌ
27 S. Liliana, S. Aurelio
IOVEDÌ
28 GS. Nazario,
S. Innocenzo
VENERDÌ
29 S. Marta
B AT O
30 SS. APietro
Crisologo Vescovo
OMENICA
31 DS. Ignazio
di Loyola
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
vetro
umido + carta
LATTINE
SI
NO
Lattine in alluminio (AL o ALU), scatolette in
metallo (ACC) (per pelati, tonno...), tubetti
metallici vuoti, fogli e vaschette in alluminio.
Bombolette spray
riportanti simboli
di pericolosità.
E
V
O
U
N
E
L
E
I
G
R
E
N
E
L
E
I
B
A
V
O
N
N
I
R
A
Z
R
O
F
A
N
U
2016
AGOSTO
L’Energia pulita è il nostro
futuro. Se vogliamo che le
città del domani siano luoghi
più verdi, più vivibili e più
a misura d’uomo e natura
dobbiamo cominciare ad
utilizzare sempre di più le
fonti energetiche rinnovabili.
La natura ci offre delle fonti
energetiche inesauribili, pulite,
eco-sostenibili… sta a noi
saperle valorizzare. Sfruttare
la radiazione solare, il vento,
l’acqua, le biomasse e la
geotermia per creare energia ci
fa risparmiare notevoli quantità
di combustibili fossili, già in via
di esaurimento, e mantenere
pulito e sano il nostro mondo.
Pensate: ogni Kilowattora di
energia fotovoltaica ci evita di
bruciare 250 grammi di olio
combustibile con l’emissione
in atmosfera di 7 hg di CO2.
PILE E
FA R M A C I
CONTENITORI
TERRITORIALI E/O
ECO CENTRO
Le pile vanno conferite
nell’apposito contenitore
presso i negozi di
elettrodomestici, i
supermercati oppure
all’ecocentro. I farmaci vanno
privati degli imballaggi di
cartone e vanno conferiti nei
contenitori presso le farmacie
e/o l’ecocentro se previsto.
Non inserire siringhe e t/f.
Non buttare l’intera
confezione!
NEDÌ
1 LS. UAlfonso
ARTEDÌ
2 MS. Eusebio,
S. Gustavo
MERCOLEDÌ
3 S. Lidia
IOVEDÌ
4 GS. Nicodemo
ENERDÌ
5 VS. Osvaldo
A B AT O
6 STrasfi
gurazione Nostro Signore
OMENICA
7 DS. Gaetano
da Thiene
LUNEDÌ
8 S. Domenico
ARTEDÌ
9 MS. Romano,
S. Fermo
ERCOLEDÌ
10 MS. Lorenzo
Martire
IOVEDÌ
11 GS. Chiara
ENERDÌ
12 VS. Giuliano
B AT O
13 SS. AIppolito,
S. Ponziano
DOMENICA
14 S. Alfredo
UNEDÌ
15 LAssunzione
Maria Vergine - Ferragosto
ARTEDÌ
16 MS. Stefano,
S. Rocco
MERCOLEDÌ
17 S. Giacinto
IOVEDÌ
18 GS. Elena
"Augusta"
ENERDÌ
19 VS. Ludovico,
S. Italo
B AT O
20 SS. ABernardo
Abate
OMENICA
21 DS. Pio
X Papa
LUNEDÌ
22 S. Maria Regina
ARTEDÌ
23 MS. Rosa
da Lima, S. Manlio
ERCOLEDÌ
24 MS. Bartolomeo
Apostolo
IOVEDÌ
25 GS. Ludovico
ENERDÌ
26 VS. Alessandro
Martire
S A B AT O
27 S. Monica, S. Anita
OMENICA
28 DS. Agostino
UNEDÌ
29 LMartirio
S., Giovanni B.
