...

Come i sistemi RFID possono migliorare le operazioni e il

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Come i sistemi RFID possono migliorare le operazioni e il
White paper
Come i sistemi RFID possono
migliorare le operazioni e il ROI
INDICE
Introduzione
Quattro modi in cui i carrelli
elevatori con funzionalità RFID
aumentano il ROI
Riduzione degli investimenti
di capitali
Maggiore utilizzo delle risorse
Scalabilità
Risparmi sulla manodopera
e miglioramento dei processi
2
2
2
2
3
3
Applicazioni
Ricezione merci
Picking e shipping
Mobilità contro ottimizzazione
3
3
3
4
Sistemi RFID per carrelli elevatori
di Intermec
4
Conclusioni
5
LA SCALABILITÀ ELIMINA L’INCREMENTO DEI COSTI
INTRODUZIONE
Le operazioni RFID più comuni della supply chain implicano
la tracciabilità di pallet, container e scatoloni. La maggior parte
di queste attività è regolata dalla conformità alle attività del
cliente (ad es. retailer, dipartimento della difesa, settore aerospaziale), e rende difficile per i produttori e per i loro settori
di distribuzione ottenere un ritorno finanziario positivo sui
propri investimenti RFID. L’RFID ha dimostrato più volte di
poter garantire un elevato ROI se associato a processi aziendali
potenziati che riducono la manodopera o evitano gli errori.
La combinazione di lettori RFID portatili e fissi supporta tali
operazioni e consente di ottenere questi vantaggi.
L’aggiunta della mobilità ai sistemi RFID con lettori veicolari
consente di ottenere un valore aggiunto per conformità, spedizione, ricezione e altre implementazioni RFID. Questi lettori
rappresentano una risorsa emergente per migliorare la visibilità
della supply chain e ridurre gli investimenti di capitali e i costi
di manodopera. I sistemi portatili possono essere implementati
investendo solo una piccola parte dei costi di molte configurazioni di infrastrutture RFID tradizionali, e sono in grado di
supportare al contempo più funzionalità. I carrelli elevatori
possono essere molto più che dei veicoli per lo spostamento
delle merci. Se integrati con computer RFID e veicolari, i carrelli
elevatori si trasformano in centri dati mobili con un conseguente
incremento del ROI e costi di implementazione inferiori, maggiore flessibilità per le operazioni e una visibilità dell’inventario
in tempo reale più completa.
Il presente white paper descrive i vantaggi e gli utilizzi specifici
dei sistemi RFID portatili. Per ulteriori informazioni generali
sulle applicazioni e la tecnologia RFID, consultare gli altri white
paper e approfondimenti all’indirizzo www.intermec.com.
QUATTRO MODI IN CUI I CARRELLI ELEVATORI
CON FUNZIONALITÀ RFID AUMENTANO IL ROI
L’integrazione dell’RFID e delle operazioni con carrelli elevatori
aumenta il ROI in quattro modi principali:
1) Riduzione degli investimenti di capitali necessari
per l’implementazione dell’RFID;
2) Aumento dell’utilizzo delle risorse;
3) Scalabilità e
4) Supporto ai processi di risparmio sulla manodopera.
Riduzione degli investimenti di capitali
Sia che vengano utilizzati per una semplice conformità “slapand-ship” o per applicazioni più ampie, i sistemi veicolari o altri
sistemi RFID portatili possono portare a un notevole risparmio
sui costi di implementazione rispetto alle configurazioni tradizionali. Le aziende che devono inviare o ricevere scatoloni e
pallet con tag RFID dispongono solitamente di lettori RFID fissi
montati presso le baie di carico che registrano le spedizioni con
tag. L’alternativa è l’installazione di lettori presso un punto delle
baie di carico e la presenza per un prolungato periodo di tempo
di un manager che deve pianificare e coordinare i ritiri e le
consegne in modo che le spedizioni con tag vengano effettuate
presso i punti abilitati all’RFID. La seconda alternativa complica
notevolmente la gestione del magazzino e la pianificazione
dei trasporti e richiede un investimento di tempo da parte dei
manager, mentre per la prima soluzione sono necessari dispositivi hardware RFID e connessioni di rete presso ciascuna baia
di carico, anche se solo una parte delle spedizioni richiede una
lettura tramite RFID.
