...

Il Manifesto del buon conflitto

by user

on
Category: Documents
0

views

Report

Comments

Transcript

Il Manifesto del buon conflitto
Il Manifesto del
buon conflitto
2
1
3
Non confondere il conflitto
con la violenza.
Se hai imparato a saper gestire i
momenti di crisi e di contrarietà
non avrai motivo di ricorrere alla
violenza, né contro gli altri né
contro te stesso.
Il conflitto lo usi per affrontare
l’ostacolo, la violenza per
eliminare chi ti ostacola.
4
Non cercare il colpevole.
È la forma più arcaica e primitiva
di affrontare il conflitto che rischia
di portarti unicamente al rancore
e alla vergogna.
Impara a comunicare e ascoltare
anche in presenza di contrasti, leggi il
conflitto non come minaccia ma come
occasione di cambiamento. Così puoi
sviluppare la tua competenza conflittuale.
7
8
Utilizza il conflitto come
antidoto alla violenza.
Impara a so-stare nel conflitto.
È meglio che cercare subito la soluzione.
Il conflitto nasconde tante informazioni che puoi
esplorare. Il conflitto provoca tante emozioni
che puoi saper riconoscere e rispettare.
5
Usa la domanda
maieutica. Rappresenta
una forma molto efficace di
comunicazione: crea interesse
reciproco e ti permette di
cogliere i punti di vista altrui.
Educa bene. Dove c’è violenza c’è
anche cattiva educazione. Educare bene
è la base della vita come il cibo, riguarda
tutti, anche te. Impegnati per avere scuole
di qualità e perché i genitori non siano
lasciati soli nella crescita dei figli.
6
Prenditi cura dei tuoi tasti
dolenti, saranno tuoi alleati!
Nei conflitti avrai capito che
emergono le tue emozioni e i tuoi
dolori infantili. Prenditene cura,
così sviluppi la necessaria capacità
di capire te stesso e gli altri.
9
Aiuta i bambini a litigare bene.
Nei litigi infantili evita di cercare il colpevole
o imporre la soluzione. Sostieni i bambini a
comunicare e a darsi le reciproche versioni
dei fatti. In questo modo faciliti la loro
ricerca di accordi possibili.
Non resta che farti un augurio
buon conflitto!
da Daniele Novara e da tutto lo staff
per i 25 anni del CPP 1989- 2014
Saper litigare bene e saper gestire i conflitti sono competenze nuove la cui importanza e necessità si fa sempre più strada in una società complessa come la nostra. Per i 25 anni
della nascita del CPP (Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti di Piacenza), Daniele Novara e lo staff hanno creato questo manifesto raccogliendo le
idee principali provenienti da un quarto di secolo di lavoro scientifico e formativo.
www.cppp.it
Fly UP