ARTEDÌ
30 MS. Faustina,
S. Tecla
ERCOLEDÌ
31 MS. Aristide
Martire
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
secco ZONA A
Umido
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
vetro
umido + carta
umido +
secco ZONA A
PILE E FARMACI
SI
NO
Pile a stilo (per torce, radio, ...), pile
a bottone (per orologi, calcolatrici...),
pile rettangolari, batterie. Medicinali
scaduti e inservibili, fiale per iniezione.
Batterie per auto (vanno conferite
a parte all’ecocentro), cosmetici,
smalto per unghie, siringhe.
N
I
E
R
A
N
G
A
D
A
U
G
E
T
U
L
SA
E
E
E
T
L
I
N
B
O
E
I
M
O
B
T
U
AUMTILIZZANDO MENO L'A
2016
SETTEMBRE
Il progresso tecnologico sembra
avere come obbiettivo principale
quello di farci vivere stando
seduti o limitando l’attività fisica
al minimo indispensabile: dagli
ascensori, alle automobili, allo
spazzolino e grattugia elettrici,
passando attraverso telecomandi,
scale mobili, apri cancelli elettrici,
computer, telefoni… Eccessive
comodità che sono del tutto
contro la Natura che ci vuole
invece in movimento e ci ha
dotato di gambe e braccia che
funzionano meglio se vengono
sollecitati continuamente. Alcuni
studi scientifici hanno confermato
che l’inattività fisica è tra le prime
quattro cause principali di morte
ed obesità infantile ed adulta.
Eppure per mantenerci in forma
e in buona salute bastano 300
minuti alla settimana di attività
fisica. Potremmo cominciare
con il rinunciare ad uscire
sempre con l’auto anche per
raggiunge posti a noi vicinissimi…
contribuendo così anche a ridurre
l’inquinamento atmosferico
dell’aria e le emissioni di gas serra.
CONTENITORI
E T I C H E T TAT I T/ F
O R I P O R TA N T I
A LT R I S I M B O L I D I
P E R I C O L O S I TÀ
CONTENITORI
TERRITORIALI E/O
ECO CENTRO
Questi rifiuti vanno conferiti,
a seconda del Comune,
negli appositi contenitori
stradali oppure presso
l’ecocentro se previsto.
Non inserire siringhe.
N.B.: I prodotti con
il simbolo "XI" (o la
scritta "irritante") come
la candeggina o altri
detergenti per la casa
una volta sciacquati
possono essere conferiti
con la plastica.