Si confronti ora questa situazione alla distribuzione dei carrelli
elevatori in fabbriche, magazzini e centri di distribuzione, dove
solitamente si registra un rapporto di circa un carrello elevatore
per ogni quattro baie di carico. Mediante l’integrazione della
funzionalità di lettura/scrittura RFID nel carrello elevatore e
non presso la baia di carico, le aziende possono gestire in modo
efficace le proprie operazioni RFID presso la baia di carico mantenendo lo stesso rapporto di attrezzature 1:4. Le configurazioni
con carrello elevatore consentono di ridurre i costi dell’hardware
RFID del 75%. L’utilizzo delle risorse per le attrezzature RFID
migliora perché i lettori veicolari rimarranno inattivi per molto
meno tempo rispetto a quelli presso le baie di carico.
Maggiore utilizzo delle risorse
L’utilizzo delle risorse e il ROI migliorano ancora di più quando
le applicazioni RFID si applicano lontano dalla baia di carico.
I carrelli elevatori con funzionalità RFID possono lavorare con
cartoni e pallet con tag in qualsiasi punto di gestione delle merci,
come nei punti di prelievo e put-away, nelle aree di preparazione
presso le linee di imballaggio e addirittura sui rimorchi o nel
magazzino. I lettori portatili possono essere utilizzati in diversi
modi all’interno di uno stabilimento, garantendo un utilizzo delle
risorse superiore rispetto ai lettori specifici per applicazione
o postazione.
I sistemi RFID per carrelli elevatori di Intermec dispongono di funzionalità opzionali RTLS (real time location service) per potenziare ulteriormente l’utilizzo delle risorse. Un modulo installato
su carrello elevatore funziona con una LAN wireless presente
nello stabilimento per fornire dati di posizione in tempo reale.
Le applicazioni software possono utilizzare i dati per offrire
feedback e indicazioni in tempo reale o per la stesura di report
su utilizzo delle risorse, produttività e tendenze a lungo termine.
Le applicazioni RTLS per carrelli elevatori comprendono:
•
•
•
•
•
•
•
individuazione e gestione delle risorse;
indirizzamento dinamico;
gestione della manutenzione;
sicurezza;
monitoraggio dei tempi di stazionamento;
stesura di report sulla produttività;
analisi del percorso/layout.
La funzionalità RTLS è inoltre in grado di potenziare le operazioni di ritiro e put-away e consente di ridurre le perdite registrando automaticamente gli articoli nelle posizioni non segnalate.
2
Scalabilità
Dato che i sistemi RFID portatili per applicazioni di baie di
carico possono essere utilizzati in tutto lo stabilimento, i nuovi
lettori RFID non devono essere acquistati ogni volta che vengono
aggiunte nuove applicazioni o che le operazioni vengono ampliate. I processi RFID per le operazioni di picking, rifornimento,
verifica delle spedizioni e trasferimenti di inventario possono
essere completati utilizzando gli stessi dispositivi portatili
utilizzati presso la baia di carico. La scalabilità insita dei sistemi
portatili elimina gran parte dei costi incrementali delle operazioni RFID estese, rendendo più semplice l’introduzione di
ulteriori applicazioni per il risparmio sulla manodopera, che
potenziano l’investimento iniziale e migliorano il ROI generale.