Prodotto
corrosivo
Prodotto
tossico
Prodotto
pericoloso
per l'ambiente
Prodotto
infiammabile
XN o
prodotto
nocivo
IOVEDÌ
1 GS. Egidio
Abate
ENERDÌ
2 VS. Elpidio
Vescovo
S A B AT O
3 S. Gregorio Martire, S. Marino
OMENICA
4 DS. Rosalia
NEDÌ
5 LS. UVittorino
Vescovo
ARTEDÌ
6 MS. Petronio,
S. Umberto
ERCOLEDÌ
7 MS. Regina
IOVEDÌ
8 GNatività
Beata Vergine Maria
VENERDÌ
9 S. Sergio Papa
B AT O
10 SS. ANicola
da Tol., S. Pulcheria
OMENICA
11 DS. Diomede
Martire
NEDÌ
12 LSS.UNome
Di Maria, S. Guido
MARTEDÌ
13 S. Maurilio, S. Giovanni Cris.
ERCOLEDÌ
14 MEsaltazione
della Santa Croce
GIOVEDÌ
15 Beata Vergine Addolorata
NERDÌ
16 VSS.ECornelio
e Cipriano
S A B AT O
17 S. Roberto Bellarmino
OMENICA
18 DS. Sofi
a Martire
NEDÌ
19 LS. UGennaro
Vescovo
ARTEDÌ
20 MS. Eustachio,
S. Candida
ERCOLEDÌ
21 MS. Matteo
Apostolo
GIOVEDÌ
22 S. Maurizio Martire
ENERDÌ
23 VS. Pio
da Pietrelcina
B AT O
24 SS. APacifi
co
OMENICA
25 DS. Aurelia
NEDÌ
26 LSS.UCosimo
e Damiano
MARTEDÌ
27 S. Vincenzo De' Paoli
ERCOLEDÌ
28 MS. Venceslao
Martire
GIOVEDÌ
29 SS. Michele, Gabriele e Raffaele
ENERDÌ
30 VS. Girolamo
Dottore
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
vetro
umido +
plastica/lattine
CONTENITORI ETICHETTATI T/F
O RIPORTANTI ALTRI SIMBOLI DI PERICOLOSITa'
SI
NO
Contenitori vuoti riportanti i simboli di pericolosità
come ad esempio: bombolette spray con il simbolo
“fiamma”, contenitori con il simbolo “teschio” (barattoli
vuoti di acetone e smalto per unghie, smacchiatori,
isolanti, solventi, insetticidi, diserbanti, vernici) ecc.
Plastica, vetro, alluminio
non indicanti i simboli
di pericolosità.
O
M
S
I
M
U
S
N
CO STOP ALLO SPRECO
E
I
T
U
I
F
I
R
2016
OTTOBRE
Il consumismo che ci ha
investiti in questi ultimi anni
fa si che sempre più beni
vengano consumati, distrutti
e rimpiazzati ad un ritmo tale
da compromettere il futuro
dei sistemi naturali. Usciamo
dagli schemi convenzionali
e combattiamo lo spreco…
basta davvero poco:
• acquista solo ciò che ti serve
e ciò che può durare a lungo!
• rifiuta l’influenza delle
mode e sii creativo!
• evita il consumo superfluo,
compulsivo ed inutile...
eviti di sprecare energia
e di produrre rifiuti!
RAEE
RIFIUTI DA
A P PA R E C C H I AT U R E
ELET TRICHE E
ELET TRONICHE
eco centro
Riconoscere un RAEE è
semplice: per legge tutte le
apparecchiature che rientrano
in questa categoria riportano
in modo chiaro, visibile ed
indelebile, il simbolo:
RAEE
B AT O
1 SS. ATeresa
Del Bambin Gesù
MENICA
2 DSS.OAngeli
Custodi
LUNEDÌ
3 S. Gerardo Abate
ARTEDÌ
4 MS. Francesco
d’Assisi
ERCOLEDÌ
5 MS. Placido
Martire
IOVEDÌ
6 GS. Bruno
Abate, Alberta
ENERDÌ
7 VBeata
Vergine Maria del Rosario
S A B AT O
8 S. Pelagia
OMENICA
9 DS. Dionigi,
S. Ferruccio
NEDÌ
10 LS. UDaniele
Vescovo Missionario
ARTEDÌ
11 MS. Firmino
Vescovo
ERCOLEDÌ
12 MS. Serafi
no da Montegranaro
GIOVEDÌ
13 S. Edoardo Re
ENERDÌ
14 VS. Callisto
I Papa
S A B AT O
15 S. Teresa d’Avila
OMENICA
16 DS. Edvige,
S. Margherita A.
LUNEDÌ
17 S. Ignazio d’A., S. Rodolfo
ARTEDÌ
18 MS. Luca
Evangelista
ERCOLEDÌ
19 MS. Isacco
Martire, S. Laura
IOVEDÌ
20 GS. Irene
ENERDÌ
21 VS. Orsola
B AT O
22 SS. ADonato
Vescovo
DOMENICA
23 S. Giovanni da Capestrano
NEDÌ
24 LS. UAntonio
Maria Claret Vescovo
ARTEDÌ
25 MS. Crispino,
S. Daria
ERCOLEDÌ
26 MS. Evaristo
Papa
GIOVEDÌ
27 S. Fiorenzo Vescovo
NERDÌ
28 VSS.ESimone
e Giuda
S A B AT O
29 S. Ermelinda, S. Massimiliano
OMENICA
30 DS. Germano
Vescovo
NEDÌ
31 LS. ULucilla,
S. Quintino
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
vetro
umido +
plastica/lattine
Secco ZONA B
umido
RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE E ELETTRONICHe
SI
NO
Grandi elettrodomestici (es. Frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, forni,
ecc.), Piccoli elettrodomestici (aspirapolvere, ferro da stiro, tostapane,
friggitrici, frullatori, asciugacapelli, rasoi elettrici, sveglie, bilance, ecc.),
Apparecchiature informatiche per le comunicazioni (computer - unità
centrale, mouse, schermo e tastiera inclusi - stampanti, calcolatrici,
telefoni cellulari, ecc.), Apparecchiature di consumo (radio, televisori,
videoregistratori, ecc.), Apparecchiature di illuminazione (tubi fluorescenti
(neon), lampadine a basso consumo, ecc.), Utensili elettrici ed elettronici
(trapani, seghe, strumenti per inchiodare o avvitare, attrezzi tosaerba o
per altre attività di giardinaggio, ecc), Giocattoli e apparecchiature per il
tempo libero e lo sport (treni elettrici e auto giocattolo, videogiochi, ecc.).
Cavi elettrici,
lampadine a
incandescenza,
ingombranti.
O
N
E
M
E
R
A
T
S
I
U
Q
AC
I
G
G
A
L
L
!
I
T
A
U
I
B
F
I
R
IPEMR PRODURRE MENO
2016
NOVEMBRE
È difficile pensare che le scelte
fatte tra le corsie del negozio
possano incidere sulla nostra
salute e sull’ambiente… ed
invece è proprio così! Quando
facciamo la spesa siamo
portati a prediligere i prodotti
confezionati con materiali
appariscenti e promettenti,
senza chiederci quale impatto
abbiano sull’ambiente.
Dobbiamo invece pensare
che gli imballaggi sono spesso
inutili e subito si trasformano
in rifiuto. Bisogna pertanto
scegliere prodotti con pochi
incarti e realizzati in materiali
riciclabili. Per esempio scegliere
il vetro quando possibile e
limitare l’acquisto del tetrapak
che comporta un enorme
dispendio di risorse ed energie
per essere prodotto. Quando
possibile acquistare prodotti
“alla spina”: riutilizzando
sempre lo stesso imballaggio
produrremo meno rifiuti!
INGOMBRANTI
ECO CENTRO
I rifiuti ingombranti vanno
conferiti presso l’ecocentro.
I sacchi voluminosi di rifiuto
secco non sono considerati
rifiuti ingombranti.
Non lasciare rifiuti fuori dal
cancello dell’ecocentro!
È vietato abbandonare
i rifiuti nel territorio.