Risparmi sulla manodopera e miglioramento dei processi
I vantaggi di scalabilità, utilizzo delle risorse e investimenti
di capitali dei sistemi RFID per carrelli elevatori contribuiscono
a contenere i costi. I miglioramenti dei processi creati dai dispositivi portatili RFID aumentano la produttività. L’RFID rende
possibile e semplice rintracciare le merci in luoghi e ambienti
in cui la scansione dei codici a barre o l’introduzione manuale
di dati richiede troppo lavoro da parte della manodopera o è
fisicamente impossibile. Una maggiore tracciabilità aumenta
la visibilità, che può contribuire a evitare mancanza di prodotti,
rifornimenti eccessivi, errori di spedizione, nonché a ridurre lo
shrinkage e a offrire altri numerosi vantaggi. È stato dimostrato
che le operazioni supportate dall’RFID presso i centri di distribuzione riducono le costose gestioni dell’inventario e gli errori
di spedizione, minimizzando inoltre i costi associati. METRO
Group, ad esempio, ha riferito che le sue applicazioni RFID
presso i centri di distribuzione hanno consentito una riduzione
del 14% della manodopera, un miglioramento dell’11% in disponibilità di magazzino e una riduzione del 18% di merci perse.
L’approfondimento di Intermec su METRO (disponibile gratuitamente all’indirizzo www.intermec.com) descrive alcune di
queste applicazioni e i loro vantaggi. Le seguenti sezioni spiegano in che modo i sistemi RFID per carrelli elevatori possono
migliorare le operazioni specifiche di magazzino e distribuzione.
APPLICAZIONI
Quando un lettore viene integrato sul carrello elevatore, ogni
movimento di scatoloni e pallet dotati di tag RFID è in grado di
creare dati che possono essere utilizzati per potenziare le applicazioni esistenti dei processi aziendali. Integrando i dati letti
con le informazioni sulla posizione fornite dalla LAN wireless e/
o da un’applicazione di tracciabilità delle posizioni di un carrello
elevatore, è possibile ottenere una visibilità totale in tempo
reale, creare file precisi sulle posizioni di put-away e creare un
audit trail. Ecco in che modo i carrelli elevatori abilitati all’RFID
possono migliorare tre operazioni molto comuni: ricezione
merci, prelievo e spedizione.
Ricezione merci
Gli errori di ricezione merci sono stati la causa del 58% di tutte
le mancanze o eccedenze di spedizione in un periodo di analisi
di sette mesi sulle operazioni di ricezione e sull’impatto potenziale dei processi RFID condotta da EPCglobal, un ente per gli
standard RFID. Un errore comune al momento della ricezione
può essere un conteggio sbagliato o un errore di identificazione
dei materiali ricevuti, che porta a registrazioni di inventario
imprecise. Più della metà degli errori poteva essere evitata
mediante una ricezione automatizzata con identificazione RFID
più precisa. Una maggiore precisione d’inventario ridurrebbe
l’esaurimento di prodotti e aumenterebbe potenzialmente
le vendite. Il valore dei processi di ricezione con RFID è stato
stimato tra $0,01 e $0,03 per scatola.
L’identificazione delle merci ricevute con carrelli elevatori con
funzionalità RFID invece che con lettori presso le baie di carico
richiede meno dispositivi hardware RFID e potenzia l’utilizzo
delle risorse. Altri vantaggi sono la flessibilità delle operazioni:
grazie ai sistemi portatili, le spedizioni RFID possono essere
effettuate mediante cross docking o addirittura nel cortile,
se tutte le baie di carico sono occupate o se le merci verranno
riposte all’esterno. I carrelli elevatori abilitati all’RFID con
accesso wireless ad applicazioni host possono verificare inoltre
rapidamente il contenuto delle spedizioni in entrata rispetto agli
ordini d’acquisto, in modo da identificare mancanze o eccedenze
prima che possano creare dei problemi di precisione di inventario. Come con i lettori fissi, i processi RFID mobili sono in grado
di far risparmiare tempo nelle operazioni di ricezione e put-away
rispetto alle operazioni di registrazione manuale e scansione
di codici a barre.