TEDÌ
1 MTuttiAiRSanti
ERCOLEDÌ
2 MCommemorazione
dei Defunti
GIOVEDÌ
3 S. Martino, S. Silvia
ENERDÌ
4 VS. Carlo
Borromeo
B AT O
5 SS. AZaccaria
Profeta
OMENICA
6 DS. Leonardo
Abate
NEDÌ
7 LS. UErnesto
Abate
MARTEDÌ
8 S. Goffredo Vescovo
ERCOLEDÌ
9 MS. Oreste,
S. Ornella
IOVEDÌ
10 GS. Leone
Magno
ENERDÌ
11 VS. Martino
di Tours
B AT O
12 SS. ARenato
Martire, S. Elsa
DOMENICA
13 S. Diego, S. Omobono
NEDÌ
14 LS. UGiocondo
Vescovo
MARTEDÌ
15 S. Alberto M., S. Arturo
ERCOLEDÌ
16 MS. Margherita
di Scozia
GIOVEDÌ
17 S. Elisabetta
ENERDÌ
18 VS. Oddone
Abate
B AT O
19 SS. AFausto
Martire
OMENICA
20 DS. Benigno
UNEDÌ
21 LPresentazione
Beata Vergine Maria
MARTEDÌ
22 S. Cecilia Martire di Roma
ERCOLEDÌ
23 MS. Clemente
Papa
IOVEDÌ
24 GCristo
Re e S. Flora
ENERDÌ
25 VS. Caterina
d’Alessandria
B AT O
26 SS. ACorrado
Vescovo
DOMENICA
27 I d’Avvento - S. Massimo, S. Virgilio
NEDÌ
28 LS. UGiacomo
ARTEDÌ
29 MS. Saturnino
Martire
ERCOLEDÌ
30 MS. Andrea
Apostolo, S. Duccio
umido + carta
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
umido + carta
umido +
secco ZONA A
vetro
umido +
plastica/lattine
umido +
secco ZONA B
INGOMBRANTI
SI
NO
Oggetti voluminosi e rifiuti ingombranti di uso
domestico non riciclabili che, per dimensioni
eccessive, non possono essere conferiti nel sacchetto
del secco (ad esempio poltrone, materassi...).
Residui di ristrutturazione
e macerie, inerti,
elettrodomestici.
E
T
L
O
C
C
RA
I
L
A
D
I
L
O
O
D
S
N
A
L
C
I
C
I
R
E
N
E
B
L
E
D
E
R
A
F
2016
DICEMBRE
IOVEDÌ
umido + carta
1 GS. Ansano
ENERDÌ
2 VS. Bibiana
B AT O
3 SS. AFrancesco
Saverio
DOMENICA
4 II d’Avvento - S. Barbara, S. Giovanni Damasceno
umido +
NEDÌ
5 LS. UGiulio
secco ZONA A
Martire
ARTEDÌ
6 MS. Nicola
Vescovo
ERCOLEDÌ
7 MS. Ambrogio
Vescovo
GIOVEDÌ
8 Immacolata Concezione
ENERDÌ
9 VS. Siro
umido +
A B AT O
10 SBeata
plastica/lattine
Vergine Maria di Loreto
OMENICA
11 DIII d’Avvento
- S. Damaso Papa
umido +
NEDÌ
12 LS. UGiovanna
secco ZONA B
F.
ARTEDÌ
13 MS. Lucia
Vergine e Martire
MERCOLEDÌ
14 S. Giovanni Della Croce
IOVEDÌ
umido + carta
15 GS. Valeriano
Lo sapevi che anche nel tuo
Comune avvengono delle
raccolte solidali di alcune
tipologie di rifiuti? Conferendo
negli appositi contenitori,
posizionati nelle scuole o in
alcuni luoghi pubblici, i tappi
di plastica, l’olio vegetale
esausto, le cartucce di toner
esauste ed i tappi in sughero…
donerai un immenso tesoro
a persone svantaggiate e
bisognose. I proventi che
derivano da queste raccolte,
infatti, vengono devoluti ad
associazioni locali che operano
proprio per il bene di bambini
o di adulti che si trovano in
qualche difficoltà. Con un
piccolo e semplice gesto,
oltre a mantenere sempre
più pulita e sana la nostra
natura e sempre più bello il
nostro territorio, contribuirai a
rendere più facile e felice la vita
di persone meno fortunate.
ENERDÌ
16 VS. Adelaide,
S. Albina
S A B AT O
17 S. Lazzaro
OMENICA
18 DIV d’Avvento
- S. Graziano Vescovo
NEDÌ
19 LS. UFausta,
S. Dario
ARTEDÌ
20 MS. Liberato
Martire
ERCOLEDÌ
21 MS. Pietro
Canisio
GIOVEDÌ
22 S. Francesca Cabrini
ENERDÌ
23 VS. Giovanni
Kety
24 SS. ADelfiBnoA T O
OMENICA
25 DNatale
del Signore
NEDÌ
26 LS. UStefano
ARTEDÌ
27 MS. Giovanni
Evangelista
MERCOLEDÌ
28 SS. Innocenti Martiri
IOVEDÌ
29 GS. Tommaso
Becket
ENERDÌ
30 VS. Eugenio
Vescovo, S. Ruggero
B AT O
31 SS. ASilvestro
Papa
Consultare nelle pagine che
seguono le regole di accesso
all'ecocentro e le quantità
massime consentite.