Picking e shipping
La verifica degli ordini prima della spedizione elimina i problemi
di mancanze o eccedenze che portano a costose correzioni e
imprecisioni di inventario. Il prelievo delle scatole è l’operazione
che comporta il maggior numero di errori (solitamente tra il 2
e il 4% del volume totale di spedizioni di scatole) e causa spedizioni in eccesso non documentate (shrinkage), prelievi incorretti
(solitamente lasciati a disposizione del retailer piuttosto che
restituiti) o prelievi di quantità sbagliate (che causano l’esaurimento dei prodotti). L’RFID può aumentare la precisione dei
prelievi e automatizzare la verifica delle spedizioni, che richiede
molto lavoro da parte della manodopera, con un cambiamento
minimo rispetto ai processi esistenti e portando a risparmi che
raggiungono i 23 centesimi di euro per scatola.
Le operazioni RFID mobili possono evitare gli errori di prelievo
mediante la lettura automatica degli articoli prelevati e con
la registrazione dell’identificazione della scatola. Utilizzando
una connessione LAN wireless tra il computer veicolare e
il sistema host, i dati del tag possono essere utilizzati per
confermare che l’articolo prelevato corrisponde all’ordine.
In tal modo i problemi possono essere identificati ed evitati
piuttosto che corretti successivamente presso il punto di
ispezione o addirittura alla baia di carico. Grazie alle etichette
e tag SSCC (Serialized Shipping Container Code), le unità di
spedizione possono essere identificate in modo unico e associate
a un cliente e camion specifici. Le aree di preparazione possono
essere munite di tag per la verifica del corretto posizionamento
di pallet/container. Infine, sia la baia di carico sia il rimorchio
possono essere muniti di tag per verificare che il carico venga
assegnato al veicolo corretto. Queste applicazioni non si limitano
a ridurre le cancellazioni per shrinkage dell’inventario, ma
aumentano anche gli “ordini perfetti” e riducono i costi associati a multe, accertamenti su controversie relative a fatture/
spedizioni o correzioni di fatture, che possono ammontare
a centinaia di euro per volta.
3
Completando il tutto con il sistema EDI e utilizzando notifiche
di spedizione in anticipo, si può essere sicuri che chi deve ricevere
la spedizione sia informato e preparato per una consegna di
merci rapida e con controllo limitato, e che il personale addetto
alle consegne arrivi in orario alla destinazione successiva.
Mobilità vs ottimizzazione
Il sistema RFID dovrebbe essere progettato appositamente
per rispondere alle necessità degli operatori dei carrelli elevatori
e alle caratteristiche degli ambienti d’uso, in modo da garantire
sicurezza, praticità e affidabilità. Ogni componente deve essere
abbastanza robusto da sopportare urti, vibrazioni, scosse e
lavaggi a cui vengono sottoposti i carrelli elevatori, senza ostacolare la visibilità dell’operatore o l’accesso ai comandi. Oltre
a fornire delle funzionalità di lettura/scrittura RFID affidabili,
i sistemi montati su carrelli elevatori si dovrebbero integrare
perfettamente con i computer portatili utilizzati sul veicolo
e con la spalliera di appoggio del carico, oltre che con la rete
wireless aziendale e con i protocolli di sicurezza. Le seguenti
considerazioni aspirano a ottenere delle prestazioni affidabili
e sicure da parte di ciascun componente per operazioni RFID su
carrello elevatore.
Antenna – Le antenne RFID sono solitamente installate sulla
spalliera di appoggio del carico in modo da essere vicine ai tag
applicati su pallet, scatoloni o bancali. L’antenna sarà contenuta
idealmente nel profilo della spalliera in modo da non ostacolare
la visibilità dell’operatore e da non fuoriuscire dall’alloggiamento
protettivo, dove potrebbe essere danneggiata più facilmente.
L’antenna deve offrire diverse opzioni di posizionamento,
in modo tale che le operazioni di lettura/scrittura possano
essere ottimizzate per l’ambiente di utilizzo specifico. I cavi
dell’antenna devono essere protetti in modo da evitare aggrovigliamenti e possibili danni.
Comandi – L’operatore del carrello elevatore dovrebbe essere
in grado di raggiungere e utilizzare facilmente i comandi RFID
senza dover abbandonare il sedile o distogliere lo sguardo
dall’operazione che sta eseguendo. Se vengono indossati spesso
guanti protettivi, si deve osservare se i comandi possono essere
azionati facilmente dagli operatori che li utilizzano. Gli indicatori
LED e i toni di avviso e di conferma devono essere chiari e adatti
agli ambienti rumorosi in cui operano i carrelli elevatori.
Computer portatili – Il computer portatile utilizzato con il
sistema RFID dispone delle stesse caratteristiche dei computer
tradizionali per carrelli elevatori: resistenza a vibrazioni, urti e
sporcizia; schermo di facile lettura che può essere agevolmente
montato; resistenza alle variazioni di temperatura e alla condensa se utilizzato per operazioni di stoccaggio in ambienti
freddi, molto caldi o umidi; supporto per protocolli aziendali
diLAN wireless e di sicurezza; porte di comunicazione, con
possibilità di Bluetooth (le comunicazioni wireless Bluetooth
e RFID possono essere utilizzate simultaneamente); resistenza
e affidabilità; ecc. Il computer non dovrebbe ostacolare la visibilità dell’operatore e deve supportare funzionalità avanzate
quali il riconoscimento vocale per offrire un feedback in tempo
reale, anche mentre l’utente è sceso dal carrello per prelevare
le scatole.
SISTEMI RFID PER CARRELLI ELEVATORI DI INTERMEC
Intermec ha ampliato la propria leadership nel settore dell’RFID
per creare un sistema per carrelli elevatori con i migliori componenti e ottenere prestazioni affidabili, sicure e potenti. Include
moduli e installazioni di antenne RFID appositamente creati
per l’uso su carrelli elevatori, computer Color specifici per il montaggio su carrelli elevatori e per l’uso industriale, connettività e
sicurezza di rete wireless 802.11b/g certificate da Cisco Systems,
oltre a funzionalità wireless di tracciabilità della posizione del
carrello elevatore per migliorare l’utilizzo delle risorse.
Attualmente, quasi tutte le installazioni RFID per carrelli elevatori devono essere modernizzate, e ciò implica costi elevati
e fino a una giornata di lavoro di un tecnico installatore per
tagliare, saldare e perforare. Per ridurre drasticamente i costi
e il tempo necessario per le implementazioni RFID su carrelli
elevatori, Intermec si è associato a Cascade Corporation per
sviluppare congiuntamente il Forklift Install System. Disponibile
alla fine del 2006, il Forklift Install System sarà costituito da
una spalliera di supporto di carico adattabile e da cellule antenna
che consentiranno un montaggio rapido e professionale dei
dispositivi RFID sui carrelli elevatori. Ridurrà l’attuale processo
di aggiornamento di un’intera giornata a un’operazione di
20 minuti, che richiederà solo l’uso di una chiave per bulloni.
Le installazioni su parchi macchine diventeranno organizzate
e convenienti.
Le soluzioni di computer portatili comprendono i modelli CV60
e CV30 di Intermec, appositamente progettati per l’uso su
carrelli elevatori. Il modello compatto CV30 può essere montato
agevolmente in qualsiasi punto, compreso il piantone del volante
del veicolo, mentre il CV60 offre uno schermo più ampio.
Entrambi dispongono di alloggiamenti robusti, display dai
colori brillanti, una vasta scelta di sistemi operativi (Microsoft®
Windows CE, .NET o XP) e altre funzionalità. I computer possono
essere alimentati mediante il carrello elevatore invece che
con batterie e salvano le letture RFID e gli altri dati anche se il
veicolo si spegne. Il CV30 a il CV60 offrono una connettività di
rete wireless 802.11b/g con Cisco Compatible Extensions (CCX).