ECOCENTRO O CARD
umido +
secco ZONA A
umido +
plastica/lattine
secco ZONA B
Umido
vetro
umido + carta
Consultare nelle pagine che seguono
le regole di accesso all'ecocentro e le
quantità massime consentite.
M at e r i a l i c o n f e r i b i l i
carta e cartone, imballaggi in plastica, vetro, verde, ingombranti, legno, metallo, olio
vegetale, olio minerale, accumulatori al piombo, pile, farmaci, RAEE, neon, lampadine
a basso consumo, lampade fluorescenti, contenitori etichettati T e/o F, inerti, toner.
L'ecocentro si trova in
Borgo Canalet - Sarmede.
Ora solare (Inverno):
Mercoledì: 13.00 - 15.30
Sabato: 8.00 - 11.30
13.00 - 15.30
Attenzione: nei pomeriggi di sabato 26 marzo, sabato 24 dicembre e
sabato 31 dicembre 2016 l’ecocentro rimarrà chiuso per festività.
Ora legale (Estate):
Mercoledì: 13.00 - 17.30
Sabato: 8.00 - 11.30
13.00 - 17.30
ECOCENTRO
I
Z
I
V
R
E
S
I
A
A
D
I
GU
Cos’è l’ecocentro e a cosa serve?
L’ecocentro è uno spazio dedicato alla raccolta di alcuni rifiuti che per dimensioni o
tipologia non possono essere conferiti al servizio di raccolta “porta a porta” o stradale.
Esso contribuisce a migliorare la raccolta differenziata e ad evitare l’abbandono
selvaggio di rifiuti come ingombranti (mobili, materassi, ecc.) o RAEE (lavatrici,
frigoriferi, ecc.) lungo le strade e nelle campagne. In questo luogo i rifiuti vengono
raccolti in modo differenziato in attesa di essere trasferiti ai vari centri di recupero.
Chi può utilizzare questo servizio?
Possono utilizzare l’ecocentro solo le utenze aventi un bene immobile o sede nel
Comune in cui si trova il centro, salvo i casi di ecocentri condivisi da più Comuni.
Per accedere al Centro di Raccolta devi esibire all’ingresso un documento di
riconoscimento e/o l’apposita tessera rilasciata da Comune o Savno.
Cosa si può conferire presso l’ecocentro?
I rifiuti conferibili possono variare da Comune a Comune pertanto è opportuno consultare,
prima di accedervi, il calendario delle raccolte o il sito internet di Savno. Per ogni giorno di
apertura possono essere conferite le quantità massime indicate nella tabella sotto riportata. La
valutazione della quantità conferibile è a discrezione insindacabile dell’addetto al ricevimento.
Tipologia di rifiuto
Imballaggi in plastica
Vetro
Carta e cartone
Erba e ramaglie
Legno
Metallo
Inerti
Ingombranti
Plastica dura
RAEE (apparecchiature
elettriche ed elettroniche)
Neon e lampade a basso consumo
Pneumatici
Batterie al piombo
Pile
Farmaci
T/F
Cartucce stampanti
Olio vegetale
Olio minerale
Indumenti (in buono stato)
Possibilità di conferimento
Utenza
Utenza non
domestica
domestica
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI*
SI
SI
SI
SI
SI
NO
SI
SI**
SI
NO
Quantità max
conferibile
giornaliera
0,5 m3
0,5 m3
0,5 m3
0,5 m3
0,5 m3
0,5 m3
0,5 m3
1,0 m3
0,5 m3
SI
NO
1 pz
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
NO
NO
NO
NO
NO
NO
NO
SI
NO
SI
5 pz
4 pz
2 pz
10 pz
10 pz
5 pz
5 pz
10 lt
5 lt
10 pz
*solo se derivanti da manutenzione del verde fatta in proprio sull’area di proprietà dell’utenza
**solo arredi d’ufficio
ATTENZIONE:
! Verifica sempre sul calendario Savno se la raccolta è attiva
presso il tuo ecocentro di riferimento.