Cisco offre le sue soluzioni Wireless Network e Wireless
Location Appliance per l’uso con il sistema RFID per carrelli
elevatori. La Wireless Location Applicance consente la tracciabilità delle posizioni ai dispositivi collegati a una rete wireless
802.11 Cisco. Il software di gestione del magazzino utilizza
quindi i dati delle posizioni per registrare i movimenti, controllare i tempi di stazionamento e acquisire altri dati utili per la
sicurezza, il controllo delle prestazioni dello staff, la manutenzione e la gestione delle risorse.
4
CONCLUSIONI
I sistemi RFID per carrelli elevatori rappresentano un modo
flessibile e conveniente per supportare le operazioni RFID. Se
i dispositivi RFID sono stati appositamente sviluppati per operazioni su carrelli elevatori, garantiranno prestazioni affidabili
a lungo termine e scalabilità per supportare aumenti di volume e
nuove applicazioni. Un’infrastruttura RFID per carrello elevatore
consente di ottenere un ROI contenendo i costi di implementazione e offre un percorso di migrazione conveniente e scalabile
per soddisfare maggiori necessità. Oltretutto, aumenta la
produttività e la precisione, riducendo i costi della manodopera.
Intermec Inc. (NYSE:IN) sviluppa, produce e integra tecnologie
in grado di identificare, rintracciare e gestire le risorse della
supply chain. Le tecnologie di base includono sistemi di mobile
computing e di raccolta dati, stampanti di codici a barre, supporti
per etichette e tecnologia RFID. In qualità di precursore della tecnologia RFID e di produttore leader di computer portatili rugged,
Intermec si trova nella posizione ideale per aiutare i propri clienti
ad integrare in modo efficace negli ambienti industriali i sistemi
montati su carrelli elevatori e altri sistemi RFID.
Per saperne di più sui vantaggi degli innovativi sistemi RFID
per carrelli elevatori, contattare Intermec o visitare il sito
www.intermec.com per consultare ulteriori white paper,
approfondimenti e altre risorse su RFID, mobile e wireless
computing e sistemi di raccolta dati per gli ambienti industriali.
5
Nord America
Sede centrale
6001 36th Avenue West
Everett, Washington 98203
Tel.: (425) 348-2600
Fax: (425) 355-9551
Sud America e Messico
Ufficio centrale
Newport Beach, California
Tel.: (949) 955-0785
Fax: (949) 756-8782
Asia-Pacifico
Ufficio centrale
Singapore
Tel.: +65 6303 2100
Fax: +65 6303 2199
Europa, Medio Oriente e Africa
Ufficio centrale
Reading, Regno Unito
Tel.: +44 118 923 0800
Fax: +44 118 923 0801
Internet
www.intermec.com
Italia
Intermec Technologies SRL
Via Cialdini 37
20161 Milano
Tel.: +39 02 66 24 051
Fax: +39 02 66 24 05 58
www.intermec.it
Vendite
Numero verde per il Nord America: (800) 934-3163
Numero a pagamento per il Nord America: (425) 348-2726
Numero verde per il resto del mondo: 00 800 4488 8844
Numero a pagamento per il resto del mondo: +44 134 435 0296
Sedi nel mondo:
www.intermec.com/locations
Vendite OEM
Tel.: (425) 348-2762
Vendite supporti
Tel.: (513) 874-5882
Servizi globali per i clienti
Numero verde per il Nord America: (800) 755-5505
Numero a pagamento per il Nord America: (425) 356-1799
Copyright © 2007 Intermec Technologies Corporation. Tutti i diritti riservati.
Intermec è un marchio registrato di Intermec Technologies Corporation.
Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei loro rispettivi detentori. Stampato negli Stati Uniti.
611774-01A 02/07
Con l’intento di migliorare continuamente i propri prodotti, Intermec Technologies Corporation
si riserva il diritto di modificare le specifiche e le caratteristiche senza preavviso.
Fly UP