! Per conferimenti straordinari quanto a tipologie e quantità devi
fare opportuna richiesta attraverso i nostri eco sportelli compilando
l’apposito modulo reperibile anche nel sito www.savno.it.
Come conferire i rifiuti
Porta i tuoi rifiuti già separati nelle diverse tipologie e ridotti di volume e collocali nei
relativi contenitori secondo le indicazioni che ti fornirà il personale addetto presente
all’interno del centro. Durante le operazioni di scarico, inoltre, cerca di occupare il
minor spazio possibile su rampe e piattaforme e di lasciare pulita la zona di scarico.
ATTENZIONE:
• Segui sempre le indicazioni dei cartelli e del personale presente all’interno dell’Ecocentro;
• Non prendere rifiuti già presenti all’interno dell’EcoCentro;
• Non scaricare nei singoli contenitori rifiuti differenti da quelli previsti;
• Non lasciare materiale all’esterno dell’EcoCentro o
all’esterno delle aree dedicate alla raccolta;
• Non sono accettati materiali provenienti da cantieri temporanei sia pure di
piccola entità, ovvero derivanti da attività a domicilio, quali scarti di lavorazione
di giardinieri, idraulici, imbianchini, elettricisti, imprese edili, ecc;
• Non possono essere effettuati conferimenti per conto di utenze domestiche da ditte
operanti attività a domicilio quali traslocatori, giardinieri, ecc., né conferimenti collettivi,
ovvero di materiale proveniente da diverse utenze. In caso di necessità tali ditte possono
contattare gli uffici Savno all’indirizzo di posta elettronica [email protected]
Modalità di accesso all’ecocentro per le utenze non domestiche (aziende)
Il conferimento deve avvenire previa registrazione dell’utenza
mediante sottoscrizione della convenzione e rilascio dell’apposito
cartellino/tessera presso l’ecosportello di riferimento, che va
poi presentato al momento dell’accesso all’ecocentro.
L’addetto al ricevimento ha l’obbligo
di registrare tutti gli ingressi delle
utenze non domestiche rilevando:
• Ragione sociale
• Partita IVA
• Targa del mezzo aziendale
che conferisce
• Descrizione tipologia del rifiuti
• Codice CER del rifiuto
• Quantità conferita
L’addetto al controllo ha facoltà di respingere in qualsiasi momento chiunque non sia in
grado di esibire i documenti previsti o non rispetti le regole di conferimento di cui sopra.
Norme di comportamento per la sicurezza:
• Qualora il peso del rifiuto non consenta la movimentazione in autonomia,
si consiglia di recarsi al Centro di raccolta accompagnati;
• È preferibile accedere al Centro con calzature chiuse, con suole antiscivolo;
• Si consiglia di indossare guanti protettivi per il conferimento di rifiuti pericolosi e taglienti.
INFORMAZIONI e SERVIZI
Periodico Bisettimanale Anno XXIV
n. 98 - Dicembre 2015
Autorizzazione Tribunale di Verona
n. 968 del 29.9.93 e cron. del 3.5.94
Iscritto al registro Nazionale della
Stampa al n. 5125 del 29.04.96
N° Iscrizione ROC: 23494
corvinogualandi.com - Stampato da Grafiche Scarpis San Vendemiano (TV)
Fly UP